Nuovi Modelli

Audi e-tron GT
Fino a 646 CV per la berlina-coupé elettrica

Audi e-tron GT
Fino a 646 CV per la berlina-coupé elettrica
Chiudi

La granturismo del futuro: con questa definizione roboante, l’Audi ha presentato ufficialmente la e-tron GT. Realizzata sul pianale J1, impiegato anche per la Porsche Taycan, la GT è la prima elettrica di Ingolstadt a basarsi su una piattaforma nativa, cioè progettata all’origine per veicoli a batteria e non derivata da un’architettura tradizionale, come accaduto per le Suv e-tron ed e-tron Sportback. La sportiva sarà disponibile in primavera in due varianti: la e-tron GT quattro con prezzi a partire da 107.800 euro e la più sportiva RS e-tron GT, disponibile con un listino base di 149.800 euro.

Cinque metri di grinta. La formula è quella della berlina-coupé dalla spiccata indole sportiva, disegnata per ottenere la massima efficienza: grazie all'aerodinamica attiva, gli ingegneri sono riusciti a ottenere un Cx di 0,24. Gli stilemi sono quelli tipici del Dna Audi, soprattutto nel taglio dei gruppi ottici, ma troviamo anche particolari grintosi come le carreggiate molto larghe e la forma invertita degli angoli del single frame anteriore. La vettura è lunga 4,99 metri (con un passo di 2,9 metri) e larga 1,96 metri, mentre l'altezza è limitata a 1,41 metri: l'elettrica è più bassa di quasi 2 centimetri rispetto alla A7 Sportback. Il bagagliaio posteriore ha una capacità di 405 litri, ai quali si aggiungono gli 81 litri nel vano anteriore, mentre l'abitabilità interna nella zona posteriore è favorita dagli stessi incavi nelle batterie presenti sulla Taycan.

Infotainment e comandi del clima tradizionali. Gli interni sono stati disegnati "attorno" al guidatore (l'Audi li chiama monoposto), con una netta divisione tra i due sedili anteriori data dalla larga console centrale, che ospita nella parte più bassa anche le bocchette di aerazione e i comandi fisici del climatizzatore con pompa di calore di serie: dettagli che diversificano nettamente l'impostazione da quella cugina Porsche. La strumentazione digitale Virtual Cockpit da 12,3" è nettamente separata dal display dell'infotainment MMI Touch da 10,1" orientato verso il pilota. Il sistema multimediale include i comandi vocali, i servizi Audi Connect e l'hotspot wi-fi, ma soprattutto adotta funzionalità specifiche, come la navigazione in funzione dei punti di ricarica. Per i rivestimenti interni si è fatto ricorso alla pelle sintetica e al tessuto Kasdade, entrambi parzialmente ottenuti con gli stessi materiali riciclati che si ritrovano anche nell'Econyl utilizzato per i rivestimenti del pianale e i tappetini.

Audi e-tron GT experience - Design

646 CV per uno 0-100 km/h in 2,5 secondi. Le due versioni della e-tron GT differiscono essenzialmente per le prestazioni: entrambe adottano un motore per asse e batterie da 93 kWh raffreddate a liquido con tecnologia 800 volt, ma i livelli di potenza sono molto diversi. La e-tron GT quattro eroga 476 CV e 630 Nm, mentre la RS raggiunge i 588 CV e 830 Nm: entrambepossono contare su un boost temporaneo di 2,5 secondi, disponibile quando viene attivato il launch control. La potenza massima può così salire rispettivamente a 530 e 646 CV. Il motore anteriore da 238 CV è identico per entrambe, ma quello posteriore eroga 435 CV sulla GT e 456 CV sulla RS ed è collegato a una trasmissione a due rapporti che lavora in maniera analoga a quella della Taycan per fornire sia il migliore spunto da fermo , sia la possibilità di marciare ad alte velocità.

Fino a 488 km di autonomia. La GT tocca i 100 km/h da fermo in 4,1 secondi e raggiunge i 245 km/h, mentre la RS dichiara rispettivamente 3,3 secondi e 250 km/h. In merito all'autonomia, per il momento l'Audi si limita a dichiarare un valore previsionale massimo di 488 km nel ciclo Wltp per la GT quattro e di 472 km per la RS. La ricarica delle batterie può avvenire con il caricatore di bordo da 11 kW o con i sistemi rapidi fino a 270 kW: quest'ultimi consentono di recuperare fino a 100 km in cinque minuti e di passare dal 5 all'80% della carica in 23 minuti. Nella guida normale il rilascio dell'acceleratore corrisponde all'attivazione della modalità sailing secondo la gestione prevista dal predictive efficiency assist; nella modalità dynamic, invece, viene immediatamente attivato il recupero d'energia (fino a 0,3 g di decelerazione) che può essere regolato su due livelli di intensità grazie ai paddle del volante.

