Nuovi Modelli

Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX
La faccia coupé della ID.4

Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX
La faccia coupé della ID.4
Chiudi

La Volkswagen presenta la ID.5, che sarà da subito declinata in tre varianti tra cui spicca la sportiva GTX. La ID.5 è la sorella Suv-coupé della ID.4, con la quale condivide quindi piattaforma Meb, powertrain e gran parte del design, coda esclusa. Oltre ad apparire più aggressiva, la nuova arrivata riesce persino ad essere aerodinamicamente più efficiente rispetto alla ID.4, portando il Cx a 0,26 con un lieve vantaggio sull'autonomia.

Coupé senza sacrifici. Con 4,6 metri di lunghezza e 2,77 di passo è possibile contare su un bagagliaio con capacità variabile da 549 a 1.561, senza rinunce, quindi, rispetto alla sorella. L'impostazione degli interni ricalca quella della ID.4: davanti al guidatore, uno schermo da 5,3 pollici che può essere abbinato all'head-up display con realtà aumentata, mentre l'infotainment è gestito da un touchscreen da 12" con le più recenti funzionalità connesse disponibili. 

2021-volkswagen-id5-09

Da 174 a 299 CV e fino a 520 km di autonomia. La prima ad arrivare sul mercato sarà la sportiva ID.5 GTX. Con un propulsore per asse e la trazione integrale, la potenza massima raggiunge quota 299 CV ed è possibile toccare i 100 km/h da fermo in 6,3 secondi. La velocità massima è autolimitata a 180 km/h. In un secondo tempo saranno disponibili anche le ID.5: la Pro, con motore posteriore da 174 CV (160 km/h di punta massima e 10,4 secondi per toccare i 100 km/h), e la Pro Performance, bimotore, ma anch’essa con trazione dietro, da 204 CV (160 km/h, 8,4 secondi). Per tutte e tre, l'unica batteria disponibile sarà quella da 77 kWh, che offre fino a 520 km di autonomia (480 per la GTX) e ricarica a 135 kW: sarà quindi possibile recuperare fino 390 km di autonomia per i modello Pro e Pro Performance in 30 minuti. In alternativa il clienti possono contare anche sulla Wallbox bidirezionale ID.Charger da 11 kW.

2021-volkswagen-id5-gtx-03

Dotazioni specifiche per la sportiva GTX. La GTX adotta in esclusiva una serie di elementi che ne esaltano il carattere dinamico. Nella modalità di guida Sport ad esempio il motore anteriore da 109 CV è sempre attivo, inoltre è prevista la regolazione Traction per la guida su fondi a bassa aderenza, il differenziale XDS+ e una regolazione più permissiva dell'ESC. Sono inoltre opzionali lo sterzo progressivo, l'assetto sportivo DCC e i cerchi di lega con misure fino a 21". La dotazione di serie della variante più prestazionale include anche i gruppi ottici anteriori Matrix Led IQ Light, i Led aggiuntivi nelle prese d'aria, le luci posteriori led 3D e l'illuminazione interna led con 30 colori selezionabili. Ulteriori dettagli sugli allestimenti dei singoli modelli saranno resi noti con la pubblicazione dei listini italiani. 

COMMENTI

  • WV ID-iozia. Se questo è il futuro delle automobili, Graziella e zainetto domineranno. Devo cambiare Nick
  • Ora basta aggiungere un codino per chiamarla coupé? Siamo messi bene. Concordo con chi dice basta alle recensioni di elettriche, ma non per nostalgia o affezionamento ai pistoni, bensì per pura logica democratica: una persona su diecimila compra ho ha intenzione di acquistare un'auto elettrica. Perché due articoli su tre sono di auto elettriche? Potreste ripristinare le proporzioni, per favore?
     Leggi le risposte
  • Vado leggermente controcorrente, a me il design piace, ben più della citata Model Y, poi le criticità evidenziate da molti sono innegabili, una tecnologia ancora immatura e costosa (il collo di bottiglia sono evidentemente le batterie) che tra l'altro per non pesare troppo sul prezzo finale implica risparmi sulla qualità costruttiva e materiali impiegati.
  • Famiglia ID Volkswagen è un grande flop nel mercato più importante, in Cina. Criticata per bassa qualità e software malfunzionante non solo dal mercato, ma pure dai top manager VW locali.
  • Una peggio dell’altra, allora prendo una model Y oppure una Mach E
  • Sono salito sulla ID3, dà l'idea di prodotto non finito, una specie di beta. Scadente nei materiali. Troppo costosa per quello che offre, troppo costosa per essere un prodotto immaturo dove i beta tester sono gli acquirenti. Il gruppo Volkswagen ha troppi prodotti, molti quasi identici, sovraprezzati in nome di un mito di affidabilità e qualità che da tempo non ha ragion d'essere. Farebbe meglio a concentrarsi su una gamma più piccola, e soprattutto benedetto il giorno che smetterà di fagocitare case automobilistiche cancellandone la storia e smerciando VW con interni più o meno scadenti a seconda dello stemmino incollato sul cofano.
     Leggi le risposte
  • Gentile redazione, sono certo di interpretare il pensiero di altri appassionati sostenendo che avete stancato con le elettriche, siete certi che sia ciò che vuole veramente il mercato ?? Perché le risaltare a tal modo? Cosa c'è sotto ?? Proporrei di sdoppiare la Vs rivista e di riservare le prove elettriche agli automobilisti green, a noi appassionati auto e' sinonimo di pistoni , alberi e scarichi . Grazie
     Leggi le risposte
  • Da wikipedia: "l coupé[1] (termine francese), in italiano cupé[2][3] o cupè[3][2], è un tipo di autovettura d’impostazione sportiva a due porte, a due o a tre volumi, caratterizzata da una linea rastremata nella parte posteriore.". DUE PORTE, DUE PORTE, DUE PORTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!! IMPOSTAZIONE SPORTIVA, IMPOSTAZIONE SPORTIVA, IMPOSTAZIONE SPORTIVA!!!!!!!!!!!!!!!!! Quindi questa di porte ne ha 4 e di impostazione sportiva ne ha ZERO!!!!
     Leggi le risposte