Nuovi Modelli

Alfa Romeo Tonale
Un teaser svela lo "sguardo" della Suv - VIDEO

Alfa Romeo Tonale
Un teaser svela lo "sguardo" della Suv - VIDEO
Chiudi

Con l'avvicinarsi dell'8 febbraio, data in dui l'Alfa Romeo svelerà la Tonale, si moltiplicano i teaser relativi alla nuova Suv del Biscione. Questa volta è il turno del nuovo quadro strumenti digitale, che porterà al debutto uno schermo a colori al posto dei classici indicatori analogici utilizzati finora dal marchio. Questa tecnologia, già largamente utilizzata nel mondo dell'automotive (anche da diversi marchi del gruppo Stellantis), potrebbe caratterizzare tutte le versioni della Tonale, entry level comprese. I costi di produzione dei pannelli Lcd, infatti, sono sempre più contenuti e dover sviluppare un quadro analogico solo per le versioni base potrebbe essere economicamente controproducente.

Frontale illuminato. Il display sarà posizionato dietro un nuovo volante con "cuscino" centrale piatto e avrà una doppia unghia superiore pensata per proteggere il comando dalla luce del sole e migliorare così la visibilità. Il breve filmato rilasciato dall'Alfa mostra quelle che dovrebbero essere le animazioni per l'accensione e lo spegnimento della vettura: premendo il tasto di avvio sullo schermo comparirà il frontale; viceversa, fermando il propulsore, apparirà un'animazione della coda, con i Led della striscia disposti lungo tutto il portellone che si spegneranno progressivamente confluendo verso il logo Alfa. Per ora, i dettagli della coda sono limitati a questo particolare a differenza del frontale, del quale possiamo già osservare le forme del Trilobo (il più grande mai montato su un'Alfa Romeo di serie) e la firma luminosa dei fari. I gruppi ottici integreranno tre differenti archi a Led che rimarranno accesi durante la marcia e che potrebbero essere utilizzati anche come indicatori di svolta, cambiando colore dal bianco all'arancione. Questo dettaglio ricalca l'impostazione stilistica della concept presentata al Salone di Ginevra del 2019, anche se i fanali sembrano essere meno sottili rispetto a quelli del prototipo. Si tratta di modifiche rese necessarie dai processi di produzione industriali, o da logiche della gamma (se le versioni d'ingresso avranno fari alogeni, i progettisti potrebbero aver dovuto ampliare lo spazio per le parabole), ma che non dovrebbero stravolgere lo stile della Tonale.

COMMENTI

  • ma la producono ancora? credevo fosse uscita dal listino. Comunque ne ho viste pochissime in giro anche se a me non dispiace.
  • Se 5 anni fa doveva e poteva far concorrenza alla BMW X1 o X2, oggi il termine di paragone è la Dacia Duster , con tutto il rispetto per quest’ultima.
  • Circolano foto della tonale definitiva in rete sia fuori che dentro. Ormai l' abbiamo vsta ecome fu per la Giulietta non e' piaciuta. Molto lontana dal prototipo purtroppo che avrebbe fatto furore
     Leggi le risposte
  • Secondo me non bisogna essere prevenuti verso i marchi "italiani" ma semplicemente considerare che al momento il polo del lusso Alfa + Maserati non ha avuto successo sul mercato e speriamo che con questa doppia uscita si possa cambiare la tendenza !
  • Sai se sta Tonale, ora che è nient'altro che una Peuggeott, vendesse più in Francia che in Italia...
  • Ebbene ormai manca poco: coraggio paratevi tutti pronti per la gara allo sputo sul piatto...dai che fino all'8 Febbraio c'è posto per tutti...
  • Che anche l'Alfa sposasse prima o poi la filosofia della strumentazione LCD ce lo si poteva ormai ampiamente aspettare. Personalmente, però, resto legato alla bellezza e al fascino senza tempo di una bella strumentazione analogica, con lancette fisiche messe lì a rincorrere numeri «veri».
     Leggi le risposte
  • Chiedo, forse da stupido boomer quale sono: ma parlar "male" (tendenzialmente eh...) dei marchi "italiani" (o ex tali, visto che a molti di voi piace cavalcare anche questa inesattezza) è davvero diventato il nuovo sport nazionale senza la cui pratica si è messi "ai margini" dei blog che trattano di auto? Una volta c'era orgoglio, adesso sembra che si faccia a gara a chi "affossi" di più. Contenti voi. Tra 20 anni forse in molti (a meno che non siate prezzolati dalla concorrenza) rimpiangerete questo vostro stupido ed autolesionistico atteggiamento. Buona fortuna!
     Leggi le risposte
  • nel 2022 ancora parliamo di fari alogeni? maddai…
     Leggi le risposte