Scenari

Il destino dei fornitori

Quelli che si giocano tutto

Le nostre aziende della componentistica, in gran parte specializzate in elementi per motori termici, affrontano la sfida più difficile: prepararsi alla futura mobilità elettrica. Ecco come lo stanno facendo

di Emilio Deleidi | foto di Massimiliano Serra |
  • Il mondo dei componentisti deve prepararsi a un futuro in cui l'industria dell'auto chiederà prodotti molto diversi.
  • La riconversione imponeforti investimenti per la ricerca e i macchinari e formazione del personale.
  • A rischio ci sono comunque 70 mila posti di lavoro nel settore e il destino di molte aziende.

 

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser