Nuovi Modelli

McLaren Artura
Nuovi dettagli tecnici sulla supercar plug-in

McLaren Artura
Nuovi dettagli tecnici sulla supercar plug-in
Chiudi

La McLaren ha svelato ulteriori dettagli tecnici della sua nuova supercar ibrida plug-in, l’Artura, che, lo ricordiamo, è accreditata di uno 0-100 in tre secondi, uno 0-200 in 8,3 e di una velocità massima autolimitata 330 km/h. La macchina è stata progettata dal foglio bianco, a partire dal motore M630 da 585 cavalli e 585 newtonmetro, un V6 tre litri con angolo tra le bancate di 120 gradi, in modo da abbassare il baricentro e avere la “V calda”, ovvero con lo scarico al centro e l’aspirazione sui lati del propulsore. Ciò consente la migliore disposizione dei turbo (che hanno la girante montata su cuscinetti a sfere, per la massima prontezza di risposta) e dell’impianto di depurazione dei gas di scarico; inoltre sono stati inseriti dei risuonatori a valle del silenziatore, per rinforzare il sound alle alte frequenze. Da notare che il tutto è racchiuso in una camera in comunicazione con l’esterno in cui viene fatta circolare aria di raffreddamento, per abbassare la temperatura dell’insieme. Il motore pesa 160 kg, ben 50 in meno rispetto al precedente, è più corto di 190 mm del V8 (grazie anche all’albero motore con perni di manovella condivisi dalle bielle di due cilindri opposti) e ha una potenza specifica di ben 195 cavalli/litro.

2021-mclaren-artura-nuove-09

Un powetrain da 680 CV e 720 Nm. All’ingresso del cambio è collocato il motore elettrico a flusso assiale da 95 cavalli, più compatto e leggero di quelli tradizionali: pesa 15,4 kg, circa il 50% in meno. La potenza complessiva erogata dai due motori è pari a 680 cavalli e la coppia arriva a 720 Nm. La batteria da 7,4 kWh, che garantisce fino a 30 km di marcia in modalità elettrica, è posta al centro della vettura e in basso, per la migliore ripartizione delle masse; il caricabatteria interno da 3,3 kW comporta un’attesa di 2 ore e mezza per la ricarica fino all’80%.

2021-mclaren-artura-nuove-07

1.498 chili in ordine di marcia. La monoscocca di fibra di carbonio è anch’essa interamente nuova, integra il vano per la batteria del sistema ibrido, è più rigida e ha maggior precisione dimensionale della precedente (la vettura completa pesa 1.498 kg in ordine di marcia, senza conducente): ciò, assieme al servosterzo elettroidraulico (mantenuto perché secondo gli ingegneri McLaren garantisce il miglior feeling di guida), alle sospensioni a quadrilateri davanti e multilink dietro e ai pneumatici Pirelli P Zero con tecnologia Cyber Tyre, definisce il comportamento stradale dell’Artura, che a detta dei tecnici di Woking è agile nelle curve lente e stabile in quelle veloci. Vedremo di saggiarlo al più presto…

COMMENTI

  • -Maserati MC20 with Nettuno Engine 3.0L V6 621HP. -Alfa Romeo Giulia GTA 2.9 V6 Bi-Turbo con 540 CV. -Maserati Ghibli F Tributo Special Edition twin-turbocharged petrol V6 engines, developing up to 321kW (431HP) in S models. #lalmacchinadellomozioneAlfaRomeo #passingthroughexcellenceMaserati #PassingonexcellenceLouisVuitton