Nuovi Modelli

Hongqi S9
La versione di serie debutterà alla Milano Design Week

Hongqi S9
La versione di serie debutterà alla Milano Design Week
Chiudi

La Silk-Faw presenterà a breve la versione di serie della Hongqi S9. La joint venture cino-americana, che presto aprirà la sua nuova sede a Reggio Emilia, ha puntato sull'Italia anche nella scelta del palcoscenico per il debutto della hypercar: sarà la Milano Design Week, in programma dal 5 all'11 settembre.

1.400 CV plug-in hybrid. La S9 in veste definitiva sarà mostrata in anteprima il 4 settembre e non dovrebbe discostarsi molto dalla concept svelata nell'aprile scorso al Salone di Shanghai. Ciò che incuriosisce maggiormente, però, sono i dati tecnici: al momento, infatti, sappiamo solo che l'hypercar sarà spinta da un powertrain ibrido plug-in (la cui parte endotermica sarà costituita da un V8 a benzina) capace di erogare complessivamente circa 1.400 CV. Dopo la S9, che sarà costruita nella Motor Valley e che vanta la collaborazione tecnica della Dallara per lo sviluppo del telaio e dell'aerodinamica, il brand punterà solo sulle elettriche pure. La supersportiva, infatti, avrà il compito di fare da apripista a un'intera gamma di nuovi modelli: la prossima a essere presentata sarà l'ammiraglia S7 (anch'essa fatta in Italia), mentre successivamente arriveranno le più piccole S5 ed S3 importate dalla Cina. 

Tanta Italia nel team. Lo stile nasce dalla matita di Walter De Silva, ma la Silk-Faw ha fatto incetta in Italia anche di altri nomi importanti provenienti da diversi grandi gruppi industriali, come Roberto Fedeli Amedeo Felisa (dall'importante passato in Ferrari), e Della Casa e Montosi, che vantano esperienze in Lamborghini, Maserati e McLaren e nella joint venture ricopriranno ruoli tecnici chiave.

COMMENTI

  • Purche' abbiano i soldi per lo stand. Spero davvero non finisca nel nulla o male, tipo una Faraday Future Italiana. Hongqi (ma non si chiamava Silk-Faw?) ed Estrema Automobili hanno il ruolo di elettrificatrici Top-down, che per l'Italia non e' rivestito dai generalisti Stellantis e Ferrari (esatto, ho chiamato Ferrari 'generalista'). Coraggio, ma chissa'.
     Leggi le risposte
  • Visto che i designers sono italiani e la produzione sarà in Italia, questa Hongqi me la sento più italiana rispetto ai futuri modelli Stellantis cui le piattaforme sono sviluppate in Francia e prodotte magari in Polonia/Serbia/Turchia... :-(
     Leggi le risposte