Sicurezza

Toyota
Airbag difettosi, maxi richiamo per 3,4 milioni di veicoli

Toyota
Airbag difettosi, maxi richiamo per 3,4 milioni di veicoli
Chiudi

La Toyota ha avviato una campagna per riparare un difetto agli airbag di 3,4 milioni di veicoli, venduti in tutto il mondo, di cui 2,9 milioni solo negli Stati Uniti. I modelli coinvolti sono le Corolla dal 2011 al 2019, le Matrix dal 2011 al 2013, le Avalon dal 2012 al 2018 e le Avalon Hybrid dal 2013-2018.

Il problema. Le riparazioni dovranno risolvere un difetto riscontrato nell'unità di controllo elettronico degli airbag prodotta dalla TRW Automotive del gruppo tedesco ZF Friedrichshafen: l'assenza di una protezione adeguata contro i cortocircuiti, che possono verificarsi in caso di incidenti, potrebbe infatti causare la mancata apertura degli airbag e in alcuni casi lo scorretto funzionamento dei pretensionatori delle cinture di sicurezza.

Segnalato un incidente mortale. Il difetto è al centro di un'indagine della National Highway Traffic Safety Administration degli Stati Uniti su 12,3 milioni di airbag potenzialmente difettosi montati in veicoli di numerosi costruttori: Fiat Chrysler Honda, Hyundai, Kia, Mitsubishi e, per l'appunto, Toyota. L'agenzia federale statunitense ha identificato otto incidenti mortali legati al difetto. In un caso si è trattato di una Toyota Corolla del 2019, in tre di modelli FCA e in quattro di vetture Hyundai e Kia.

COMMENTI

  • Talvolta capita che persino i tedeschi possano sbagliare ... Ma quando succede (purtroppo), scusate il gioco di parole, si sbagliano di grosso, pardon, grosse ...
  • ci fosse qualcosa che i tedeschi riescono a fare bene!
  • gli airbag sembrano essere un problema serio,visto che qui e' coinvolto un altro fornitore,tra i piu' importanti.noto che Toyota e' gia' partita con la campagna di richiamo,diversamente dai concorrenti coinvolti.