Nuovi Modelli

Mercedes-Benz
Nuovi dettagli sull'elettrificazione della gamma e sulla EQS

Mercedes-Benz
Nuovi dettagli sull'elettrificazione della gamma e sulla EQS
Chiudi

Dopo aver delineato la strategia industriale che porterà al lancio di sei prodotti nel corso dei prossimi due anni, la Mercedes-Benz ha fornito nuovi dettagli in merito ai modelli EQ. Tra le slide mostrate alla stampa si nasconde anche un possibile teaser della EQS, un'immagine raffigurante il frontale definitivo della vettura, in precedenza mostrata solamente coperta da pellicole blu applicate alla carrozzeria. La fascia di Led orizzontale, che attraversa l'intera mascherina e si lega ai gruppi ottici, è ancora più ampia e rastremata rispetto a quella della EQC. Le prese d'aria inferiori, poi, appaiono molto larghe e disegnano un look aggressivo. 

Sei modelli elettrici EQ. La gamma elettrica della Stella, oggi composta dalle sole EQC ed EQV, si allargherà grazie all'arrivo di sei modelli a batteria, tra cui l'ammiraglia EQS e le Suv compatte EQA ed EQB. Successivamente, inoltre, verranno aggiunte la berlina EQE e altre Suv, derivate da quest'ultima e della EQS. Tutto questo rientra in un più ampio programma, denominato EQXX, che include anche il Team Amg Petronas di Formula 1 e abbraccia un'ampia serie di iniziative. Infatti, in aggiunta al lavoro di sviluppo della piattaforma, dei motori, del software di gestione e delle batterie, la Casa tedesca è impegnata nella ricerca della sostenibilità dell'intera filiera produttiva, sia all'interno delle proprie fabbriche, sia in collaborazione con i principali fornitori. 

Le novità della EQS. La EQS rappresenterà un passaggio fondamentale nell'evoluzione tecnologica del brand: porterà infatti al debutto la piattaforma Eva, che consentirà di integrare soluzioni capaci di fornire oltre 700 km di autonomia alle vetture. A bordo è previsto l'arrivo dell'Mbux di nuova generazione, con intelligenza artificiale evoluta, e di un nuovo climatizzatore con sistema di filtraggio del particolato PM 2.5. Grazie a questa tecnologia, il costruttore ha ottenuto, per la prima volta nel settore automotive, la certificazione DIN EN 1822 per la qualità dell'aria dell'abitacolo. Gli aggiornamenti over-the-air (Ota), infine, consentiranno di introdurre nuove funzionalità anche dopo l'acquisto della vettura.

Ricarica da fonti rinnovabili dal 2021. Per sostenere la diffusione della gamma EQ e dei modelli ibridi plug-in della Casa, nel 2021 sarà presentato il programma Green Charging: si tratta di una rete di punti ricarica, diffusi in tutta Europa, che saranno alimentati da fonti rinnovabili. Queste stazioni saranno integrate nel network Mercedes Me Charge Service e contribuiranno ad abbattere le emissioni nell'intero ciclo di vita dei veicoli e a raggiungere gli obiettivi del programma Ambition 2039 del costruttore. Tenendo presente il traguardo della "decarbonizzazione", sarà fondamentale anche la fase di produzione delle batterie destinate alla EQS, che promette di utilizzare fonti energetiche totalmente rinnovabili e una quantità di cobalto inferiore al 10%.

COMMENTI