Primo contatto

Volkswagen e-up!
Al volante della versione aggiornata

Volkswagen e-up!
Al volante della versione aggiornata
Chiudi

Con la maturità (è nata nel 2013), la Volkswagen e-up! guadagna una batteria più capace, che ne estende l’autonomia fino a 260 chilometri. E, soprattutto, abbassa il prezzo a 23.350 euro (20.900 con la promozione in corso), candidandosi così, assieme alle cugine Seat Mii e Skoda Citigo, al ruolo di elettrica più economica sul mercato. Non solo: grazie agli incentivi nazionali e locali, il prezzo può scendere a soli 6.900 euro.

2019-Volkswagen-e-up-26

Nuovo "cuore". La novità tecnica più significativa dell'aggiornamento è la batteria, completamente riprogettata: le celle ora sono a sacchetto e hanno una maggiore densità energetica. Così, l’accumulatore può erogare 36,8 kWh nominali, il doppio di quelli disponibili sulla generazione precedente, e 32,3 effettivi: il tutto si traduce in un'autonomia di 260 km nel ciclo Wltp. Da notare che l'aumento di peso è contenuto in soli 15 kg, per un totale di 242; inoltre, il volume complessivo della batteria è calato di 20 litri. Un'altra novità sostanziale della e-up! è la disponibilità della ricarica a corrente continua da 40 kW, che consente di ripristinare lo stato di carica da zero all’80% in circa un’ora: una possibilità interessante per chi deve affrontare dei lunghi viaggi. Il caricatore di bordo da 7,2 kW, invece, consente di chiudere la stessa operazione in meno di quattro ore, o di effettuare una ricarica completa in cinque ore e mezza.

2019-Volkswagen-e-up-2

La e-up!, al pari delle sorelle con motori tradizionali, è un'auto pensata soprattutto per la città (è lunga 360 centimetri), ma lo spazio dell’abitacolo è sfruttato al meglio e in quattro si viaggia senza problemi. Le porte, poi, sono studiate per agevolare l’accesso a bordo. Le finiture sono semplici ma curate, come da sempre sulla up!, mentre il layout dei comandi e la strumentazione non presentano novità: si ritrova così il supporto per lo smartphone, posizionato al centro della plancia e utilizzato per mostrare varie informazioni di marcia tramite un’app dedicata, che include anche il navigatore con mappe offline.

2019-Volkswagen-e-up-33

Facile e rilassante. Su strada la e-up! non presenta novità rispetto al modello precedente: sul piatto, l'elettrica mette un comportamento sincero, una guida facile e intuitiva e ripropone la possibilità di regolare la frenata rigenerativa su cinque livelli, secondo le preferenze o il tipo di percorso. L'e-sound, obbligatorio in Europa da giugno 2020, è di serie: è attivo fino a 50 km/h e avvisa i passanti della presenza della vettura. Le prestazioni, infine, sono adeguate alla vocazione di questa elettrica: non aspettatevi, quindi, accelerazioni da dragster. Del resto, con 83 CV, 212 Nm di coppia e un peso a vuoto pari a 1.160 chili, non si possono fare miracoli: e infatti, per accelerare da 0 a 100 km/h, la e-up! impiega 11,9 secondi. La velocità massima, poi, è limitata a 130 km/h: così non c’è da preoccuparsi del Tutor nei viaggi in autostrada.

COMMENTI

  • Mah... a Rimini la e-up i concessionari locali non sanno neanche cosa sia. Dicono che essere ci sono officine autorizzate per i tagliandi.