Nuovi Modelli

Alfa Romeo Stelvio
La GT Junior omaggia la storia del brand

Alfa Romeo Stelvio
La GT Junior omaggia la storia del brand
Chiudi

Un allestimento speciale, un nome che è sinonimo di storia. Con la Stelvio GT Junior, l'Alfa Romeo guarda al suo glorioso passato e completa un trittico di lanci di successo, che nel giro di pochi mesi hanno già visto il rapido sold out delle 500 unità di Giulia GTA/GTAm lanciate a maggio e l’ottima performance di vendita di Stelvio 6C Villa d’Este.

Alfa Romeo Stelvio: 6C Villa d'Este e GT Junior

Una tinta, un mito. Ispirata alla Giulia GT 1300 Junior, modello icona degli anni 60 disegnato da un giovanissimo Giorgetto Giugiaro per Bertone, la Stelvio GT Junior è basata sull’allestimento Veloce, il più sportiveggiante della gamma. Tutto ruota attorno alla colorazione Ocra Lipari che prende spunto dalle nuance definite Old Timers: un patrimonio heritage distintivo del marchio italiano. Gli interni puntano sui sedili rivestiti di pelle, regolabili elettricamente, con ricamo GT Junior sui poggiatesta anteriori e sulla plancia, dove spicca la famosa silhouette della Giulia d'epoca. All’esterno, il quadro si completa con i cerchi da 21 pollici a cinque fori color nero, come le calotte degli specchi.

2021-alfa-romeo-stelvio-gt-junior-03

Coppia a volontà. Sotto il cofano c'è un motore super collaudato, il turbodiesel di 2.2 litri da 210 CV, 4 cilindri in alluminio con albero di trasmissione in carbonio, abbinato alla trasmissione automatica a 8 marce e alla trazione integrale. Sono di serie le palette del cambio in alluminio solidali al piantone dello sterzo, i sistemi Adas di livello 2, i sensori di parcheggio anteriori, il caricatore wirless per smartphone e il portellone posteriore ad azionamento automatico. Il prezzo? 72.750 euro.

