Sicurezza

Aci-Istat
Incidenti, decessi e feriti in forte crescita nel primo semestre

Aci-Istat
Incidenti, decessi e feriti in forte crescita nel primo semestre
Chiudi

La mortalità stradale in Italia torna ad aumentare in maniera significativa. Le stime per il primo semestre elaborate dall'Aci e dall'Istat mostrano una crescita, rispetto al pari periodo del 2021, del 24,7% per gli incidenti con lesioni, del 15,3% per i decessi e del 25,7% per i feriti. 

I dati assoluti. In particolare, nei primi sei mesi dell'anno si contano 81.437 incidenti con 1.450 morti e 108.996 feriti, per una media giornaliera di 450 sinistri, 8 decessi e 602 lesioni. L’aumento delle vittime si è registrato, in modo particolare, sulle strade extraurbane (+20%), mentre è stato relativamente più contenuto su strade urbane (+11%) e autostrade (+10%). A pesare sull'andamento è anche l'aumento delle percorrenze medie, salite in ambito autostradale del 25,6% e del 30% sulla rete extraurbana (in tal caso, il dato riguarda solo i primi quattro mesi dell'anno).

Il confronto con il 2019. Rispetto al 2019, anno base per il monitoraggio del decennio 2021-2030, il trend è comunque discendente: -2,6% per gli incidenti, -6,8% per i feriti e -5,5% per i decessi. Significativo il calo delle vittime sulle autostrade (-11,8%), mentre sulle strade urbane ed extraurbane la flessione è stimata intorno al 5%.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Aci-Istat - Incidenti, decessi e feriti in forte crescita nel primo semestre

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it