Primo contatto

Opel Insignia
Abbiamo guidato il prototipo della seconda serie

Opel Insignia
Abbiamo guidato il prototipo della seconda serie
Chiudi

Oggi ho la possibilità di guidare la Opel Insignia seconda serie, che verrà presentata a marzo del 2017 al Salone di Ginevra. L’unica altra volta che ho guidato un prototipo camuffato prima della presentazione è stato quasi 25 anni fa, la macchina era la Fiat Punto e allora mi occupavo della messa a punto dei pneumatici per il primo equipaggiamento. 

Ispirata alla concept Monza. I tecnici della Casa di Russelsheim che mi accompagnano ci tengono a sottolineare che hanno fatto tesoro delle critiche rivolte al modello attuale, che al pari della precedente Astra era un po’ troppo pesante e non molto spazioso in rapporto alle ragguardevoli dimensioni. I designer si sono ispirati alla concept car Monza del 2013 e hanno realizzato una vettura a due volumi e mezzo con portellone, basata sulla nuova piattaforma E2: rispetto alla precedente la Insignia seconda serie è più lunga (+55 mm), ha un passo più ampio (+92 mm) e sbalzi ridotti. La larghezza cresce di soli sette millimetri, ma le carreggiate aumentano di undici. E l’altezza cala di quasi tre centimetri (29 mm). Risultato, il nuovo modello è più slanciato e ben piantato sulle ruote, ciononostante pesa fino a 175 kg in meno, di cui 59 vengono dalla scocca che fa maggior uso di acciai ad altissima resistenza.

2016-Opel-Insignia-MY2017-5

Due motori benzina. Per questa prima presa di contatto sono a disposizione solo vetture a benzina, dotate del nuovo 1.500 turbo a iniezione diretta da 165 cavalli (derivato dal 1.400 già montato su vari modelli Opel) e il due litri sovralimentato da 250 cavalli, abbinato a un inedito cambio automatico a otto marce e alla trazione integrale. Naturalmente, a listino ci saranno anche i diesel, ma viste le recenti polemiche e le probabili future restrizioni a cui saranno soggetti i propulsori a gasolio, i manager della Opel ritengono che i benzina avranno molto più successo che in passato.

2016-Opel-Insignia-MY2017-14

Il quattro cilindri alza la voce. Ma è finalmente il momento di mettersi al volante: quattro le vetture del convoglio, la prima funge da “pace car”, seguono due prototipi della nuova Insignia e un esemplare dell’attuale. Inizio con questa, dotata del 1.600 turbo da 170 cavalli e cambio manuale, per tararmi meglio. Ne valeva la pena, perché non mi capitava da un pezzo di guidare una berlina di questa stazza mossa da un motore a benzina. Nonostante la spinta del turbo, ai bassi regimi l’Insignia arranca un po’, e quando si allunga, il quattro cilindri si fa sentire forte e chiaro. Il percorso di prova si snoda lungo strade a cavallo tra Germania e Francia, nella regione del parco dei Vosgi: non mancano curve e controcurve per saggiare le doti di guida, ma l’andatura imposta dalla “pace car” tiene a bada l’entusiasmo dei colleghi. 

2016-Opel-Insignia-MY2017-25

Più bassa di 30 mm. Passando al nuovo modello noto subito che la posizione di guida è più bassa: di 30 mm, confermano i tecnici Opel. Come la carrozzeria, celata alla vista dei curiosi mediante le pellicole adesive di camuffamento, anche l’interno è completamente occultato da teli che lasciano scoperti solo i comandi fondamentali: sollevandoli per quanto si riesce si intravedono somiglianze con il cruscotto dell’Astra. Le plastiche non sono definitive e quindi non danno l’idea esatta di come sarà l’abitacolo della nuova Insignia, che secondo la Casa sarà “l’alternativa più intelligente alle premium”. Una volta in marcia, si apprezza la manovrabilità del nuovo cambio meccanico a sei marce e il motore più silenzioso rispetto a quello del vecchio modello, anche se quando lo si spreme agli alti regimi viene fuori la tipica rumorosità  un po’ rombosa dei quattro cilindri, per certi aspetti meno gradevole dei tre. E se l’asfalto perfettamente liscio non consente di apprezzare il lavoro delle sospensioni, la vettura si inserisce volentieri nelle curve, mostrando minore inerzia della progenitrice. 

2016-Opel-Insignia-MY2017-12

Proiettori attivi a matrice di led. Poco dopo, passo alla due litri a trazione integrale, dotata di un sistema di torque vectoring attivo al retrotreno che si serve di due frizioni a dischi multipli e permette di fare a meno del differenziale. A rendere la guida più appagante e sicura contribuiscono anche il retrotreno multilink a cinque leve e gli ammortizzatori a smorzamento variabile, mentre i contralberi di equilibratura del motore si sentono, visto che a tutti i regimi è più silenzioso e vibra meno del fratello minore. Ormai è buio e i proiettori adattativi a matrice di led si attivano automaticamente. Pur essendo più compatti (per ragioni stilistiche) di quelli dell’Astra, con gli abbaglianti inseriti garantiscono l’illuminazione ottimale della strada perché grazie alla telecamera sul parabrezza riconoscono la presenza di altri veicoli che precedono o che provengono in senso contrario e modulano l’accensione di ciascuno dei 16 led, in modo da creare zone d’ombra in corrispondenza dei veicoli e così non disturbare i loro conducenti. Un miglioramento reale della sicurezza e del confort di guida.