COMMENTI

  • Altra cosa che non capisco, perché Stelvio e non Giulia ( attuale) come serie GT Junior? Cosa aspettano?
     Leggi le risposte
  • Spiace leggere tutti commenti Negativi ,come linea Stelvio è uno dei più bei Suv in commercio , ha tantissime cose da migliorare ma se lo confrontate ai SUV Germanici che li producono da 15 anni in materia di linea e innovazioni non ci sono paragoni (mio pensiero) e non da mettere a confronto con i SUV francesi perché è un mondo dove servirebbe capire da dove arrivano le idee dei progettisti per dare una giustificazione alle linee , ripeto STELVIO ha tantissimo da migliorare ma non siate cosi negativi.
  • Idee nuove pari a zero,nuovi modelli neanche l'ombra,un continuo rivangare nel passato,un bel modo per sparire.
  • Non vedo che c'entra la gt junior dell'epoca con la Stelvio! Ma pensare di fare una GT nuova, no? Qualche anno fa nei piani per Alfa si parlava del ritorno della GTV. Tempo perso, come al solito.
  • Quando le vetture pesavano attorno ai 900 kg e ora complice la sicurezza,sono tutte attorno ai 1300 kg per non parlare dei SUV attorno alle due tonnellate:tutto peso che aumenta i consumi e poi per farne che:girare in città?Nessuno si sogna di andare su sterrati molti con divieti di transito come ci fa vedere la pubblicità per sentirti "libero".Alcuni "pirla" vanno in spiaggia salvo poi rimanere insabbiati.
  • Ennesima versione "speciale" ad un prezzo folle se si considera che è diesel (sono un sostenitore del diesel) e fra tre anni quando la vorrai rivendere varrà 1/3 di quanto pagata
  • Benissimo le operazioni nostalgia e il ricordo dei bei tempi ma bisognerebbe anche avere una gamma di vetture. Non parliamo poi di Lancia, tempo perso.
  • Non sapevo se acquistare la GT Junior o la 6C, ma il gasolio mi ha fatto cambiare idea
  • Onestamente mi compro una Macan...tutto un altro pianeta..
  • Alla Alfa Romeo stanno proprio raschiando il fondo del barile. Sperano di vendere un paio di auto con queste versioni speciali?
  • È il prezzo a non essere da “ Gt junior “…
  • Non entro nel merito dell'operazione, ma sarebbe così difficile scrivere, almeno nel titolo, "marchio" invece di "brand", visto che si fa riferimento proprio alla storia del marchio, che ai tempi della GT Junior era, fra l'altro, italianissimo? Non suonerebbe tanto meglio? E' tanto bella la nostra lingua.
     Leggi le risposte
  • Non so è più penoso vedere una Stelvio diesel colorata come una GT di 50 anni fa e spacciata per una "versione speciale" o trovareogni santo giorno su QR una notizia del genere
  • Non mi sembra il caso di commentare. Vedasi mio contributo di ieri su Giulia ( quella di oggi, non quella vera) versione 6C Villa d'Este. Il rimpianto per le Alfa della mia gioventù cresce ogni giorno. Ci sono offerte: ma perché non vendono il marchio a chi sa fare le auto?
  • Imbarazzante. Quando si arriva in modo così goffo e plateale a rinnegare la propria storia applicando nomi a casaccio vuol dire che si è toccato il fondo. Sperando a questo punto che sia un fondo di investimento, magari cinese, che abbia voglia di spendere soldi veri per Alfa vere.
  • Qualche serie speciale ci può anche stare - la cosa non mi fa impazzire ma non mi fa nemmeno così scandalo. In questo caso specifico invece non capisco perchè abbinare la Giulia GT Junior alla Stelvio - Non sarebbe stato più logico abbinarla proprio alla Giulia (berlina attuale)?
  • ogni giorno l'immancabile servizio su alfa romeo; certificato di esistenza in vita
  • Ma la croce diagonale fatta col nastro adesivo nero sui fari, i quadrifogli laterali, la marmitta Ansa, i cornetti dei carburatori e i Pirelli Cinturato fanno parte del pacchetto Tamar o Corsa? Peccato hanno tolto i carburatori! Remember anni '70 che anni ! Ma non ricordo la Stelvio per la polizia l'hanno fatta? O manca ancora? E arriverà insieme alla Tonale d'ordinanza.
  • Per meno soldi si può acquistare una X3 30d...
     Leggi le risposte
  • Ho sotto gli occhi una copia di 4R del 2019 che titola "Orgoglio italiano " Esclusiva mondiale A.R. Tonale Agosto 2019... nel frattempo sono uscite generazioni di Mercedes, BMW, Volvo, Mazda, Lexus, e via dicendo. Modello che non si può sbagliare si dice nell'articolo... si esattamente come l'Alfa 6 che per partorirla impiegarono gli anni necessari a farla nascere morta. Per pezza a questa VERGOGNOSA carenza industriale e di pianificazione usiamo la vecchia STELVIO, colorandola, purtroppo ci sono rimasti solo quelli, di gloriosi colori, e vendendola a prezzi che faranno in modo di ucciderla quando uscirà la Tonale.
  • AVETE PERDUTO LA CREDIBILITA'. Prendetene coscienza e andate a nascondervi!
  • Continua la stucchevole serie di edizioni speciali, finito quel filone, si passa alle colorazioni speciali. e dopo agli interni speciali (in pelle umana il prossimo?...)- Di modelli nuovi neppure l'ombra, ma tanti proclami-sfacelo. Sono in una situazione imbarazzante, stanno raschiando il fondo del barile e non se li fila piu' nessuno! Possibile che non si accorgano che hanno perduto la credibilita' presso gli automobilisti? E' un massacro... Povera Alfa!!! E la mettono vicino alla GT 1.3 Junior! Che coraggio! Vergogna!!!
  • Senza vergogna.
  • Questa serie sarebbe piaciuta tanto a Marchionne: un bel colore speciale, anzi forse nemmeno quello, e via, senza toccare un bullone. E' così che si fa business con le automobili. Imparato, ti supplico: mostra il certificato medico che attesti che l'aria di Torino non ti ha contagiato, giura sui tuoi figli che tu non fai così!
  • Direi che la foto esemplifica perfettamente la situazione Alfa Romeo. Mettere di fianco una vettura stupenda, come la Giulia GT, e l'attuale Alfa una SUV gia' nata vecchia e mai aggiornata, oltretutto diesel - Passato vs. Presente. Che incredibile patrimonio di design, cultura, tecnologia e brand cacciato nel cesso!
  • La GT Junior 1300 scalino è per me l'Alfa più bella della storia
  • Altre serie speciale a prezzi da porsche con motori e tecnologia non aggiornati, di male in peggioot:) Peccato stelvio si meritava tutt'altro trattamento.
  • Quando sei arrivato al fondo del secchio… raschi. E pensare che si dice che Ford si togliesse il cappello ogni volta che vedeva un alfa passare. Che miseria che miseria.
  • Di prossima uscita: la Stelvio Alfasud, bianca, rossa e Verdone. Non se ne può più di versioni speciali che richiamino modelli gloriosi dell'Alfa che fu. Almeno ora, vi prego, anche PSA ricarrozzate (chè così sarà), ma fate presto prima che passi a miglior vita.