Sport

Formula E
Abt vince, ma viene squalificato dopo la gara

Formula E
Abt vince, ma viene squalificato dopo la gara
Chiudi

Daniel Abt aveva conquistato i 25 punti della vittoria dell'ePrix di Hong Kong nel giorno in cui ha compiuto 25 anni. Il pilota tedesco ha avuto l'onore di firmare la prima vittoria dell'Audi nella categoria, tagliando il traguardo davanti alla Mahindra di Rosenqvist e alla Venturi di Mortara. Ma poco dopo il termine della gara, la doccia fredda: la vettura di Abt è stata squalificata per un'irregolarità tecnica. I delegati tecnici della Federazione hanno notato dei sigilli di sicurezza sull'inverter e sul motore che non corrispondevano a quelli dichiarati sul passaporto tecnico. Oltre la squalifica dalla gara, l'Audi è stata punita con una ammenda di 5 mila euro, perché cinque membri del team hanno raggiunto il podio ancor prima che tutte le monoposto tornassero in parco chiuso.

L’Audi presenterà appello alla squalifica. "Daniel ha guidato in modo fantastico in questi giorni e meritava davvero questa vittoria", ha affermato Allan McNish, team principal del Team Audi Sport. "Ciò di cui siamo accusati è un errore di natura amministrativa legato al passaporto tecnico che non ci ha dato alcun vantaggio. Vogliamo avere l'opportunità di chiarire questo episodio e per questo abbiamo intenzione di fare appello a questa decisione".

La partenza. Dopo lo spettacolo che avevamo visto ieri, oggi non poteva essere da meno. Dopo un problema ai semafori, la gara è iniziata in regime di safety car, che ha di fatto permesso al poleman Rosenqvist di tenere tranquillamente la sua prima posizione. Almeno, fino a quando la corsa non ha assunto la regolare componente agonistica: nel corso del secondo giro, infatti, la Mahindra dello svedese è finita in testacoda alla curva 1, scompigliando il gruppo e lasciando la prima posizione a Mortara.

Le fasi salienti. Dopo l'errore di Rosenqvist, Mortara assaporava il sapore della vittoria: il suo ritmo era notevolmente migliore rispetto ai suoi avversari, così come la gestione delle batterie. Dopo il pit stop per la sostituzione delle monoposto, Edoardo era in testa con tre secondi di vantaggio sul primo degli inseguitori, il tedesco Daniel Abt dell'Audi. Ma quando quest'ultimo ha rosicchiato decimi su decimi, Mortara ha provato a rispondere con una serie di giri veloci, fino a quando ha commesso un errore ed è finito in testacoda. "Sono distrutto", ha commentato nel dopo gara il pilota svizzero. "Alla fine faticavo con i freni, ma è stata colpa mia".

Via libera per Abt. Il tedesco dell'Audi è così passato in testa a tre giri dal termine, passando per primo sotto il traguardo, festeggiando il suo primo successo nella categoria che coincide con la prima affermazione del team ufficiale Audi in Formula E. La successiva squalifica, però, ha lasciato l'amaro in bocca al team.

I primi tre. Con la squalifica di Daniel Abt, la vittoria è stata assegnata a Felix Rosenqvist che - dopo il testacoda al primo giro della corsa - ha messo in scena una fantastica rimonta, fatta da giri veloci e gran sorpassi. La seconda posizione è di Edoardo Mortara, mentre la Jaguar di Mitch Evans sale sul nuovo podio virtuale.

Le classifiche. La squalifica di Abt ha cambiato, ovviamente, anche il volto delle qualifiche: Sam Bird guida la classifica con 35 punti, mentre Vergne insegue a solo due lunghezze di distanza. Terzo posto per Rosenqvist a quota 29. Nella classifica a squadre, la Mahindra Racing è leader della classifica con 44 punti, davanti alla DS Virgin Racing a quota 41 e la Techeetah a quota 33. L'appuntamento con la Formula E è per il 13 gennaio 2018, sul circuito di Marrakech.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Formula E - Abt vince, ma viene squalificato dopo la gara

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it