Sicurezza

Mercedes-Benz
Richiamo per 800 mila auto in Europa, ma mancano i pezzi di ricambio

Mercedes-Benz
Richiamo per 800 mila auto in Europa, ma mancano i pezzi di ricambio
Chiudi

La Mercedes-Benz ha inviato una notifica a 800 mila clienti europei per informarli di un possibile difetto tecnico alle loro automobili e del relativo rischio di incendio. Tuttavia, la Casa tedesca ha avvisato di non essere in grado in alcun modo di avviare la relativa campagna di richiamo e riparazioni. Il motivo è legato alla attuali difficoltà logistiche e di approvvigionamento che stanno interessando l’intero settore automobilistico e hanno ridotto la disponibilità dei pezzi di ricambio necessari per risolvere il problema. 

Possibili perdite a una pompa. Il costruttore ha rilevato che delle perdite della pompa del liquido di raffreddamento potrebbero surriscaldare l’intero dispositivo e quindi aumentare le possibilità di incendi. Alla luce delle difficoltà nell’approvvigionarsi dei ricambi, la Casa ha quindi consigliato ai conducenti una guida "particolarmente prudente" e un utilizzo dell’auto "ridotto al minimo indispensabile". La campagna di richiamo, che partirà appena saranno disponibili i ricambi, riguarda le Mercedes GLE/GLS (versione 167), Classe C (205), Classe E (213), Classe S (222), Classe S (223), Classe E Coupé e Convertibile (238), GLC (253), CLS (257) e Classe G (463).

COMMENTI

  • Pensavano di aver trovato un altra gallina delle uove d'oro con le auto a pile Duracell ,ma per l'industria delle automibili sara' per sempre la sua pietra tombale ,in pochissimi anni le auto sul mercato saranno tutte Made in China e verranno vendute da UNIEURO a prezzi stracciati insieme a tablet ,laptop e smartphone perche' i modelli verranno cambiati ogni 6 mesi Si sta andando verso l'auto usa e getta e per noi consumatori ci sara' solo da guaganare
  • Come dice il CEO di Lancia. " Prendere come esempio Mercedes "
  • tutti modelli alto di gamma
  • Non sólo..anche la classe A in parte richiamata per ruggine
  • ..... e le varie associazioni dei costruttori hanno pure il coraggio di chiedere ai governi degli incentivi per l'acquisto delle auto nuove....