Nuovi Modelli

RennTech S76R
Torna la Classe S del 1991, con un esagerato 7.6 V12 aspirato

RennTech S76R
Torna la Classe S del 1991, con un esagerato 7.6 V12 aspirato
Chiudi

Lo specialista RennTech presenta la sua interpretazione della corrente restomod. Con anni di esperienza alle spalle nel settore della personalizzazione dei modelli Mercedes-Benz, l'azienda ha creato la S76R, che rende omaggio alla Classe S della generazione W140, prodotta dal 1991 al 1998. Per il momento si tratta di una one-off, nata per mostrare ai clienti le potenzialità del progetto e raccogliere manifestazioni di interesse.

Il V12 aspirato da 615 CV. Partendo dalla top di gamma dell'epoca, la 600 SEL con motore V12 6.0 aspirato, la RennTech ha creato una versione molto più potente e aggressiva, senza però stravolgere l'aspetto esterno. Il motore V12, siglato M120 e noto per essere poi stato utilizzato anche sulla prima versione della Pagani Zonda, è stato totalmente rivisto portando la cilindrata a 7.6 litri. Pistoni, testate e sistema di iniezione sono inediti, così come l'aspirazione e gli scarichi in acciaio dotati di catalizzatori sportivi. Il risultato è un aumento di potenza da 408 a 615 CV con 953 Nm di coppia. Con queste credenziali e un cambio automatico cinque marce prelevato da una versione più recente, la berlina tocca i 100 km/h da fermo in 5 secondi netti, mentre la velocità massima è limitata a 250 km/h.

Assetto e freni all'altezza. Sull'asse posteriore è previsto un differenziale autobloccante della OS Giken, mentre l'impianto frenante è nettamente più performante dell'originale: all'anteriore è previsto un kit carboceramico con dischi da 402 mm e pinze a sei pistoncini, mentre al posteriore i dischi da 360 mm adottano pinze a quattro pistoncini. I freni così grandi hanno imposto l'uso di nuovi cerchi in lega da 19" con moderni pneumatici Michelin 4S con misure differenziate, inoltre l'assetto è stato totalmente rivoluzionato con molle ribassate e ammortizzatori a controllo elettronico. I paraurti e le minigonne sono stati ridisegnati, così come gli sfoghi d'aria sui passaruota anteriori. Gli interni presentano quattro sedute singole con rivestimenti in pelle personalizzati.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

RennTech S76R - Torna la Classe S del 1991, con un esagerato 7.6 V12 aspirato

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it