Audi RS e-tron GT

Sospensioni pneumatiche per la RS. Il piacere di guida viene esaltato dalla posizione delle batterie e dal centro di gravità particolarmente basso, nonostante una massa totale che supera le due tonnellate. La dotazione di serie della GT include le sospensioni a controllo elettronico, il differenziale autobloccante posteriore, l'Audi Drive Select e gli Adas del pacchetto Audi Pre Sense, mentre la RS aggiunge le sospensioni pneumatiche, il differenziale posteriore a controllo elettronico e l'impianto frenante con dischi rivestiti di carburo di tungsteno.

Gli accessori a pagamento. Oltre alla ricca dotazione di serie, per la e-tron GT l'Audi ha previsto una serie di accessori di pregio: troviamo infatti i gruppi ottici Matrix Led con tecnologia Laser Light, l'impianto frenante carboceramico con dischi anteriori da 420 mm, l'asse posteriore sterzante, i cerchi di lega con profilo aerodinamico con diametri fino a 21", l'head-up display, l'impianto audio Bang&Olufsen, il caricabatterie di bordo da 22 kW e gli Adas avanzati dei pacchetti Tour, City e Park. È possibile inoltre dotare la vettura dell'e-tron Sport Sound, che modifica il timbro digitale della vettura in base alle modalità di guida e di vari pacchetti di personalizzazione con verniciature speciali ed elementi di fibra di carbonio. Infine, è possibile personalizzare la propria vettura con i servizi del reparto Audi Exclusive, con i quali ogni esemplare può diventare praticamente unico.

