Sicurezza

Smartphone in auto
Il Regno Unito studia una "modalità guida" per limitare le distrazioni

Smartphone in auto
Il Regno Unito studia una "modalità guida" per limitare le distrazioni
Chiudi

Dopo gli Stati Uniti, anche il Regno Unito si muove per limitare l'uso degli smartphone durante la guida, una piaga in costante crescita che sta mettendo a dura prova la sicurezza stradale. Secondo la stampa britannica, il Dipartimento dei Trasporti d'oltremanica sta infatti ipotizzando una sorta di "modalità guida" (sulla falsariga dell'uso in aereo) in grado di limitare alcune funzioni dei dispositivi, per esempio l'invio di messaggi.

Le soluzioni sul tavolo. Il sistema, in via di definizione, sfrutterebbe il Gps degli smartphone per rilevare la velocità del veicolo e attivare le limitazioni una volta raggiunta una determinata velocità. Stando alle prime notizie, le autorità britanniche incontreranno i produttori di smartphone a partire da gennaio: sul tavolo c'è la possibilità di rendere la "modalità guida" un'impostazione di fabbrica, ma non è ancora chiaro se la sua attivazione sarà automatica oppure affidata al buon senso degli automobilisti.

Le linee guida Usa. Nel frattempo, la Nhtsa (l'ente americano per la sicurezza stradale) ha diffuso delle linee guida destinate agli sviluppatori di app e di dispositivi portatili: il testo, non vincolante, invita l'industria elettronica a disabilitare alcune app e funzioni durante la guida, per esempio i social, gli SMS e i video. Negli States, le distrazioni al volante sono all'origine di almeno il 10% degli incidenti mortali. D.C.

COMMENTI

  • "Il sistema sfrutterebbe il Gps degli smartphone per rilevare la velocità del veicolo e attivare le limitazioni una volta raggiunta una determinata velocità" E come fa a sapere se il proprietario del telefono sta effettivamente guidando o è un passeggero?