La fabbrica West Togliatti ha avviato la produzione della Lada Niva Travel, marcando così un traguardo storico per la Avtovaz. La Suv sostituisce infatti la storica Niva, prodotta in una miriade di varianti dal 1977 a oggi, della quale - a detta della Casa - circolano ancora circa 650 mila esemplari nel mondo.

Deriva da una Chevrolet del 1998. La Niva Travel abbandona le forme della tre porte originale e abbraccia quelle delle sport utility attuali, con parafanghi sagomati, gruppi ottici a Led e una griglia anteriore di grandi dimensioni. Il taglio delle portiere conferma, però, che non si tratta di un progetto totalmente inedito, ma di una rivisitazione della Chevrolet Niva del 1998, progetto che la Avtovaz ha rilevato dalla GM ed ha successivamente evoluto e aggiornato per arrivare al modello definitivo. Per ampliare ulteriormente l'offerta, la Lada ha inoltre previsto un specifico allestimento Offroad opzionale, che include lo snorkel laterale per l'aspirazione, i pneumatici da fuoristrada e il kit estetico con protezioni aggiuntive per la carrozzeria.

Motori ancora da scoprire
. Tutte le Lada Niva Travel sono dotate di trazione integrale permanente con blocco meccanico del differenziale centrale e cambio manuale con riduttore. Le informazioni relative ai propulsori non sono ancora disponibili: con ogni probabilità saranno diffuse quando sarà annunciata la data di commercializzazione e verrà aperto il configuratore online.