COMMENTI

  • bisognerebbe sapere qual'è l'effettiva autonomia, ho un'altra marca di elettrica, fin che si viaggia nel misto non c'è male, appena vai in autostrada ad una velocità di 130 km/h costanti, l'autonomia "precipita" di un buon 35/40%. Spendere una cifra così per dover ricaricare spesso in un viaggio, non so....................
  • è eccezionale, non ho parole...
  • Ma una potente elettrica di dimensioni più umane è davvero così difficile da fare!? Vedo che Volvo ce l'ha fatta!
  • L'unico problema di VW Audi Porsche è... che non ci credono... A fare auto sono i migliori, ma non sanno concepire un'auto con software integrato, che attraverso gli aggiornamenti trova settaggi per rendere efficienti le batterie e risolvere i problemi. E' oltremodo scandaloso che nella realtà queste costosissime auto facciano meno strada di una Kona. E' poi vogliamo parlare della rete di ricarica che un colosso come VW potrebbe creare molto meglio di Tesla?
  • Una delle elettriche più gradevoli, tanto fare peggio Tesla in termini stilistici è davvero difficile
  • Il design della vettura si conosce da anni, chi ha visto gli Avengers ha notato per forza Iron-Man sponsorizzato Audi 📽 la versione di colore bianco con gli abbinamenti in nero è veramente riuscita ... ma gli interni dopo aver visto quelli la nuova Model S sanno proprio di "vecchio".
     Leggi le risposte
  • Birniani, non ci vuole uno studio a capirlo. Il mercato dell'usato delle elettriche è falsato. Semplicemente perchè ce ne sono in giro poche e chi la vende si vuole far pagare vista la scarsa "concorrenza". Vedrà che quando i piazzali pieni delle concessionarie si tramuteranno da "petrolio in elettrico" sarà un bagno di sangue. Un po come i Pc, i cellulari, i televisori, 2 anni dopo sono già fuori mercato.
     Leggi le risposte
  • Trattasi di Porsche Taycan con gli spigoli. E con questo non voglio denigrarla, ma sottolineare (se ci fosse ancora bisogno) che l'auto a batteria genera appiattimento sistematico dell'offerta. Tutte uguali.
  • Ooooh, grazie Audi, Finalmente!!! Ero proprio stufo di armeggiare con il Folletto ed il Bimby! Ecco l' elettrodomestico che aspettavo da tanto! Ed è pure alla portata di tutte le tasche! Una domanda: è disponibile anche in color malva???
  • Il tempo sarà galantuomo e ci dirà da che"parte" andrà l'auto.
  • Ottimo revisore di QR hai cancellato il mio commento... Siete una rivista e una testata online, se bisogna cancellare le cose scomodi allora non si chiama giornalismo considerando che le testate giornalistiche vere le riportano perché è un dovere.
     Leggi le risposte
  • Mah, si fanno auto "ecologiche" e political correct da 100-130000 E. Che incidenza possono avere su un reale beneficio sull'ambiente,visto che in pochi se lo possono permettere. Mi sembrano più vetrine tecnologiche per dirsi "ma quanto siamo bravi".. Spero almeno che non usufruiscano di incentivi, sarebbe una presa per i fondelli per la stragrande maggioranza dei comuni mortali che viaggiano in auto "normali". Troverei molto più utile concentrarsi su auto elettriche più "umili", più accessibili finanziariamente ai comuni mortali e meno da sboroni, investendo in energia realmente green , non in colonnine (poche) alimentate con centrali a carbone o a gasolio, anche se poi ti vengono a dire che sono alimentate con l'eolico o fotovoltaico..
     Leggi le risposte
  • Responsabile color & trim e interior designer sono due donne italiane, ex FCA...
     Leggi le risposte
  • Esteticamente appagante, linea molto dinamica nella tradizione Audi. Autonomia bassa prestazioni nella media per una elettrica sportiva. Tesla tecnologicamente ancora troppo distante perchè questa auto le faccia realmente concorrenza, 200Km o quasi 400km (per la versione top di Tesla) di autonomia in più sono troppi per fare sul serio... Interni mi piacciono ma sono stilisticamente sorpassati, amo di più il design scandinavo con meno bottoni, meno diavolerie e più pulizia... Tesla in questo senso è più rilassante, e se Lucide, Nio, Sony e le altre case arriveranno a mille entro il 2022, credo che le vendite di queste audi avranno lo stesso successo delle altre elettriche di casa Audi ossia un flop. Dispiace, perchè veramente i costruttori europei sembrano indietro di anni rispetto ad americani e cinesi, e gli interni fatti meglio e il logo audi bmw mercedes maserati jaguar ecc ecc non li salverà dall'oblio, visto che le nuove generazioni in giro per il mondo sono più interessati all'aspetto autonomia e infotainment.
     Leggi le risposte
  • Un'operazione simile a quella di Q5/Macan, ma questa volta il travaso tecnico sembra essere stato effettuato in direzione opposta. Curioso poi che Audi e Porsche torneranno invece a sfidarsi nel WEC con progetti separati...
     Leggi le risposte
  • hanno cambiato il muso alla Porsche?
     Leggi le risposte
  • Bellissima GT: la linea mi piace tranne il 3/4 posteriore con la linea finestrini troppo simile alla Taycan. A livello di prestazioni autonomia bassa ma velocità di ricarica elevata come per Taycan
  • Auto meravigliosa. Per clienti molto ricchi e con gia' 3 auto in garage a cui serve un auto di rappresentanza per fare shopping in centro o andare a cena nel ristorante stellato di fiducia, parcheggiare davanti Cova per un caffe' o cose simili. La vedo piu' per il mercato Americano e Cinese che per quello europeo dove gia' Tesla da anni vendendo vetture simili agli stessi prezzi e' non pervenuta...
  • Bellissima, ma i posti posteriori sembrano angusti quanto quelli della Taycan
  • By by Tesla
     Leggi le risposte
  • Stratosferica!!!... Ciao ciao Taycan...
  • Auto dal forte impatto scenico e decisamente non alla portata di tutti. Faccio un asola considerazione buttata lì ma se tra 10 anni l'auto elettrica non avrà sfondato e magari ci saranno altre soluzioni tecnologiche per l'auto ecologica ( esempio idrogeno) più pratiche e alla portata di tutti sul serio tutte queste supercar elettriche che si stanno presentando oggi non varranno più nulla? O peggio se la soluzione dell'auto elettrica , con tutto quello che comporta in termini di punti di ricarica, smaltimento batterie , ecc venisse pian piano abbandonata praticamente tutte le auto elettriche comprese questa Audit , la Tycan, ecc saranno inutilizzabili.. forse sto esagerando?
     Leggi le risposte
  • Avrei detto spettacolare se non fosse per quel posteriore/line che somiglia alla Taycan. Comunque vettura molto bella, nulla da dire e complimenti ad Audi.
  • A me non è che faccia impazzire 'sto capsulone, specie il posteriore. Davanti indubbiamente è valida, sono furbi a dargli proporzioni da Tp-longitudinale con cofano basso, cosa a cui cmq sono spinti anche per questioni aerodinamiche. Apprezzo gli interni classici, senza andare indietro agli orrendi Cockpit MB, che ho letto oggi Bmw scimmiotterà. Il giudizio per me finisce lì, il resto non mi interessa.
  • Pagherà il super bollo e il proprietario sarà segnalato Agenzia Entrate?
  • come volevasi dimostrare, una copia altrettanto noiosa ed obsoleta della Taycan
  • E' praticamente l'unica Audi che per me ha una linea decente. Difetti: troppo imparentata con un aspirapolvere, sarebbe meglio un bel V8 Pregi: ha un interno che sembra quello di un'auto e non una mensola con attaccata una tv.