Alcune settimane fa un neonato ha perso la vita a Pisa in un incidente che ha causato l’attivazione degli airbag della vettura sulla quale viaggiava: il piccolo si trovava in un seggiolino posto sul sedile anteriore del passeggero. La tragedia, che ha avuto risonanza e suscitato commozione, ci ha fornito lo spunto non solo per ricapitolare le norme del corretto trasporto dei bimbi in auto, ma anche per ricordare come gli airbag debbano sempre essere disattivati quando il sistema di ritenuta, come lo definisce il Codice della strada, è collocato anteriormente. Inoltre, è importante fornire una panoramica dei diversi meccanismi di disattivazione: a seconda dell’auto, infatti, il cuscino ad aria può essere disinnescato con una chiave, con un semplice interruttore o intervenendo sulle opzioni dei menu digitali. L’occasione si è rivelata utile anche per segnalare l’immissione sul mercato di nuovi sistemi antiabbandono, divenuti obbligatori per il trasporto di bimbi con età fino a 4 anni dal 6 marzo, e per ricordare le procedure necessarie per ottenere il bonus di 30 euro stanziato dallo Stato per agevolare l’acquisto di questi dispositivi. Il servizio completo è su Quattroruote di aprile, disponibile in Digital Edition e in edicola.