Da Hornbach, Roberto Boni

COMMENTI

  • La due volumi e 1/2 è una formula che può riavvicinare alla berlina classica l'utente che "ob torto collo" è portato all'acquisto di una SW solo per trovare la praticità e la versatilità che una berlina tre volumi tradizionale non può offrire. Nel caso specifico, dalle foto pubblicate, se raffrontata alla precedente 3 volumi, l'andamento della fiancata non ne soffre minimamente mantenendo una linea filante. Sono d'accordo con Giulio Ossini e anche io rimango perplesso dall'incremento delle già generose dimensioni della precedente, se non ho compreso male, con questa si raggiunge la lunghezza di 5 metri!! e dove la metti?!
  • Io ho l'Insignia Tourer e la adoro, tanti banalmente mi chiedevano se fosse un'Audi. Opel fa la brava e sforna un prodotto che possa veramente far concorrenza sul mercato. Sarebbe interessante sapere se sulla nuova vettura hanno sistemato i noti problemi della pompa olio dei diesel e dell'assale posteriore dell'Haldex 4x4. Ci vogliono sistemi infotainment più freschi e aggiornabili, un look sportivo (a mio gusto), una gamma accessori un po' più ricca della attuale soprattutto nei pack sportivi (OPC line & simili). Il marketing di Opel Italia ha logiche veramente insolite, ha impiegato anni ad inserire il DAB quando in Croazia ad esempio lo potevi ordinare dal 2009.
     Leggi risposte
  • i prototipi di sw, unica interessante per il nostro mercato, sono qualcosa in inguardabile come design del montante posteriore, penso che a livello estetico sarà un deciso passo indietro rispetto all'attuale.
  • Curioso il fatto che verrà proposta nella sola variante due volumi e mezzo, con portellone, e non quantomeno continuare a proporre anche la "classica" variante tre volumi con baule ben definito, in un periodo in cui finanche Renault, che da sempre adottava questa configurazione sulla Laguna (ora Talisman) ha scelto di passare tout court al 3 volumi per "darle un tono" e farla salire idealmente di categoria come percezione. Cmq spero solo che non verrà tradita la bellezza e pulizia di linee dell'attuale Insignia che a mio avviso, nonostante le quasi 9 primavere che ha sul groppone, rimane ancora una signora berlinona "non-premium" tutta da apprezzare, anche e soprattutto per lo stile. Il concept Monza era molto bello, si spera solo non verranno annacquati troppo i suoi stilemi nel passaggio alla serie. Interessanti (soprattutto il piccolo) ma poco "praticabili" da noi i benzina... come sempre del resto. Resto perplesso solo circa il gigantismo che di generazione in generazione infetta i nuovi modelli.
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22215/grandlandx.jpg Opel Grandland X Hybrid 4: la prima ibrida di Opel http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/opel-grandland-x-hybrid-4-la-prima-ibrida-di-opel Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22214/corsa.jpg Nuova Opel Corsa 2020: fuori tedesca, sotto francese http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/corsa-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22213/astra.jpg Opel Astra restyling 2020: più adrenalinica e più ricca http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/opel-astra-restyling-2020-pi-adrenalinica-e-pi-ricca Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19759/poster_020.jpg Opel Insignia Country Tourer: l'abbiamo guidata in fuori strada http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/opel-insignia-country-tourer-l-abbiamo-guidata-in-fuori-strada Première
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19565/poster_c8ced8a4-90d2-4214-a580-5dcba30b6c6b.jpg Teaser - Opel Insignia Sports Tourer, le prime immagini della prova su strada http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-le-prime-immagini-della-opel-insignia-sports-tourer Flash
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19457/poster_020.jpg Opel GrandLand X: ecco come va su strada! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/opel-grandland-x-ecco-come-va-su-strada- Première
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19390/poster_019.jpg Opel Insignia GSi, l'erede della OPC ha meno CV ma va più forte - LIVE http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2017/video/opel-insignia-gsi-l-erede-della-opc-ha-meno-cv-e-va-pi-forte-live Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19365/poster_eb11941d-98e0-42c4-8f1a-9273e15dd2fd.jpg Grandland X: la nuova Suv di Opel a Francoforte http://tv.quattroruote.it/news/video/grandland-x-la-nuova-suv-di-opel-a-francoforte News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19367/poster_231a28b3-0a8e-4e34-aa6f-dbc7d994af76.jpg Opel Insignia: a Francoforte il ritorno della mitica sigla GSi http://tv.quattroruote.it/news/video/opel-insignia-a-francoforte-il-ritorno-della-mitica-sigla-gsi News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19357/poster_6ed14747-a318-4ddc-944f-4a73f46852f8.jpg Opel Grandland X: a Francoforte l'abbiamo guardata da vicino - LIVE http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2017/video/opel-grandland-x-a-francoforte-l-abbiamo-guardata-da-vicino-live Eventi

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca