La Jeep ha fissato per il 29 settembre il debutto della Grand Cherokee: si tratta della versione corta della L sette posti già presentata, che avrebbe dovuto originariamente essere introdotta al Salone di New York, poi cancellato a causa della pandemia. L'aspetto definitivo della vettura era già stato mostrato brevemente durante l'EV Day.

Ibrida plug-in 4xe confermata. Per la versione americana è dato per scontato l'utilizzo degli stessi motori benzina V6 3.6 da 290 CV e V8 5.7 da 357 CV già previsti per la Grand Cherokee L, ma è confermato anche l'arrivo di una variante 4xe plug-in hybrid. Per quest'ultima potrebbe essere utilizzato il medesimo powertrain della Wrangler 4xe: un aspetto che verrà chiarito in sede di presentazione. Quando poi saranno forniti i dettagli sulla gamma europea (la sette posti non dovrebbe varcare l'Oceano) sapremo anche se il diesel sarà previsto o meno nei listini riservati al Vecchio Continente.