Nuovi Modelli

Honda HR-V
Le caratteristiche del sistema ibrido e:HEV

Honda HR-V
Le caratteristiche del sistema ibrido e:HEV
Chiudi

La Honda ha fornito ulteriori dettagli sulla nuova generazione della HR-V, il cui arrivo in Italia è previsto alla fine dell'anno. La Suv, che ha portato in gamma numerose novità sia sul piano stilistico, sia su quello tecnico, sarà disponibile nel Vecchio Continente solo con il powertrain full hybrid e:HEV (già visto sulla Jazz) e rappresenta un altro passo avanti nel processo di elettrificazione dell'intera gamma europea.

131 CV e 5,4 l/100 km. Il sistema ibrido della HR-V è composto da un 1.5 benzina i-Vtec a ciclo Atkinson abbinato a due motori elettrici e a una trasmissione automatica: la potenza complessiva è pari a 131 CV, mentre la coppia massima ammonta a 253 Nm. Oltre a ciò, la Casa giapponese ha dichiarato che il consumo medio della crossover, misurato nel ciclo Wltp, si attesta a 5,4 l/100 km, con emissioni di CO2 pari a 122 g/km. Lato prestazioni, invece, la sport utility dovrebbe essere in grado di coprire lo 0-100 km/h in 10,6 secondi. Come già anticipato, il powertrain è tecnicamente analogo a quello in dote alla Jazz, ma per la HR-V è prevista una batteria più grande (da 60 celle) e una diversa rapportatura della trasmissione, in modo da ottimizzare l'efficienza in relazione alle dimensioni più generose del veicolo.

Le modalità di guida. Durante la guida, la gestione del sistema ibrido è completamente affidata all'elettronica di bordo, secondo tre diverse mappature (Engine Drive, Hybrid Drive ed Electric Drive) che vengono selezionate in base alla velocità e alla richiesta di potenza. Inoltre è possibile influenzare il comportamento del veicolo spostando la leva del cambio in posizione "B", che permette di recuperare energia in rilascio. Sono anche disponibili le modalità di guida Eco, che ottimizza l'efficienza per ridurre al minimo i consumi, e Sport, che rende il powertrain più reattivo agli input del guidatore.

Honda HR-V e:HEV 2021

Nuova fuori, grande dentro. Il design della HR-V segue l'evoluzione del marchio giapponese, anche se le dimensioni sono rimaste sostanzialmente invariate rispetto al modello uscente, con solo 20 mm in meno di altezza. Il cofano risulta allungato e gli sbalzi sono stati ridotti, ma è l'abitacolo a compiere il salto più importante. Qui troviamo infatti una plancia a sviluppo orizzontale caratterizzata da un approccio minimale, che dà vita a un ambiente più luminoso e integra lo schermo da 9" dell'infotainment e i comandi del climatizzatore separati. Oltre a ciò, aumenta lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori ed è anche confermata l'adozione dei Magic Seats, utili per trasportare oggetti voluminosi nella seconda fila. 

Migliorano gli Adas. Nei prossimi mesi conosceremo i dettagli degli allestimenti e delle dotazioni, oltre ai prezzi di listino, ma già sappiamo che il pacchetto di Adas Honda Sensing ha compiuto un importante passo avanti. Nuovi sensori e telecamere hanno infatti permesso di migliorare la precisione e l'efficacia della frenata automatica anche di notte, mentre il cruise control adattivo può lavorare con un range di velocità superiore, gestire i cambi di corsia e operare in maniera più efficiente, anche in caso di pendenze particolarmente accentuate.

COMMENTI

  • Ho visto molti video su YouTube provenienti da mercati dove la vettura è già in vendita. Parè sua l'unica piccola suv che può impensierire la Tonale sul fronte del design. Poi, spero, siano agli antipodi ovvero le migliori rispettivamente per efficienza/qualità e guida/prestazioni.
  • Non capisco: io possiedo una HRV diesel che mi consuma il 4,5 e mi va benissimo oltre ad essere una macchina stupenda e l'ho pagata 27.000 euro. Ora questa ibrida consuma il 5,4 e costerà sicuramente più di 27.000... Dovrebbero costruire motori che consumano meno del diesel ed invece no! Tanto vale ritornate a costruire i diesel finchè non troverete una soluzione migiore.
     Leggi le risposte
  • E pensare che Honda e' una casa nota per la qualita' del prodotto e l'ingeniosita' delle sue soluzioni. E guarda come sono ridotti.
     Leggi le risposte