Primo contatto

Bentley Bentayga
Al volante della 4.0 diesel da 435 CV

Bentley Bentayga
Al volante della 4.0 diesel da 435 CV
Chiudi

Ci vuole un bel colpo d’occhio per riconoscere, al primo impatto, la Bentayga Diesel da quella spinta dal W12 a benzina. Infatti, la personalità della prima Bentley a gasolio della storia è tradita esteticamente solo da pochi particolari: la grigliatura della mascherina di colore nero, i badge V8 Diesel applicati sulla parte bassa delle porte anteriori e i terminali di scarico di specifico disegno. Se poi, com’è facile che capiti a chi è disposto a sborsare 178.730 euro pur di accaparrarsi la più veloce Suv diesel del mondo, ci si lascia ammaliare dalle numerose opzioni e possibilità di personalizzazione, ovviamente nessuna a buon mercato, si può arrivare a ridurre ulteriormente la possibilità di distinguere questa Bentayga dall’altra.

Sovralimentazione costante. Le differenze ovviamente ci sono, ma l’evoluzione della specie si attua secondo i canoni della B Alata: sotto il cofano di questa Bentayga non c’è semplicemente un potente motore a gasolio di stampo tradizionale con tanti cilindri, ma un V8 di 4.0 litri con 435 cavalli che impiega una sofisticata sovralimentazione. Il sistema è composto da un compressore elettrico (sorretto da una rete a 48 Volt integrata da una batteria agli ioni di litio) e da due turbocompressori twin-scroll: uno funziona ai bassi regimi, l'altro a partire dai 3.000 giri circa. Il compressore elettrico entra in gioco ogni volta che i due turbo non ricevono dal flusso dei gas di scarico una spinta capace di garantire un’erogazione fluida e incisiva. In pratica, negli spunti da fermo e quando si schiaccia a fondo l’acceleratore, quello che si può definire l’e-booster “dopa” in soli 250 millisecondi una pressione ottimale per l’efficienza del sistema.

Bentley-Bentayga-diesel-02

Il diesel secondo Bentley. In sostanza, il motore della Bentayga Diesel è lo stesso portato al debutto dall’Audi SQ7, anche se grazie a una mappatura made in Bentley e all’accordo con una rapportatura specifica del cambio automatico a 8 marce prospetta un’erogazione un po’ differente, destinata a conciliare la reattività con il confort tipico del brand. Un fattore su cui fanno valere la loro presenza anche l’estesa coibentazione del vano motore, la definizione della linea di scarico e l’impiego di supporti idraulici a due logiche, studiati per contrastare le vibrazioni. Poi, sotto le vesti della Diesel si ritrovano le stesse tecnologie presenti sulla consanguinea, dalla trazione integrale alle sospensioni pneumatiche a gestione elettronica che, a richiesta, possono essere integrate dalle barre antirollio attive, azionate dalla rete elettrica a 48V. Per chi volesse affrontare anche il fuoristrada è inoltre disponibile un pacchetto off-road, con specifiche logiche di configurazione vettura.

Bentley-Bentayga-diesel-07


Vigorosa, ma sempre lineare.
 A dispetto del peso che s’attesta a 2.500 kg e della robusta corporatura (è lunga 5,14 m) la Bentayga è più agile e istintiva da guidare di quello che si può pensare. Nell’ambito dei confini delineati soprattutto dalla mole e dalla massa, che in alcune situazioni può mettere a dura prova il lavoro dell’impianto frenante (specie se si può contare sulla stabilizzazione attiva), la vettura si muove piuttosto spigliatamente e in maniera affidabile anche sui percorsi tortuosi, affiancando alla gradevole guidabilità un confort sempre all’altezza della situazione. Da questo punto di vista, la Bentayga Diesel offre il meglio di sé nei trasferimenti autostradali, poiché nel sontuoso abitacolo non sconfinano mai fenomeni che possono infastidire i passeggeri: il merito è anche della linearità del possente V8, che non decade nemmeno impiegando la logica Sport. Quest'ultima è sostenuta tanto dal lavoro della sovralimentazione quanto dalla consistente coppia di 900 Nm che si sviluppa costantemente da 1.000 a oltre 3.000 giri: oltre questo picco, ma sempre senza bruschi sbalzi, il rendimento diventa assai incisivo e tale da assicurare allunghi poderosi sino a quota 5.000. 

