Nuovi Modelli

Radar RD6
Anche in Cina si punta sul pick-up elettrico

Radar RD6
Anche in Cina si punta sul pick-up elettrico
Chiudi

Anche la Cina guarda al promettente segmento dei pick-up elettrici. La Geely ha deciso infatti di puntare su questa categoria creando un brand specifico denominato Radar Auto, che presenta il modello RD6, atteso sul mercato cinese entro la fine dell'anno. Non si tratta semplicemente di un'operazione di marketing: il costruttore cinese ha infatti creato un centro di ricerca e sviluppo specifico ad Hangzhou e un sito produttivo nella provincia dello Shandong.

Seguirà una Suv elettrica. I modelli della Radar Auto saranno tutti elettrici e pensati per il tempo libero: il pickup RD6 è quindi il primo di una serie di prodotti che potrebbero debuttare in futuro, come per esempio una derivata Suv basata sulla stessa piattaforma modulare, la Sea della Geely. Per il momento, sappiamo solo che l'RD6 sarà proposto in versione a motore singolo o doppio e quindi anche con trazione integrale. I dati relativi a potenza e autonomia, tuttavia, non sono stati ancora comunicati.

2022-radar-rd6-04

Pronta la gamma di accessori per l'outdoor. Dal punto di vista stilistico, l'RD6 mantiene un approccio piuttosto tradizionale. Le proporzioni sono quelle classiche dei veicoli con cassone, mentre il frontale, caratterizzato da una finta griglia orizzontale percorsa da Led e da grandi elementi laterali nel paraurti, non mostra un vero e proprio logo centrale: sul cofano è invece applicata una scritta. Nel vano posteriore sono presenti le prese che consentono di usare l'energia delle batterie per alimentare dispositivi esterni, mentre gli interni, per il momento, non sono stati svelati. Entro breve tempo, il marchio presenterà anche una ricca linea di accessori dedicati al campeggio e agli sport all'aperto da abbinare all'RD6, proposti con il sub-brand Radar Weekend. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Radar RD6 - Anche in Cina si punta sul pick-up elettrico

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it