Kia Proceed Al volante della 1.6 CRDi e della 1.6 T-GDi

Omar Abu Eideh da Castellolí (Spagna), Omar Abu Eideh
Kia Proceed
Al volante della 1.6 CRDi e della 1.6 T-GDi
Chiudi
 

La nuova Proceed è la risposta della Kia a un problema strategico: le vetture a tre porte non si vendono più perché la clientela è in cerca di modelli più poliedrici, che spesso finiscono per coincidere con le Suv. Tuttavia, questa equazione lascia tagliati fuori quegli utenti, spesso con prole al seguito, che non vogliono arrendersi alla carrozzeria a ruote alte e, anzi, bramano la medesima sportività assicurata dalla compatta che guidavano cinque o sei anni fa. La Proceed si rivolge proprio a loro, unendo una spaziosità da station wagon a uno stile sportiveggiante e a una dinamica di guida di buon livello: credenziali che la rendono un unicum nel settore, visto e considerato che l’auto più simile per impostazione sarebbe la Mercedes CLA SW, che però ha un listino di ben altro lignaggio rispetto alla coreana.

Famiglia allargata. Inoltre, la shooting brake della Kia è il terzo pilastro della famiglia Ceed – gli altri due sono la hatchback e la station wagon – che anticipa di qualche mese il quarto, una nuova crossover di taglia urbana. Modelli che giustificano a pieno le ambizioni commerciali del brand: negli ultimi otto anni le vendite di Kia sono cresciute del 92% in Europa, passando dalle 258 mila consegne del 2010 alle 495 mila del 2018, a fronte di un mercato che nello stesso lasso di tempo non è andato oltre il +14%. Buona parte del sopracitato successo viene proprio dalla Ceed, acronimo di “Community Europe & European Design”: un prodotto disegnato, sviluppato, ingegnerizzato e prodotto nel Vecchio Continente. E che dal 2020 sarà proposto pure con motori mild hybrid e, successivamente, plug-in.

2019-Kia-Proceed-1

Stile invitante. A definire le sembianze della Proceed è soprattutto la linea del padiglione, fortemente curvato rispetto a quello della Ceed Sportswagon (e più basso di 43 mm, per un’altezza totale di 1.422): influenza inevitabilmente le forme della superfice vetrata laterale, ornata di un caratteristico “canino” a livello della portiera posteriore. Fanaleria a tutta larghezza e altezza da terra ridotta completano la ricetta estetica di un veicolo che, con 4,6 metri di lunghezza, strizza l’occhio al segmento premium. Il tutto è ispirato alla concept omonima, presentata a Francoforte nel 2017. Ma sulla Proceed le prerogative di sportività non vanno in conflitto con la spaziosità: il passo di 2,65 metri e il bagagliaio da 594 litri di volume sono lì a dimostrarlo (oltre al portellone elettrico c’è anche il divanetto con schienale abbattibile 40:20:40 e i binarietti per il sistema di ritenuta del carico). Mentre gli allestimenti GT Line e GT, fanno di tutto per mettere in mostra i muscoli del modello: il primo può essere abbinato ai motori turbobenzina 1.4 litri da 140 CV e turbodiesel 1.6 da 136 CV. Sotto al cofano del secondo, invece, c’è il 4 cilindri 1.6 turbo da 204 CV e 265 Nm di coppia massima.

2019-Kia-Proceed-GT-18

Dotazioni complete. Tutte le motorizzazioni possono essere abbinate al cambio manuale a 6 marce o al doppia frizione a 7, che costa 1.500 euro (per il tetto panoramico servono 1.000 euro). Per entrambe le versioni sono di serie il sistema multimediale da 8” – completo di Gps, Apple CarPlay e Android Auto – ricarica wireless per smartphone, cerchi da 18”, assetto ribassato di 1 cm, pneumatici Michelin Pilot Sport 4 (225/40R18), fari full Led, volante e sedili riscaldabili, pedaliera di alluminio e sensori di parcheggio posteriori. Curata la sicurezza: ci sono il cruise control (per quello adattivo con assistente di corsia servono altri 2.000 euro, oltre al cambio Dct), il lane keeping assist e la frenata automatica di emergenza. Sulla GT, che si riconosce per la presenza di inserti rossi tanto all’esterno quanto all’interno, si aggiungono pure i sensori di parcheggio anteriori e l’impianto hi-fi JBL da 320 watt.

