Primo contatto

Seat Ibiza

Al volante della 1.5 TSI da 150 CV

Seat Ibiza

Al volante della 1.5 TSI da 150 CV
Chiudi

Tocca alla quinta gnerazione della Seat Ibiza portare al debutto la piattaforma Mqb A0, quella che farà da base a tutte le piccole prossime venture del Gruppo Volkswagen, a cominciare dalla stessa Polo. E gli effetti si vedono subito, se non sul peso (che resta sostanzialmente quello di prima, a fronte di un sensibile incremento della rigidità strutturale) sull'impostazione stessa della vettura: immagine ben piantata per terra, grazie all'allargamento delle carreggiate, e posto di guida piazzato più vicino al suolo, peraltro senza sacrifici in fatto di visibilità, dal momento che pure il parabrezza attacca piuttosto in basso.

Com'è fatta. Se gli ingombri sono analoghi a quelli della generazione precedente, le misure dell'abitacolo si rivelano più generose, e non di poco, davanti come dietro: qui ci sono 35 mm in più per le ginocchia e parecchia aria sopra la testa. Altrettanto dicasi per il bagagliaio, annunciato in crescita del 20%. Così come in crescita appare il tono generale dell'ambiente, degno di nota per la precisione degli accoppiamenti e ingentilito dall'illuminazione affidata ai Led, qui come per i gruppi ottici principali. La plancia è dominata dall'ampio schermo touch da 8 pollici, piazzato al centro di una fascia trasversale, che in alcuni allestimenti riprende il colore vettura. Quanto ai pannelli porta, apprezzabile il rivestimento che riprende quello della selleria, un po' meno l'aspetto superficiale dell'ampio maniglione.

1.5 TSI. Il primo contatto è dedicato alla motorizzazione di punta, il 1.500 TSI da 150 cavalli, che peraltro sarà sul mercato solo verso fine anno, a completamento di un lancio commerciale che avrà inizio a giugno. Un motore che punta tutto sulla fluidità di marcia (l'ingresso della sovralimentazione è di fatto inavvertibile) al punto che a sensazione la potenza parrebbe inferiore a quanto effettivamente disponibile. In ogni caso, il quattro cilindri mette in mostra un buon allungo in accelerazione, mentre la ripresa è resa gradevole proprio dalla progressività, oltre a rivelarsi spigliata a dispetto dei rapporti relativamente lunghi (il finale sviluppa circa 50 km/h per 1.000 giri) scelti per il sei marce manuale, contraddistinto da innesti sciolti quanto ben guidati.

In marcia trasmette un'immediata sensazione di compattezza, non comune nella categoria, e soprattutto una bella agilità, assecondata da uno sterzo che, pure lui, si fa apprezzare per la progressività, senza essere un mostro di prontezza. Ad accompagnare il tutto l'assetto relativamente più rigido che distingue l'allestimento FR, quello di intonazione più sportiva, corredato da pneumatici da 18 pollici. Diciamo relativamente perché siamo ben lontani dalla rigidità estrema, così da non inficiare il confort di marcia, che resta senza dubbio uno dei punti di forza dell'Ibiza, e non solo per la qualità dell'assorbimento: l'abitacolo appare ben isolato sia dalla meccanica sia dalla strada, mentre la già citata compattezza non lascia spazio a rumori parassiti. Alla fine c'è soltanto da fare i conti con qualche fruscio aerodinamico di troppo, proveniente dalla zona dei montanti anteriori. Ma nel complesso il primo contatto lascia l'impressione di una vettura magari meno garibaldina, ma di certo più matura e completa di quella che va a sostituire.

