Sicurezza

Tesla
Stati Uniti, i federali indagano su dieci incidenti mortali

Tesla
Stati Uniti, i federali indagano su dieci incidenti mortali
Chiudi

La National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa), l’autorità statunitense di vigilanza dei trasporti, ha aperto 30 fascicoli d’inchiesta su vari incidenti che hanno coinvolto alcune auto della Tesla e causato il decesso di dieci persone. Le indagini, condotte nel quadro del programma Special Crash Investigations, sono scaturite dal sospetto che i sinistri siano legati a un utilizzo improprio dell'Autopilot, il sistema avanzato di assistenza alla guida sviluppato dalla Casa californiana.

Indagini speciali. La Nhtsa, che ha escluso l’utilizzo dell’Autopilot solo in tre dei 30 incidenti, ha intensificato le sue attenzioni sulla Tesla soprattutto negli ultimi mesi: solo da marzo sono state avviate ben otto indagini, tra cui una sul sinistro del 17 aprile, diventato non solo un caso di cronaca, ma anche un argomento di dibattito politico sulla questione dei regolamenti sulle tecnologie per la guida assistita. L’incidente, avvenuto in Texas, ha causato la morte di due persone e la polizia locale ha indicato la possibilità che al volante non ci fosse nessuno. Un altro ente federale, il National Transportation Safety Board, ha inoltre lanciato l’ipotesi che il sistema automatizzato per la gestione dello sterzo "non fosse disponibile" sulla strada dove si è verificato l’incidente. 

Le altre inchieste. In ogni caso, la serie di sinistri ha prodotto una conseguenza rilevante per il settore: una commissione del Senato degli Stati Uniti ha infatti respinto alcune proposte di legge volte ad accelerare l’adozione dei sistemi di guida autonoma. "Ogni due settimane sentiamo parlare di un nuovo veicolo che si è schiantato quando era in funzione l'Autopilot", ha affermato Maria Cantwell, presidente della commissione. La Tesla, però, non è l’unica a essere finita nel mirino della Nhtsa: l'agenzia ha infatti aperto sei fascicoli d'inchiesta per chiarire le dinamiche di sinistri nei quali sono state coinvolte vetture dei marchi Cadillac, Lexus e Volvo.

COMMENTI

  • Tutto semplicemente assurdo. Se non voglio guidare ma farmi scarrozzare prendo un taxi o un ncc.
  • Sono anni che si accaniscono contro la Tesla piegandosi a pressioni lobistiche del settore. Finora La Tesla non e' mai risultata negligente, anzi Il "Consumer Report " Ha considerato la Tesla, l'auto piu' sicura al mondo forte degli ufficiali crash tests che pone tutte le Tesla al vertice assoluto di sicurezza in caso di un incidente. E 'ora di finirla di publicare notizie che la maggior parte delle volte sono totalmente false ed inventate dalla competizione per cercare di colpire l'inarrestabile ascesa delle vendite di auto Tesla, definitivamente considerate la creme de la creme delle auto elettriche, assolutamente tecnicamente piu' avanzate di tutte le altre come certificato dalla stessa Quattro Ruote liste prezzi e specificazioni. Basta studiare i dati Tesla concernendo 0-100 tempi di accellerazione, velocita massime possibili, consumi, autonomie Prezzi . e confrontare i dati a tutte le altre elettriche con il risultato chiaro e ineceppibile delle grande differenza che pone le Tesla al vertice di auto con prestazioni di lunga molto superiori a tutte le altre, senza tenere conto di una rete capillare ben distribuita di centraline di ricarica presenti nel territorio molto superiori in numeri a tutte le altre. e chiudo tenendo presente anche che solo le tesla e le Nissan Leaf non richiedono di effettuare alcun tagliando peche' non c'e' bisogno di farci niente a parte la normale personale ispezione delle gomme. quando aggiungiamo l'sclusivita' della Tesla di poter fare periodicamente e gratis via etere l'intero upgrade del software, batterie e motori di tutte le tesla circolanti la dice lunga sulla indiscussa qualita' ed eccellente servizio offerto dalla Tesla a tutti i suoi clienti, mentre allo stesso tempo mette sulla difensiva tutti i marchi piu' blasonati del mondo
     Leggi le risposte
  • Personalmente non credo che il problema sia il nome, bensì l'idiozia di chi manomette il sistema. Io possego una Tesla con Autopilot e vi assicuro che se non tengo entrambe le mani sul volante per più di qualche secondo, il sistema automatico, dopo avermi avvertito, si disinserisce. Probabilmente sarebbe più saggio se anziché disinserirsi portasse l'auto ad una graduale fermata vicino ad un marciapiede, o corsia di emergenza ed accendesse le 4 frecce. Comunque io no so spiegarmi come sia possibile che qualcuno viaggi addirittura sul sdeli posteriore o addormentato!
  • Certo che chiamarlo Autopilot... A livello commerciale certamente funziona. Quando torni a casa tardi dopo l'apericena e lo attivi perchè sei stanco e credi a tutto quello che il profeta dice ti dovresti anche forse ricordare che il marketing sicuramente salva le vendite di Tesla ma forse non salva te
     Leggi le risposte