2019-Kia-Proceed-7

Su strada (e in pista) non delude. Nell’abitacolo il colpo d’occhio non delude: l’architettura è moderna, con lo schermo dell’infotainment posizionato all’apice della plancia. I materiali sono discreti e la dislocazione dei comandi razionale. Ma, regolando lo specchietto retrovisore interno, emerge fin da subito la scarsa visibilità posteriore: è lo scotto da pagare per avere una carrozzeria a cuneo. Scheletro della Proceed è la piattaforma K2 con sospensioni anteriori MacPherson e un multilink al posteriore: fa largo uso di acciai ad alta resistenza ed è stata messa a punto sotto la supervisione di Albert Biermann, responsabile ricerca e sviluppo della Hyundai con un passato in BMW. Su strada il motore 1.6 turbodiesel è discretamente insonorizzato e la manovrabilità del cambio manuale è buona, con innesti morbidi ma ben definiti. Il motore spinge da poco prima dei 2 mila giri ma, nonostante una discreta coppia motrice di 280 Nm, sembra mancargli un po’ di pepe: ciò diventa evidente quando si prova a riprendere velocità con i rapporti più lunghi. Sarebbe meglio, quindi, optare per la versione con il doppia frizione, che porta in dote 40 Nm di coppia motrice extra. Fra le curve, però, il comportamento dinamico non delude: l’auto è ben piantata a terra e possiede un avantreno solido, che le permette di inserirsi in curva con una certa agilità. Non male lo sterzo, nonostante una zona morta centrale che, viste le credenziali sportive del veicolo, potrebbe essere un filo più contenuta.

2019-Kia-Proceed-GT-16

GT coinvolgente. Suona tutta un’altra musica la Proceed GT da 204 CV, in tutti sensi: la modalità Sport, infatti, oltre a rendere più appuntita l’erogazione del motore e la mappatura delle cambiate, apre un’elettrovalvola allo scarico che rende la sonorità coinvolgente. Questa edizione della coreana possiede sedili più avvolgenti foderati in pelle, molle più rigide del 13% all’anteriore e del 44% al posteriore (con barre antirollio posteriori irrigidite del 6%), sistema frenante con dischi da 320 mm all’anteriore e 284 al posteriore e una taratura dell’Esp meno restrittiva. Elementi che la rendono ancora più agile e determinata, come si è dimostrata fra le curve del circuito di Castellolí, vicino Barcellona.

Cambio rapido su ottimo telaio. La spinta del motore 1.6 turbo è bella piena (0-100 in 7,5 secondi e 225 orari di velocità massima, 230 col cambio manuale), assecondata da un cambio a doppia frizione fulmineo. Tuttavia, a sorprendere ancor più positivamente è la bontà del telaio e della sua messa a punto: la Proceed genera tanta motricità anche senza l’ausilio di un differenziale autobloccante, vanta una tenuta di strada elevata e ispira molta sicurezza in fase di appoggio. Il rollio contenuto va a braccetto con il buon assorbimento delle sospensioni. Volendo trovare il pelo nell’uovo, si potrebbe dire che la hatchback riesce a essere un po’ più stabile in staccata rispetto alla Proceed, senza che però questo infici in alcun modo sulle buone credenziali dinamiche del mezzo (che ha un peso a vuoto inferiore a 1.363 kg, 1.336 con il cambio manuale).

Un test drive semestrale. La Proceed in allestimento GT Line con motore 1.4 turbo ha un prezzo a partire da 29.000 mila euro, mentre per la diesel servono 31.250 euro. Al vertice c'è la GT da 204 CV, che costa 33.000 euro. Da febbraio e per i primi due mesi di commercializzazione è offerto uno sconto di 3.000 euro dal prezzo di listino, che diventano 4.500 in caso di rottamazione. Per i clienti business che acquistano l’auto in leasing il prezzo scende di 7.500 euro. Unica nel suo genere la possibilità di poter provare l’auto per un semestre prima di perfezionare l’acquisto: se si decide di restituirla, si pagano solo Ipt ed eventuali danni (senza altre penalità di sorta). Ma per accedere al maxi test drive servono i requisiti finanziari e c’è un limite chilometrico di 10 mila km. Come ogni Kia, anche per la Proceed c’è la garanzia di 7 anni o 150 mila km. Il nuovo modello viene prodotto nello stabilimento di Žilina, in Slovacchia, accanto a Ceed 5 porte e Sportswagon.

