Prove su strada

Toyota Yaris Hybrid
I primi km della prova di durata

Toyota Yaris Hybrid
I primi km della prova di durata
Chiudi

Ben cinquantamila chilometri, su ogni tipo di tracciato, sotto il sole o la pioggia. Insomma, una vera e propria maratona quella cui sottoponiamo la Toyota Yaris 1.5 Hybrid Style MY 2015, per metterne a nudo pregi e difetti. Qui presentiamo la prima fase dei lavori, ma vi possiamo già anticipare che potrete leggerne la conclusione, con il bilancio definitivo, su Quattroruote di febbraio, in edicola dal 26 gennaio. La “torta” dei 50.000 km è stata così suddivisa: 10 mila in città, per verificare l’efficienza della Yaris nelle condizioni più idonee all’ibrido, il resto fra percorsi extraurbani e autostradali, questi ultimi meno adatti a questo tipo d’alimentazione. Protagonista indiscusso è il consumo, come si conviene a un modello che promette significativi risparmi di benzina. Ma c’è spazio anche per i commenti più ad ampio raggio sulla vettura.

Diecimila km in città. La “torta” dei 50.000 km è stata così suddivisa: 10 mila in città, per verificare l’efficienza della Yaris nelle condizioni più idonee all’ibrido, il resto della percorrenza suddivisa fra tragitti extraurbani e autostradali, anche se questi ultimi sono i meno adatti a questo tipo d’alimentazione. Protagonista indiscusso è il consumo, come si conviene a un modello che promette significativi risparmi di benzina. Ma c’è spazio anche per i commenti più ad ampio raggio sulla vettura.

Toyota Yaris Hybrid: al via la prova di durata da 50.000 km

Staffetta estesa. In effetti il test coinvolge diversi colleghi della redazione, non solo i collaudatori del Centro prove. Così, si nota una serie più diversificata di annotazioni sulle schede del test, che ogni driver deve compilare a fine giornata. Fra i primi commenti, qualcuno si lamenta dei fari "giallognoli e dal fascio luminoso poco allargato". Ma trovano conferma pure i pregi del modello: guida fluida e intuitiva, l’ideale per l’utilizzo cittadino, e consumi assai contenuti. Chi ha macinato parecchi chilometri in autostrada ha segnalato una certa rumorosità (dovuta anche al rotolamento), ma pure il sedile comodo. Su quale sia il terreno ideale della Yaris Hybrid sono tutti d’accordo: è la città, anche per la facilità di parcheggio. Ecco un’altra annotazione: "Vanno bene gli abbaglianti automatici, pur con qualche ritardo". Viene giudicata buona, poi, la visibilità. Nei primi 10.000 chilometri fila tutto liscio: l’unico inconveniente degno di nota, avvenuto al km 5.882, è la sostituzione della lampadina dell’indicatore di direzione posteriore destro. Davvero poca cosa. 

2017-Toyota-Yaris-Hybrid-23

Consumi: 17 di media.  Vediamo un po’ le prestazioni d’inizio test: l’accelerazione 0-100, a batteria completamente carica, ha richiesto 13 secondi netti (la Casa ne dichiara 11,8), un filo in più di quanto registrato nella prova su strada di novembre 2014. Lo spunto della Yaris Hybrid da 100 CV è adeguato, anche se non tra i più vivaci, in particolare in autostrada. La ripresa, invece, è più che buona. Come rispondono bene i freni, a freddo e dai 130. E arriviamo al clou, ossia ai consumi. Con una premessa: l’esemplare del test ha una gommatura da 16”, mentre nella prova del 2014 erano stati utilizzati i più favorevoli 15” (in quel caso la percorrenza rilevata era stata migliore del 15% rispetto a oggi). Secondo le rilevazioni la Yaris Hybrid percorre in città 21,2 km/l, sfiora i 19 in statale e scende a 13 in autostrada. Di media, fa 17,1 km/l. Con i 36 litri del pieno, quindi, si possono coprire da un massimo di 763 km in città a un minimo di 468 in autostrada (la media è 616 km). Ma è ora di tornare al volante, per arrivare al più presto al traguardo dei 50.000 km.

Andrea Stassano

(Prova su strada ripresa da Quattroruote di maggio 2016

COMMENTI

  • Ma le agevolazioni per l'ibrido (Yaris nel mio caso) perché non vengono applicate in Sardegna? Le varie case automobilistiche stanno a guardare e non si lamentano delle non vendite? Saluti
  • Ho intenzione di acquistare una Yaris Active ibrida, ma ho qualche dubbio perché abito in collina nei pressi di Torino. Gradirei qualche commento da chi utilizza la Yaris per spostamenti collina-città Grazie. Angelo
  • Provata noleggiandola per un giorno sul seguente percorso: Bologna-Pistoia (montagna e tratti a scorrimento veloce), Pistoia-La Spezia (autostrada), La Spezia-Parma (autostrada A15 con tratti in forte salita/discesa), Parma-Bologna (A1). Consumo accertato pieno/pieno 20 km/l, il computer di bordo segnala consumo inferiore di 4,7 l/100 km. L'auto va bene in salita e ha una notevole coppia, molto elastica, lenta in accellerazione, una volta lanciata se la cava bene anche in autostrada. Comodissima in città grazie al cambio automatico.
  • Assolutamente d'accordo sui 17 Km/litro. Ho acquistato una Hybrid Style in agosto 2016. Alla pompa controllando i consumi reali non sono MAI sceso sotto i 5 litri per 100 Km. sia in autostrada che in percorsi misti o cittadini (abito a Milano). Non mi stupirei che anche il CO2 avesse valori molto diversi da quelli certificati dalla casa sul libretto di circolazione (che dovrebbe essere un organo ufficiale, non viziato da falsità pubblicitarie). Premetto che ho 60 anni e la patente da più di 40. Non ho mai preso multe per eccesso di velocità e ho una guida abbastanza tranquilla. Percorro circa 9000 Km all'anno (decisamente pochi). La mia puntualizzazione sui consumi reali non è certo dettata da ragioni economiche visto il basso chilometraggio annuo quanto da un senso di amarezza per essere stato preso per il c.....da questi signori disonesti a cui ho portato due volte l'auto per controllare i consumi ma mi è stato risposto che 5 Km/litro sono un risultato più che soddisfacente. In America fanno le class-action per queste cose....
  • su Spritmonitor la media del consumo di 940 (!) utenti è di 4.84 l/100 km., ovvero 20.66 km/l Non mi spiego la differenza con i risultati della prova di 4R
  • Ho una Toyota Yaris Ibrida da 1 anno e guido principalmente a Roma centro. Faccio 15,3 Km/litro
  • Alla guida si saranno alternati dei piloti di formula 1. Questi sono i miei consumi calcolati da pieno a pieno, fatto dal sottoscritto in modo da riempire sempre al tappo. In inverno consumo maggiore dovuto al maggiore utilizzo del motore termico per riscaldare l'auto, media 21 km/l. In primavere-estate 26 Km/l. In autostrada mai sceso sotto i 17,5 Km/l. Guida accorta, ma andatura normale. Se poi uno affonda sempre il pedale, l'auto consuma ovviamente, ma forse ha sbagliato auto.
  • 13 km/l in autostrada a 130 sono davvero strani. Arrivo da 2.000 km autostradali con gomme invernali e assetto sportivo ma ho fatto 15,6 di media. D'estate viaggio tra i 16,5 e i 17. con ct200 f sport...Cosa hanno meso un divano sul tetto???? Gli altri consumi mi sembrano plausibili, tenendo conto di quello che dice Leone, cioè che avranno simulato uno stile di guida neutro, nè agressivo, nè conservativo. Certo guidando ibrido bisogna veleggiare il più possibile, stile che impone concentrazione e non si impara subito,
     Leggi risposte
  • Ci risiamo, Quattroruote prova una Toyota ibrida... E come al solito ottiene risultati opposti a quelli della totalità degli utenti. Delle due l'una: o i collaudatori di Quattroruote non sanno guidare oppure lo fanno apposta.
     Leggi risposte
  • la yaris è adatta ad un uso prevalentemente cittadino, verissimo. Cioè è adatta alla grandissima maggioranza degli utenti . L' area metropolitana lombarda conta 8,5 ml di abitanti, Torino 2, genova 1,5 , bologna 1, area veneta 3, firenze 1,5, roma 5, napoli 5 palermo 1, catania 0,5, bari 0,5 e tralascio le minori. Chi vive in aree urbane trascorre il 90% del tempo in auto, in ...città. Dei consumi autostradali se ne impippa altamente. Non so voi, ma io in vacanza vado prevalentemente in aereo, noleggiando auto in loco o se vado con la mia auto faccio poca strada. Diciamo che il diesel è per i rappresentanti e facciamo prima.
     Leggi risposte
  • Detto tutto quello che ho detto, e non mi rimangio niente, credo che se la Yaris la guidassi io, non farei i 17 km/l. Probabilmente di più. I collaudatori di quattroruote devono immedesimarsi nel guidatore medio e anche distratto al volante, poco attento ai consumi,o meglio, agli accorgimenti da adottare per abbassarli per via della propria ignoranza o pigrizia, magari incuranza, ma più propriamente per via della propria normalità! La mia automobile non fa i 20 nella prova su strada, anche se ne fa comunque parecchi. Se un conoscente mi chiede un consiglio su di un'auto da comprare, la mia prima scelta è sempre la Yaris, perché reputo le Toyota mediamente più affidabili di qualsiasi altra marca. Se dovessi andare a esplorare una qualsiasi zona remota e selvaggia del mondo, accetterei di farlo solo al volante di una Toyota. A breve andrò a vedere una Yaris usata per conto di un'amica di mia moglie. Non perché mi ha chiesto lei una Yaris, ma perché vorrei comprasse un veicolo che le desse pochi o niente problemi e durasse tanto. Ad ogni modo, non la prenderei usata ibrida. Non ancora, troppo poco diffuse.
     Leggi risposte
  • comperata nel settembre 2013, venduta nel 2015 con 88.000 km. con tagliandi sempre Toyota (perché costano poco). Media di consumo invernale circa i 22 km litro, estiva sempre sopra i 25 km litro. Viaggio Gorizia/Torino in agosto tutto autostrada velocità 120/130 kmh consumo 19 km litro. MAI un problema, neanche una lampadina, ma poca illuminazione con anabbaglianti. Cambiata con Auris Hybrid e la soddisfazione è aumentata. Mi chiedo come fanno i collaudatori di QR a ottenere quei consumi,....boh.
  • Da possessore della stessa vettura (quasi 50.000 km percorsi) posso dire che i consumi rilevati da 4R sono anche alti. Ma dipende sicuramente dal tipo di percorso. Io sono su una media di 3,9lx100km. Il sistema ibrido di Toyota è sicuramente valido e non va paragonato con vetture diesel o chissà che. I paragoni vanno fatti in modo coerente. Nessuno troverà mai una vettura 1.5 benzina automatica che possa percorrere più strada con un litro di benzina. E, per di più, in mezzo al traffico. In questo la Yaris è fenomenale. Sul resto, stendiamo un velo pietoso. Finiture, qualità degli assemblaggi e scelte progettuali sono pessimi. Io sono piuttosto alto (190) e non posso stare al posto guida in modo corretto, a poco più di 3000km l'auto presentava già scricchiolii dalla plancia, e potrei continuare oltre.
  • L'avessero chiesto a me, glielo scrivevo io l'articolo. L'auto la possiedo dal febbraio 2014.Attualmente veleggia oltre i 50mila km. Consumo medio perennemente rilevato 4.3l/km (4.5 l/km in inverno). Tagliandi 3, tutti intorno ai 200 euro (by toyota). Manuntenzione? nessuna. Problemi? alcuno. Difetti? da rivedere il tergilava parabrezza. Ripresa ed accelerazione? basta shciacciare il tasto per eliminare la funzione ECO e l'auto diventa decisamente allegra, molto più di quello che ci si possa aspettare.
  • L'auto ibrida: la più sconsigliata da chi non ce l'ha! 1) gente che paragona le batterie di un'ibrido a quelle del suo PC 2) gente che paragona i consumi della sua Clio del 2001 3) gente che parla di prezzi a 20K quando una ibrida ne costa 14(con cambio automatico) 4) gente che fa confronti autostradali con berline di segmento superiore mentre si discute di auto nate per la città 5) gente che fa elucubrazioni fantasiose sul futuro di Diesel/idrogeno/elettrico mentre quel futuro è già scritto Ma soprattutto Quattroruote che basa un test su un'auto da città facendo l'80% del percorso in extraurbano....I miei complimenti a tutti!
     Leggi risposte
  • dissociandomi dalla conversazione, senza immolare la mia oggettività a favore del diesel o dell'ibrido a prescindere, giudico solo la vettura in questione. Il mio parere è che questa vettura sia pietosa per molti aspetti. E lo dico perché ho avuto modo di guidarla (in versione diesel in realtà). E' una macchina che per quanto mi riguarda ha ragion di esistere solo perché appunto è forse l'unica ad adottare in questo segmento la tecnologia ibrida, collaudata negli anni dal gruppo con ottimi risultati, ma su altri modelli forse. Infatti credo che questi risultati di consumi non siano certo esaltanti e le prestazioni decisamente modeste, anche per chi non è interessato al piacere di guida e ai dati prestazionali. Il tutto confezionato in una linea anche gradevole ma con qualità generale delle finiture, specialmente interne, ed una cura costruttiva "cheap" vista la concorrenza. Rumorosità, confort, design interno, finiture e materiali, insomma la generale sensazione di qualità che ormai ha raggiunto altri standard anche in questa categoria, qui non c'è. Quindi visto che si è puntato tutto o quasi sull'ibrido, unica vera esclusività del modello in un segmento più che agguerrito, si poteva fare di meglio! anche perché questa vettura viene venduta sui 20k euro, non proprio pochi. E ci sono concorrenti diesel che oltre a costare 3-4k euro in meno, sfondano i 25km/l con prestazioni ben più brillanti.
     Leggi risposte
  • Domanda per Marco Leone (qualora ripassi di qui): che auto guidi?
  • le rilevazioni di Quattroruote usano una metodologia che,e' evidente per chi le possiede,non si adatta all'ibrido parallelo.la mia Auris consuma molto meno sia in citta' che fuori(22-24 kml da inizio primavera ad oggi,con un aumento nella stagione ferdda,dovuto anche ma non solo alle gomme invernali)ed e' gradevolissima su questi percorsi.ovvio che il diesel sia molto migliore per chi percorre molta autostrada.un'altra cosa:non si guida OGNI veicolo allo stesso modo:infatti il consumo della mia auto e' diminuito dai primi giorni fino all'autunno proprio perche' stiamo(la usiamo in due)imparando ad usarla nel modo piu' redditizio.
  • Ho posseduto un TD 1.4 e adesso ho questa auto della prova, consumo molto meno, pago meno di assicurazione, bollo e manutenzione. Ognuno può pensarla come vuole ma almeno che si cominci a parlare di quello che si sa e non su base di pregiudizi, per sentito dire o dopo averne fatto un uso di qualche settimana. Scusate... in amicizia.
     Leggi risposte
  • L'idrogeno non sarà il sistema del futuro, troppo pericoloso lo stivaggio nelle vetture e soprattutto nei distributori. L'elettrico diventerà interessante quando le batterie permetteranno percorsi tra gli 850/1000 km con ricariche delle medesime in massimo 15/20 minuti ,il tempo di un caffè e una sigaretta per coloro che ancora fumano. Quando l'umanità avrà risolto questi problemi succederà una rivoluzione perchè spariranno o cambieranno l'industria dell'auto le officine meccaniche i distributori e tutto quello che ruota attorno al mondo delle quattroruote ma contemporaneamente e brutalmente si affaccerà un fabbisogno enorme di corrente elettrica venendo a creare nuove grandi problematiche comprese quelle relative ai paesi grandi estrattori di petrolio . Bel casin vero ? Daniele Sanson
     Leggi risposte
  • a Giampiero Marocchi ; Lei afferma che il diesel è alla fine della sua carriera ,personalmente ritengo che su questo motore vi sia ancora molto da fare. Afferma che nel resto del mondo il diesel è ormai invendibile quando mi risulta che il dieselgate di VW sia scoppiato in America e non certo per poche centinaia di macchine e contemporaneamente Mazda annuncia l'uscita della nuova CX5 dove puntano di sfondare proprio con il 2.2 diesel su quel mercato.L'insediamento di Trump nuovo Presidente degli USA porterà ad un drastico cambiamento sulle norme anti inquinamento per il diesel perchè ha capito che la tecnologia ibrida è ben lontana nel sostituire i sistemi attuali e vedrà che l'Europa si adeguerà al nuovo corso . Le scorie nucleari prodotte dalle centrali elettriche sono ben peggiori dei nox perciò preferisco il male minore. Daniele Sanson
     Leggi risposte
  • La mia Giulietta diesel consuma meno e va molto di piu'. Sara' anche arrivata la fine del diesel ma l'alternativa ibrida non mi convince piu' di tanto, almeno in questa interpretazione salva-consumi. Ho portato una Auris ibrida, quasi tutta autostrada, e mi ha lasciato del tutto indifferente: l'auto-elettrodomestico. Per quanto riguarda l'elettrico in generale, quello di cui si continua a non parlare e' la durata delle batterie: quelle al litio (e Toyota monta le Ni-MH, pure peggio) offrono circa un migliaio di cicli di carica di vita utile, chiunque ha un telefono lo sa bene. Significa che in tre anni la capacita' delle batterie e' degradata in maniera assai significativa. Con l'ibrido passi pure, il motore termico sara' sempre in funzione (e ci si ritrova con una macchina a benzina e basta), ma con l'elettrico puro? E poi qulacuno deve spiegarmi la differenza fra bruciare combustibili nel punto d'uso (nel motore) on in centrale per generare elettricita', con annesse enormi perdite di trasporto. E tanti altri problemi...
     Leggi risposte
  • Francamente l'ibrido mi è sempre parsa una mezza pagliacciata, inutile complicazione tecnica le cui uniche funzioni sono: - aumentare i costi dell'assistenza - permettere il passaggio dei test di omologazione delle emissioni (con valori scarsamente attendibili) per le auto di elevata cilindrata - richiamo commerciale La riduzione reale dei consumi è veramente minima - quando c'è, l'autonomia elettrica ridicola. Insomma, lasciamo perdere. L'unico senso potrebbe averlo nel facilitare l'adozione della trazione integrale, quando il motore elettrico è posto sull'asse diverso dalla trazione del motore termico, e ha adeguata potenza: soluzione questa, poco diffusa. L'elettrico puro rappresenta il futuro, l'ibrido una soluzione complicata e pasticciata senza alcun vantaggio.
     Leggi risposte
  • Funziona solo per coloro che abitano e lavorano in città grandi così riescono a sfruttare la tecnologia ibrida, con la mia yaris diesel mmt del 2008 con 266.000 km percorro tuttora tra i 20 e i 22 km litro usandola fra città 30% statale 45% autostrada 25% . Non credo nell'ibrido, ancora non ci siamo e penso che il successo di queste vetture sia dovuto alla natura ecologista di chi le acquista ma soprattutto al fatto che la gente ,con questa scusa, scopre il lato piacevole della guida con cambio automatico,optional che diversamente non avrebbero mai preso in considerazione , vero toccasana nel traffico odierno . Daniele Sanson
     Leggi risposte
  • L'ho avuta per una giornata come auto di cortesia durante un tagliando. Avendo già un'ibrida del gruppo, mi aspettavo comunque un'esperienza piacevole, ma così non è stato. In particolare non mi hanno convinto il comfort generale (rumorosità in primis), l'utilizzo dei comandi radio, la legnosità della leva dell'automatico. Avendo in famiglia anche la Yaris mk2 a benzina, posso dire che quest'ultima è più piacevole (salvo la scomodità del cambio manuale) e confortevole.
  • Abbastanza imbarazzante che quando qualche anno fa ero in Italia per un paio di mesi, mi prestarono una Twingo del 2001, sedici valvole. Brillante, spaziosa, ricordo che aveva tutto (servosterzo, ABS, clima, doppio airbag, ecc) tranne il tetto apribile. Da pieno a pieno faceva i 18 con un litro, uso misto prevalentemente extraurbano. Mi chiedo dove sia il progresso sul fronte dei consumi.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21553/thumb Yaris Carabinieri.jpg Toyota Yaris Carabinieri: la prima ibrida dell'Arma http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/la-yaris-hybrid-veste-i-colori-dell-arma Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20987/poster_005.jpg Toyota Yaris: compie vent'anni e festeggia con 2 versioni speciali http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/toyota-yaris-mov Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18484/poster_003.jpg Toyota Yaris WRC , l'aerodinamica al massimo http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2017/video/toyota-yaris-wrc-l-aerodinamica-al-massimo- Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18497/poster_020.jpg La Yaris più pepata di sempre a Ginevra 2017! http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2017/video/la-yaris-pi-pepata-di-sempre-a-ginevra-2017- Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/18499/poster_3a29032b-ee48-4799-948b-46ec7243a8c2.jpg Toyota Yaris allo stand del Salone di Ginevra http://tv.quattroruote.it/news/video/toyota-yaris-allo-stand-del-salone-di-ginevra News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18490/poster_009.jpg Il restyling della Toyota Yaris http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2017/video/il-restyling-della-toyota-yaris Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/18501/poster_68a60c4d-9715-4bf9-b43b-c56a4fdc49b9.jpg La nuova Toyota Yaris al Salone di Ginevra 2017 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-nuova-toyota-yaris-al-salone-di-ginevra-2017 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/18496/poster_0553a229-5490-4791-8f89-16155b6878a4.jpg Toyota Yaris GRMN al Salone di Ginevra http://tv.quattroruote.it/news/video/toyota-yaris-grmn-al-salone-di-ginevra News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18279/poster_010.jpg Toyota Yaris Ibrida - prova di durata: ecco com'è andata http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/toyota-yaris-ibrida-prova-di-durata-ecco-com-andata Prove su strada
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17527/poster_018.jpg Toyota prosegue i test sulla Yaris WRC per il ritorno nei Rally http://tv.quattroruote.it/news/video/toyota-prosegue-i-test-sulla-yaris-wrc-per-il-ritorno-nei-rally- News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca