Nuovi Modelli

Honda HR-V
Si avvicina il debutto della nuova generazione: sarà solo ibrida

Honda HR-V
Si avvicina il debutto della nuova generazione: sarà solo ibrida
Chiudi

La Honda presenterà la nuova generazione della HR-V il prossimo 18 febbraio con un evento online. L'annuncio è stato accompagnato da un teaser che mostra l'andamento del portellone e dei gruppi ottici posteriori, mettendo in evidenza il design totalmente inedito di questi elementi. 

Solo ibrida e:HEV per l'Europa. La HR-V manterrà la propria identità di Suv compatta introducendo l'elettrificazione come punto focale della proposta europea: la gamma sarà infatti disponibile soltanto con powertrain ibrido e:HEV, del quale per il momento non si conoscono le caratteristiche tecniche. Dovrebbe comunque trattarsi della stessa tecnologia che caratterizza la CR-V e la Jazz, con l'impiego di una speciale trasmissione monomarcia e di due motori elettrici. Non è escluso che la HR-V possa utilizzare proprio la variante da 109 CV già proposta sulla piccola monovolume.

COMMENTI

  • niente da dire sulla tecnologia ma andremo avanti anni con macchine pseudoibride francamente ridicole e fraudolente per non parlare delle plugin
  • la HRV si merita un modello del tutto rinnovato sviluppato sulla piattaforma della Jazz ma con maggiore spazio interno e si spera con un'estetica più gradevole. Credo che la presenza del powertrain della Jazz, solamente, potrebbe essere un limite su una vettura che peserà di più della jazz. Avere 109 cv considerando il complessivo dei due motori (che sviluppano la potenza a regimi diversi !) ne tarperebbe le ambizioni. Dovrebbe avere il powertrain ibrido del CRV quanto meno in affiancamento a quello della jazz. Notare che fra poco esce la nuova nissan qashqai con l'e-power Nissan in cui il motore elettrico pare avrà potenza di 180 cv, con il termico che funge solo da generatore. In honda avviene peraltro lo stesso fintanto che non si va a velocita costante o quasi oltre i 100 km/h) Il sistema honda è piuttosto particolare: fino a velocità medio- elevata il motore termico funziona da generatore poi da una certa limite il motore si connette alle ruote senza un cambio o altro ruotismo, al momento in cui si vuole fare una ripresa o cmq si chiede potenza visto che il motore termico è su una marcia "lunga" e non ha una potenza sufficiente a rispondere ai comandi prontamente si stacca dalle ruote e passa il testimone all'elettrico il quale però chiede al termico di passare a regime costante elevato per avere corrente e avere la potenza necessaria Non è piacevolissimo è un effetto che Toyota negli anni ha cercato di minimizzare. Certo in questo modo in autostrada il termico muove da solo le ruote e non spende potenza a trascinare il motore elettrico, ma il fatto che i due non possano andare in parallelo in determinate situazioni e transitori è un limite. E' un sistema molto confacente al traffico giapponese, dei paese orientali e sicuramente anche al mercato americano. Meno credo a noi. Vediamo come honda lo tarerà sulla HRV... sarà interessante un confronto con la prossima Qashqai con l'e-power. Il sistema ibrido solo serie è meno adattabile del "serie-parallelo" almeno fino ad oggi, forse un'accurata scelta della potenza del motore elettrico e di quello termico che funge da generatore potrà ovviarne i limiti.