COMMENTI

  • Come si può spiegare il fatto che la versione 1.6 diesel 6MT abbia 280 nm di coppia massima, e lo stesso motore con il cambio DCT ne ha 320? 40 nm in più? Forse non è una differenza reale (di mappatura motore) ma è solo sulla carta?
  • Amando guidare, non posso non gioire di fronte a certe proposte che stanno minando, soprattutto al di fuori dell'Italia, l'idea del SUV come auto definitiva. Chiarita la mia posizione, credo che la debolezza di quest'auto e di quella di proposte simili per clientela che non si arrende al SUV (la Hyundai I30 fastback, per esempio) sia il prezzo. Alto in assoluto e molto alto se si tiene conto che il cliente tipo è colui che guarda a Skoda Octavia o Ford Focus Sw. Senza contare che, al di là dell'elevato livello delle finiture e della fama di affidabilità che il marchio KIA si sta conquistando, quest'auto sconfina nella fascia di mercato di altre SW sportive quali, ad esempio, la Subaru Levorg che, però, va detto, pur se solo benzina, ha ben altri contenuti tecnici. Ed una fama di affidabilità e qualità paragonabile (senza citare il valore residuo....)
     Leggi risposte
  • Davvero spettacolare. Ha una linea che mi piace tanto poi ci sono salito sulla Hatchback e devo dire che è davvero ben fatta. Complimenti a Kia! Andrò sicuramente in concessionaria a vedermela.
  • Ultime notizieee, trovato prezioso documento che finalmente fa chiarezzaaa. Si sono voluti gli svizzeriii. Ringrazitemi pure per il servizio che vi ho reso compreso tu mguh che pero non sai il tedesco e te ne resti nescenteee: https://www.srf.ch/news/schweiz/neue-pruefmethode-wltp-autobranche-verschleiert-hoeheren-verbrauch
  • Gentile redazione, fare confronti di consumi (ed emissioni co2) basandosi sui vs listini online sta diventando impossibile . non si capisce a quale norma rispondano quelli che riportate. Essendo obbligo dal 2018 per tutti i costruttori riportare i valori secondo WLTP perche non aggiornate la documentazione alle nuove specifiche ? I dati ci sono. Dopo tanti anni di lotte per avere dati di consumo reali adesso sarebbe ora di passare ai fatti. Grazie.
  • Gentile redazione, fare confronti di consumi (ed emissioni co2) basandosi sui vs listini online sta diventando impossibile . non si capisce a quale norma rispondano quelli che riportate. Essendo obbligo dal 2018 per tutti i costruttori riportare i valori secondo WLTP perche non aggiornate la documentazione alle nuove specifiche ? I dati ci sono. Dopo tanti anni di lotte per avere dati di consumo reali adesso sarebbe ora di passare ai fatti. Grazie.
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20958/poster_006.jpg La tecnica vista da Roberto&Roberto: i motori mild hybrid http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/tech-con-rob-rto-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20923/Kia Ceed.jpg Kia Ceed: la nostra prova della coreana sempre più europea http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/kia-ceed-la-nostra-prova-della-coreana-sempre-pi-europea Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20517/poster_002.jpg Teaser - Kia Niro Plug-In: le prime immagini della nostra prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-kia-niro-plug-in-le-prime-immagini-della-nostra-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20513/poster_d4d3ef77-394d-432e-acad-9ab4c88df838.jpg Kia Niro Plug-In Hybrid: si risparmia davvero con l'ibrido ricaricabile? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/teaser-kia-niro-phev-le-prime-immagini-della-nostra-prova Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20181/kia ceed1.jpeg Nuova Kia Ceed, tanta sostanza per sfidare la Golf http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2018/video/nuova-kia-ceed-tanta-sostanza-per-sfidare-la-golf Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19982/poster_dd6ad2c2-8811-4cd5-a8f6-cafbbf33caa6.jpg Kia Stinger, la prova definitiva della coreana anti-Audi http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/kia-stinger-la-prova-definitiva-della-coreana-anti-audi- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19938/poster_004.jpg Teaser - Volkswagen Arteon: le prime immagini della nostra prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-volkswagen-arteon-le-prime-immagini-della-nostra-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19936/poster_001.jpg Teaser - Kia Stinger: le prime immagini della prova della 3.3 V6 GT da 370 CV http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-kia-stinger-gt-le-prime-immagini-della-nostra-prova- Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19923/poster_004.jpg Diario di bordo: Kia Niro Hybrid Plug-in - Day 3: come stiamo a batterie? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-kia-niro-hybrid-plug-in-day-3-come-stiamo-a-batterie- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19919/poster_007.jpg Diario di bordo Kia Niro Hybrid Plug-In - Day 2: com'è fatta dentro? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/ario-di-bordo-kia-niro-hybrid-plug-in-day-2-com-fatta-dentro- Prove

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • CUPRA
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona