Prove su strada

Mercedes-Benz
La video-prova della Classe E 220d

Mercedes-Benz
La video-prova della Classe E 220d
Chiudi

La nuova Mercedes-Benz Classe E si presenta decisamente evoluta, con uno stile meno "abbottonato", tanto che si può permettere innovazioni tecniche da primato. Egregio il nuovo turbodiesel sotto al cofano, un quattro cilindri di 2.0 litri, tutto di alluminio con pistoni d'acciaio. Più corto, leggero e con prestazioni competitive grazie ai suoi 194 CV. E soprattutto con un sistema di controllo emissioni compatto, basato sul catalizzatore SCR per NOX e Urea, che fa risparmiare in modo evidente rispetto alla soluzione con trappola LNT, visto che si eliminano le ripetute iniettate di gasolio per la rigenerazione. La vettura in prova ha minori optional di quella di cui trovate la prova completa su Quattrourote di luglio: meno cara ma meno accattivante. Giudicate voi se il risparmio... vale la candela!

Paolo Massai

COMMENTI

  • Poche parole. Giusto per osservare che al costo base, già alto di suo, praticamente ha giusto le ruote, il motore e lo sterzo. In quanto allo sterzo, è solamente vergognoso lo sbandamento, l'imbarcata che prende l'auto nel doppio cambio di corsia. Risultato: è un'autentica schifezza in confronto, giusto per stare in Italia, rispetto ad una Ghibli ( che oltretutto è in uscita con un nuovissimo modello di cui si parla benissimo). Ma che possiamo farci? Ci saranno un sacco di persone che godranno nel farsi infinocchiare obbedendo al mito de "Le tedesche sono migliori" "Solo loro sanno fare le berline di lusso", bla bla bla...
  • Complimenti per la prova, esaustiva e di ottimo livello tecnico.
  • Salve Ingegnere, una domanda. La classe E di questa prova è a trazione posteriore, quindi una sospensione con angolo prolift è possibile. Lo stesso modello (come per altri brands, del resto) è in vendita con allestimenti 4wd. Come viene gestita la geometria della sospensione anteriore al variare dell'allestimento? Sono previsti differenti attacchi al telaio? Un saluto
  • Non ho parole che esplichino correttamente la stima che ho per l'Ing. Massai. Come già le dissi un'altra volta, il suo unico difetto è che fa troppe poche prove! Noi vorremmo chel lei le facesse per tutte le auto che Quattroruote prova (con rispetto parlando per i suoi colleghi). Lei è superlativo! Grazie per la prova! P.S.: non può fare delle prove ancora più lunghe? O magari una serie di tutorial che parlino dell'automobile in senso astratto e delle varie soluzioni tecniche costruttive? Sarebbe un piacere vederla discettare liberamente di questi argomenti!
  • Come sempre ottima prova. Alcuni chiarimenti. Nella prova di comfort sulle caditoie, regola l'auto in posizione comfort; ma l'auto ha ammortizzatori a molla e pertanto le regolazioni su confort dovrebbero intervenire su sterzo, acceleratore e cambio. Quindi su parametri ininfluenti per il confort. Il design della coda migliora sicuramente il valore del Cx, ma queste cose "cadenti" di Mercedes non mi piacciono. Tuttavia per valutare l'aerodinamica non dimentichiamoci della superficie frontale. Oggi le auto sono più larghe e alte del passato e montano anche pneumatici piú larghi. Di conseguenza l'efficienza aerodinamica è la stessa di 20-30 anni fa (con peggiori Cx ma minore superficie frontale). I motori 6 cilindri sono perfettamente bilanciati, ma solo i 6 cilindri in linea e i boxer. I V6 non raggiungono lo stesso bilanciamento (forze del secondo e terzo ordine). I minori consumi di questi nuovi motori sono imputabili maggiormente ad altri fattori che al miglioramento dell'efficienza termica del motore. Come tutti i miglioramenti dei consumi dovuti al downsizing non riguarda il motore: riduzione di peso, aerodinamica, cambi a 8-9 rapporti, utenze elettriche invece che idrauliche, modalità sailing, ecc..
     Leggi le risposte
  • Bella prova Ing. Massai. Una domanda, non mi era mai capitato di vedere un'auto di questa stazza che arriva a sollevare la ruota anteriore nella prova di cambio corsia in velocità(al minuto 2:30 circa del video). Lo ritiene normale?
     Leggi le risposte
  • netquattro76..... Ti quoto in pieno. Devo dire che ne ho viste un paio per strada ma anche io che le auto le riconosco subito faccio davvero fatica a capire quals sia la grande o la piccola. Bisogna andarci vicino altrimenti da lontano vedendole passare sono assolutamente uguali. Incredibile quello che hanno fatto. Ma come il board Mercedes glielo abbia fatto passare resta un mistero. Sarebbe interessante capirlo magari da chi scrive gli articoli, ma mi sembra che questo tipo di giornalismo non lo vedremo su 4R...
     Leggi le risposte
  • Tanto mi piace la classe C quanto mi hanno sconcertato nel fare il copia incolla con la E. Pensavo che una porcheria del genere solo Audi la facesse (ormai da 20 anni). Se posseggo una C e voglio crescere con l'auto successiva...mi piacerebbe poter accedere a qualcosa che mi distingua e che dia senso ai soldi in più...non mi piace tornare a casa s e sentirmi dire: ma non l'hai comprata? Come no...eccola! Ma non è quella di prima? Odio il familt feeling...ne ho abbastanza.
  • Considerando il prezzo di listino e cio' che il mercato offre, si poteva fare di meglio in questo segmento-
  • Ma se non ha gli ammortizzatori elettronici/pneumatici, che senso ha cambiare impostazione sui dossi: è chiaro che la risposta non cambia da comfort a sport+.
  • Assolutamente shockante quello che hanno fatto con questa auto. Ma qualcuno ah chiesto ai vertici della Merc. alla presentazione di quest auto il perche' abbiano fatto una copia allungata della Claase C. Che poi e' quello che tutti i non venditori Mercedes vedono alla fine. Internamente sempre al top nulla da dire, ma esteticamente lascia senza parole. Poi parlavano dell' Audi che faceva le auto matrioska... Ma la mercedes con la C, E ed S li ha stracciati...
  • prendere una classe E (o equivalente) senza metterci optional tipo sospensioni airmatic, strumentazione digitale, fari matrix e sedili ventilati (giusto per citarne alcuni) è un nonsenso. Allora meglio prendere una golf (o simile)
  • Massai, sei uno spettacolo! Competente e chiaro, un piacere sentirlo per qualsiasi automobilista.
  • Unica nel panorama automobilistico... la competenza del nostro Massai
  • Massai come sempre superlativo, anche la vettura tutto sommato niente male anche se non sono particolarmente amante delle vetture con la stella.