Bentley-Bentayga-diesel-06

Da zero a 100 in 4,8 secondi. I numeri che mette in campo questa unità e il vigore con cui, all’occorrenza, si esprime consentono alla Bentayga Diesel di toccare i 270 all’ora autolimitati e di raggiungere i 100 orari in 4,8 secondi, a fronte di consumi medi dichiarati di 12,6 chilometri con un litro che, teoricamente, assicurano un’autonomia superiore ai 1.000 chilometri. Secondo la Bentley le percorrenze del diesel limitano le "seccanti" soste per il rifornimento affrontate da chi, invece, si orienta verso la Bentayga W12.

da Marbella, Massimo Mambretti

COMMENTI

  • Per coerenza avrebbe dovuto montare il (defunto) W12 TDI della vecchia Q7...ma anche cosi andrà a ruba...è cosi bello poi !
  • Non riesco a trovare nulla di interessante di questo pachiderma simile ad una peggiorata Q7 prima serie. In VW il design non sanno più cosa sia... Ma tanto chissene frega, in Italia ne vedrò forse 1 (x fortuna) in tutta la mia vita ed io non me la posso permettere, quindi il problema non si pone. Sarà affare degli EA, Cinesi e Russi..
  • Grande Bottarga!
  • Concordo con Andrea Ferrari, probabilmente l'auto è molto lontana dai gusti di noi europei ma nel mondo, chi può permettersi questo costosissimo giocattolo sono russi, arabi e cinesi ed è quindi giusto che si avvicini ai loro canoni di bellezza. Poi se giro per le strade posso tranquillamente affermare che gli italiani AVEVANO gusto, oggi la classe e l'eleganza non sono più caratteristiche di questo bel paese: labbra gonfie come canotti, uomini con le mutande che escono da jeans stappati, scarpe da transessuali, sopracciglia da clown, piumini e felpe con il logo in bella vista etc. poveri noi come sono lontani i tempi della dolce vita..
  • foto degli interni a metà articolo: mi sembra che qualcosa non torni...le mie gambe non ci stanno tra sedile e plancia......un po strettina per questo bestione...
  • Commento soggettivo e certamente non oggettivo: è brutta forte, un leviatano senza grazia ma se in certi posti c'è gente che ha canoni di bellezza diversi dai miei e magari ha i soldi per permettersela (magari non solo una, ma può permettersene svariate!) allora è giusto per Bentley averla messa sul mercato. Avessi tutti quei soldi preferisco comprarmi due Alfa Stelvio Quadrifoglio piuttosto che questo peschereccio!
  • l'auto è brutta. Ma a Guido gozzano sta scoppiando il pancreas
  • Non ho parole...che abominio, una mostruosità! Sembra uscito da un fumetto disegnato da un bambino. Che spende 180.000 euro vuole sicuramente un auto esclusiva e bella che si distingua dalle altre per bellezza, unicità, capacità di farsi guardare...certo non vogliono spendere per avere la macchina più brutta del mercato.
  • Leggo commenti veramente devastanti sull' estetica di quest' auto, mentre per auto simili ho letto commenti quasi totalmente opposti... (vedasi Peugeot e Toyota, tanto per citare gli ultimi due che mi vengono in mente9. Ora, tenendo sempre presente che l' estetica e' soggettiva, qualcuno puo' essere cosi' gentile da spiegarmi come si fa a definire un suv bello, e un' altro brutto?? Per me son tutti uguali, e tutti orrendi.
     Leggi risposte
  • Comunque faccio molta fatica a capire tutto questo risentimento verso il modello e, in particolare, verso questo allestimento. Il motore è un pezzo da novanta, a prescindere dalla pompa con cui si fa il pieno. Se il problema è la linea, beh, parliamoci chiaro: qualsiasi SUV full size è un oltraggio al decoro urbano, che si tratti di Q7, GLE, XC90, Range Rover (Vogue), RX, Levante o Cayenne. Giusto X5 e Range Rover Sport si salvano in corner, non eccedendo in pesantezza. Sul serio stiamo attaccando un SUV per la linea? Questa, della pesantezza estetica, ne fa una bandiera: non è un punto debole ma una scelta precisa, è il suo modo di essere, venderà alla grande (anche in questa versione) e il mercato darà ragione alle scelte prese a Crewe e/o a Wolfsburg. E magari, a Crewe, si troveranno un gruzzoletto sufficiente a progettare un'erede della Continental che pesi quei cinque o sei quintali in meno (con ovvia iperbole).
     Leggi risposte
  • un bel Ducato Business ha più spazio e costa meno