Da Barcellona, Massimo Nascimbene

COMMENTI

  • 150cv per una piccola ibiza non sono pochi se ha anche il giusto assetto non è male quest'auto
  • I 50 modelli più venduti in Europa nel 2016: 1. Volkswagen Golf, 492.952 (-7,8%) 2. Renault Clio, 315.115 (+3,0%) 3. Volkswagen Polo, 308.561 (+1,9%) 4. Ford Fiesta, 300.528 (-4,4%) 5. Opel Corsa, 264.844 (-1,9%) 6. Opel Astra 253.483 (+29,6%) 7. Peugeot 208, 249.047 (+8,0%) 8. Nissan Qashqai, 234.340 (+0,9%) 9. Skoda Octavia, 230.255 (+5,6%) 10. Renault Captur, 217.105 (+11,1%) 11. Ford Focus, 214.435 (-8,5%) 12. Volkswagen Passat, 208.575 (-8,4%) 13. Peugeot 308, 195.653 (-9,1%) 14. Toyota Yaris, 193.969 (+5,2%) 15. Fiat Panda, 191.617 (+10,5%) 16. Audi A3, 190.660 (-4,5%) 17. Fiat 500, 183.730 (+1,8%) 18. Volkswagen Tiguan, 180.198 (+21,3%) 19. Skoda Fabia, 177.301 (+9,8%) 20. Mercedes Classe C, 176.551 (+1,8%) 21. Peugeot 2008, 176.349 (+13,5%) 22. Dacia Sandero, 170.300 (+13,9%) 23. Opel Mokka, 164.682 (+0,5%) 24. Audi A4, 163.491 (+31,1%) 25. Hyundai Tucson, 154.009 (+304,8%) 26. Renault Megane, 149.051 (+20,3%) 27. Seat Leon, 144.740 (+1,8%) 28. BMW Serie 3, 143.945 (+0,3%) 29. Mercedes Classe A, 142.722 (+18,5%) 30. Dacia Duster, 141.299 (+11,6%) 31. Kia Sportage 139.097 (+31,4%) 32. MINI, 135.875 (-0,3%) 33. Citroen C3, 134.560 (+8,3%) 34. BMW Serie 1, 132,588 (+1,0%) 35. Toyota Auris, 129.795 (-0,9%) 36. Renault Kadjar, 128.737 (+161,1%) 37. Seat Ibiza, 121.423 (+2,5%) 38. Ford Kuga, 119.729 (+16,5%) 39. Volkswagen Touran, 111.881 (+51,3%) 40. Citroen C4 Picasso / Grand C4 Picasso, 106.326 (-4,8%) 41. Fiat 500X, 106.226 (+41,9%) 42. BMW Serie 2 Active Tourer / Grand Tourer, 102.188 (+18,5%) 43. Hyundai i20, 99.785 (+9,3%) 44. Mercedes Classe E, 99.517 (+17,2%) 45. Volkswagen up!, 98.222 (-7,5%) 46. Nissan Juke, 98.210 (-4,5%) 47. BMW X1, 97.044 (+130,3%) 48. Audi A1, 96.710 (+5,3%) 49. Audi A6, 93.805 (-2,0%) 50. Audi Q3, 92.671 (+12,4%) [Dati: JATO Dynamics] gsi, questa è la classifica IN EUROPA; nel resto del mondo VW e Toyota passano i 10 milioni di auto, FCA credo sia a meno della metà. io spero, da italiano, che la prossima punto possa essere almeno all'altezza delle low cost Seat e Skoda, pero qualche dubbio ce l'ho. cos'ha che non va la MQB-A0, non ti piace? gli ingegneri tedeschi l'hanno studiata male? le % di acciaio sono sballate? mi spiace darti una brutta notizia, ma la prossima polo sarà, di nuovo, il riferimento del segmento...pace e bene
  • Onestamente questa vettura non m'ispira! Questa nuova Ibiza ha una linea spigolosa all'esasperazione, gli interni mancano di originalità e sono alquanto lugubri. Poi, è molto evidente la "stretta parentela" con Fabia e Polo. Penso che al di fuori della Spagna non se ne venderanno molte.
  • Quando il nostro ridicolo trollazzo..gsi dice che fiat ha sempre lanciato segmento b innovative secondo me ha ragione, solo punto "cassonetto"99 potevano evitarsela..ma la ben più riuscita punto93 non era il massimo bei crash e soprattutto aveva alcune soluzioni costose da produrre. Ma trollGSI si dimentica una cosa lui parla di fiat che aveva come core business europa e segmento B, ora c'è fca che ha a listino , ancora per poco, una segmento b con 12 anni non si sa quando, se e come farà la sostituta e soprattutto ha come core bussines gli usa e i camion RAM che danno grosso guadagni senza tanti investimenti.
     Leggi risposte
  • Auto già vista che nulla aggiunge a quello che già si conosce, insomma la solita storia che già tutti conoscono e cioè un prodotto al quale, a parte qualche piccola e marginale modifica, è stato cambiato l'incarto.
  • Non un passo ma una maratona avanti rispetto al modello sostituito. Complimenti...peccato solo che il 1.5 TSI qua lo vedremo col binocolo....
     Leggi risposte
  • Può piacere o meno, ma a malincuore devo fare un plauso al gruppo VAG che con l'Ibiza porta al debutto il tre cilindri turbo metano da 90 CV per le sue auto di segmento B. Spero che FCA faccia altrettanto con i nuovi FireFly.