Primo contatto

Lexus NX
Nuovo capitolo - VIDEO

Lexus NX
Nuovo capitolo - VIDEO
Chiudi

Nuova al 95%, la seconda generazione della NX porta al debutto l’ibrido plug-in nel mondo Lexus. Fuori è sempre lei, cioè aggressività tagliente, sapientemente armonizzata e con un posteriore più deciso rispetto a prima. Gran bel lavoro. Sotto alla versione top di gamma, la 450h+, c’è una power unit già sperimentata (come impostazione) sulla Toyota Rav4: quattro cilindri 2.5 benzina, a ciclo Atkinson, più due motori elettrici, anteriore da 182 CV e posteriore da 54 CV (che garantisce la trazione integrale), per una potenza complessiva di 309 CV. La batteria da 18 kWh è ricaricabile in 2 ore e mezza sfruttando una wallbox domestica, per un’autonomia dichiarata fino a 76 km in statale e 98 in città.

Lexus NX 450 h+: il meglio del Giappone

Parsimoniosa, ma non nel gusto. Fluidità, silenzio: comunica questo la nuova NX durante i primi chilometri. Sei in una bolla, isolato da tutto quello che c’è fuori, ma la strada la senti bene nei polsi. La sensazione è quasi quella di guidare un’elettrica all’udito, ma una termica – e di quelle belle – in tutto il resto del corpo. C’è anche poco rollio, considerato che si tratta di una D-Suv da oltre 4 metri e mezzo circa 20 quintali. Condotta con il tipico approccio da ibrida, cioè vellutati sul gas, è di una scorrevolezza disarmante. Se si affonda il piede, invece, si avverte il termico salire rapido di giri, nella tipica maniera da cambio a variazione continua. Qui però l’effetto è limitato, dalla modalità manuale che simula i rapporti di una tradizionale trasmissione, da gestire coi paddle al volante. È più efficace in scalata che al contrario.

Più grossa e più ricca. La Lexus NX è cresciuta 200 mm sia in lunghezza (4.660 mm) sia in larghezza, di 50 mm invece in altezza. Il baule è più profondo di 40 mm e ora la capacità dichiarata arriva a quota 545 litri. Ancora, le carreggiate sono più larghe di 35 mm all’anteriore e di 55 al posteriore, la scocca è più rigida del 30% e il baricentro più basso di 2 cm, a tutto vantaggio della dinamica di marcia. Nella versione F-Sport, poi, gli ammortizzatori sono a controllo elettronico. Rivoluzione anche dentro, con interni rifatti completamente e votati a una fruibilità maggiore (i tasti fisici diminuiscono da 78 a 45). Display da 14”, infotainment inedito e, optional, impianto hi-fi premium Mark Levinson con 17 speaker.

2021-Lexus-NX-450h+-04

Piacere vero. Entrando, oltre alla consueta qualità Lexus, colpisce subito la migliore ergonomia del posto guida: plancia semplificata, display rivolto verso il guidatore, strumentazione compatta e nuovi tasti touch sulle razze, sensibili ed efficaci. Governano anche l’ottimo head up display, prodigo di informazioni in quantità programmabile. La pelle, al tatto e all’olfatto, è veramente piacevole. Insomma, ci si ritrova in un ambiente esclusivo, per materiali, assemblaggi e design raffinato.

Anche ibrida full. La gamma della nuova Lexus NX, già ordinabile, prevede anche la versione 350h, con il powertrain full hybrid senza spina e 244 CV totali di potenza. Tre gli allestimenti, Premium, F-Sport e Luxury, con prezzi che vanno da 58.000 a 65.000 euro. Stesso numero versioni anche per la 450h+ plug in ibrida, con il listino fissato a 65.000 euro per la Premium, 70.000 per la F-Sport e 72.000 per la Luxury.

COMMENTI

  • Promette bene. Segnalo un piccolo typo nel terzo paragrafo, la lunghezza è cresciuta di 20 mm e non 200 ovviamente. Prezzi delle versioni plug-in completamente fuori squadro, la full hybrid continuerà a prevalere - a prescindere da bonus più o meno corposi, offerti da Toyota (ben vengano) o dalle nostre stesse tasche, mediante gli incentivi che su queste pagine sono sempre molto apprezzati e graditi