Nuovi Modelli

Porsche 911 GT3
Fedeltà al flat six aspirato - VIDEO

Porsche 911 GT3
Fedeltà al flat six aspirato - VIDEO
Chiudi

La quarta generazione della Porsche 911 GT3 debutta dopo una lunga attesa da parte degli appassionati ed è già ordinabile in Italia con prezzi a partire da 172.587 euro. La 992 non era ancora entrata nel mondo delle GT, ma ora lo fa con il modello più classico della serie, intenzionato a mantienere inalterata la caratteristica principale di tutte le generazioni dal 1999 a oggi: il motore aspirato.

La nuova Porsche 911 GT3 tra i cordoli del Nürburgring

La prima volta delle sospensioni a doppio braccio. Forte dell'esperienza accumulata nelle competizioni con le versioni Cup, R e RSR, la nuova GT3 compie un passo avanti decisivo nello sviluppo tecnico introducendo le sospensioni anteriori a doppio braccio oscillante, viste fino a oggi solo sui modelli da competizione. Questo schema è abbinato di serie all'asse sterzante posteriore per aumentare la stabilità alle alte velocità e migliorare l'agilità a quelle più basse e ai nuovi giunti sferici aggiuntivi delle sospensioni posteriori a cinque bracci. A contribuire alle prestazioni arriva anche il nuovo impianto frenante maggiorato con dischi anteriori da 408 mm contro i 380 mm della versione uscente (con i carboceramici in opzione), mentre per il confort è previsto lo Smart Lift che solleva l'asse anteriore e memorizza la posizione dell'ostacolo per ripetere in autonomia l'operazione al passaggio seguente. Un'altra importante evoluzione riguarda l'aerodinamica grazie al nuovo frontale e alla combinazione del diffusore e dell'alettone posteriore a collo di cigno. Nella configurazione base la vettura offre una downforce superiore del 50% rispetto al modello uscente, mentre regolando manualmente gli elementi posteriori nel settaggio Performance (riservato alla pista) a 200 km/h la vettura garantisce il 150% in più di carico aerodinamico. 

510 CV, 1.418 kg e 3,4 secondi per toccare i 100 km/h. Il motore è il noto boxer sei cilindri 4.0 aspirato nella versione da 510 CV e 470 Nm con farfalle di aspirazione singole, limitatore a 9.000 giri/minuto e omologazione Euro 6d. I clienti potranno scegliere tra cambio manuale a sei marce e automatico Pdk sette rapporti: il primo privilegia la velocità massima (320 km/h), il peso totale (1.418 kg) e permette alla GT3 di toccare i 100 km/h da fermo in 3,9 secondi. Il doppia frizione, invece, pur aggiungendo 17 kg permette di limare mezzo secondo nello 0-100 km/h, completato in 3,4 secondi, e consente alla sportiva di raggiungere i 318 km/h di velocità massima. La 992 risulta più grande rispetto alla precedente 991 e per contenere la massa totale sono proposti di serie il cofano anteriore di Cfrp con prese d'aria specifiche, i vetri alleggeriti, la batteria LiFePO4 e i cerchi forgiati. L'impianto di scarico è stato inoltre riprogettato per ridurre il peso di circa 10 kg ed è stato ulteriormente alleggerito pure il rivestimento interno dell'abitacolo nella zona posteriore, dove non sono più presenti i sedili. Come da tradizione per tutte le GT3, la Porsche offre gratuitamente il pacchetto Clubsport opzionale che include il rollbar posteriore, le cinture di sicurezza a sei punti per il pilota, l'estintore brandeggiabile e lo staccabatteria.

2021-Porsche-911-GT3-4

Display sportivi e tetto di carbonio. Nella strumentazione digitale debuttano nuove funzioni di visualizzazione dei dati per la guida in pista: nelle schermate specifiche è possibile visualizzare informazioni come la pressione dei pneumatici, il livello del carburante e le temperatura dell’olio e del liquido di raffreddamento. Nel contagiri centrale sono invece presenti una spia di cambiata e i Led colorati ispirati alle auto da competizione. Tra gli optional che sicuramente saranno gettonatissimi tra gli appassionati sono da segnalare i sedili adattivi Plus oppure quelli monoscocca di carbonio, i rivestimenti di pelle, l'impianto frenante carboceramico, i gruppi ottici Matrix Led, il telo di copertura personalizzato, il set di bagagli su misura e la possibilità di ritirare la vettura nella fabbrica di Zuffenhausen. Il reparto Porsche Exclusive metterà a disposizione dei clienti anche un tetto di fibra di carbonio a vista e tutte le personalizzazioni relative ai gruppi ottici, alle finiture dei cerchi e agli accenti di colore degli interni che permetteranno di rendere unico il proprio esemplare.

2021-Porsche-911-GT3-21

Sotto i sette minuti al Ring. L'insieme di tutti gli elementi innovativi introdotti sulla GT3 ha permesso di ottenere un nuovo record al Nürburgring nella storia di questo modello. Equipaggiando la vettura con i più aggressivi pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2R, sviluppati appositamente e disponibili in opzione, il collaudatore Jörg Bergmeister ha infatti centrato un tempo di 6 minuti, 59 secondi e 927 millesimi sul tracciato di 20,8 km. Per fare un paragone sull'evoluzione della tecnologia, si tratta di un tempo inferiore di un minuto rispetto a quello fatto segnare nel 1999 da Walter Röhrl con la 996 GT3 da 360 CV.

COMMENTI

  • Siamo allo stato dell' arte. Con soli 510 cavalli stare sotto i 7 min nell' inferno verde è una prestazione immensa. Bravi alla Porsche e complimenti alla regina GT3 sempre a suo agio nel suo ambiente.
  • Ho avuto un paio di turbo ma preferisco di molto l'aspirato. Poi in considerazione dei limiti di velocità non capisco a cosa servano certe auto. Un tempo le avevo, ma non c'erano limiti di velocità, amavo di motori 6/ cilindri, le auto oltre i 240 km/h, ma da quando ci sono i vincoli, preferisco altre auto.
     Leggi le risposte
  • Fantastica auto, merce sempre piü rara nel mondo turbo/ibrido/elettrico. Continua cosi' Porsche!