     Leggi risposte
  • Vedo che l'audizzazione avanza anche in Beltley. Il risultato e' una Q7 da film dell'orrore, col frontale deforme e l'elganza di un ippopotampo obeso. Stavolta la fotocopiatrice era difettosa.
     Leggi risposte
  • A me ricorda tanto (non nelle finiture e nel prezzo ma nella bruttezza) quel famoso fuoristrada Magnum dei primi anni 90 che i più grandi ricorderanno. Non sto scherzando....me lo ricorda veramente. Sgraziata allo stesso modo. Fino a ieri pensavo che il suv più brutto del mondo fosse l'ultimo Q7 ma questa la batte nettamente.
     Leggi risposte
  • notevole lavoro,dal punto di vista tecnico:rendere guidabile e non far consumare troppo un camioncino del genere certo non e' stato semplice..ma e' brutta,terribilmente brutta,e sgraziata:se si vendera' sara' l'ennesima prova che soldi e gusto si abbinano molto di rado...
  • ma dico, non potevano rivolgersi ad un carrozziere italiano per avere una consulenza stilistica? gente come pininfarina, zagato e touring (solo per fare alcuni nomi, mi scuso con chi non richiamo), che di mestiere disegnano capolavori, non sarebbero stati opportuni alla causa. e in cambio di un bertone che chiude dobbiamo sorbirci questo aggeggio? e l'italdesign perché è stata comprata?
     Leggi risposte
  • i Designer Crukki la mattina mettono il Pervitin nel latte...questi i risultati
  • Personalmente credo che, al di là dell'indiscutibile qualità costruttiva, sia davvero brutta. Questione di gusti, vero.Ma è brutta, tanto brutta...
  • bè tecnicamente molto avanzato questo diesel..per quanto possano servire dei diesel cosi prestazionaali......al di là di questo e dell'estetica non cosi coinvolgente.......la voce che piu mi colpisce sono i 12,6 km/l......ok...saranno anche 9km/l dal vero(se vale la solita regola test-realtà)......ma tali prestazioni legate a 2500kg, che magari diventano 2700 in realtà e ad un muro per l'aria......sono davvero notevoli.
     Leggi risposte
  • Vista dal vivo. MOSTRUOSA. Capisco che qualche concessionario Bentley possa ( nascosto dietro la tastiera ) definire quest auto bella. Ma la verita' e' che e' ad oggi la Bentley piu' brutta mai costruita.
  • Con il marchio Iveco , sarebbe un perfetto furgoncino ! Ma io dico , uno spende un vagone di soldi per prendere una cosa orribile , allora se è cosi, è vero che chi compra robe del genere le compra solo per lo stemma che hanno sul cofano !
  • Ridicolo solo pensare che nel mondo esista qualcuno disposto a prendersi un mezzo del genere a gasolio (che tra l'altro manco viene distribuito). L'ennesima autocelebrazione dei frustrati ingegneri tedeschi. Perché questa, delle vere Bentley, ha solo lo stemma sul cofano.
     Leggi risposte
  • Vista dal vivo color bianco.Sicuramente andrà bene , sarà un "trionfo" di lusso ,finiture.... ma è brutta come il nemico, credo che si siano bevuti qualche pinta di birra di troppo per fare 'na roba del genere. Il frontale sembra un fumetto, il posteriore inguardabile. Se poi si giudica la bellezza in base al costo, allora mi arrendo. Semplicemente orribile.
  • Un trionfo di leggerezza estetica.
  • bellissima, ma da scegliere w12 rigorosamete
  • Spero che dal ero sia un po' meglio, perché in fotografia è inguardabile.
     Leggi risposte
  • Ma anche questa nobile Bentley, dopo 5 anni, farà le tossiche fumatone nere tipiche dei diesel?
     Leggi risposte
  • E' una vettura pregevole sotto ogni aspetto, adesso manca il V8 a benzina, anche nella futura versione plug-in.
  • Ma il gasolio non doveva avere i giorni contati e/o spostare solo le utilitarie, stando a qualche luminare da tastiera?
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >

    logo

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con In collaborazione con Facile.it

    CERCA IL FINANZIAMENTO AUTO SU MISURA PER TE

    RISPARMIA FINO A 2.000 €!

    In collaborazione con Facile.it

    Calcola il tuo tagliando

    QTagliando

    Cerca annunci usato

    LA STORIA AUTOMOBILISTICA A PORTATA DI MANO

    Oltre 1500 recensioni di attività commerciali del mondo automotive

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!