Sport

Pikes Peak 2018
La Volkswagen I.D. R sbriciola tutti i record

Pikes Peak 2018
La Volkswagen I.D. R sbriciola tutti i record
Chiudi

La Volkswagen I.D. R ha letteralmente dominato l'edizione numero 96 della Pikes Peak International Hill Climb. La più famosa gara in salita al mondo, che si disputa ogni anno in Colorado, ha avuto un solo grandissimo protagonista: Romain Dumas. Secondo tempo assoluto per Simone Faggioli sulla Norma M20, terzo Peter Cunningham con la Acura Tlx Gt.

Sbriciolati tutti i record. La Volkswagen era partita in sordina, puntando ufficialmente a migliorare il precedente record segnato da un prototipo elettrico. Ma era chiaro che l'obiettivo fosse ancora più ambizioso rispetto alle dichiarazioni e la casa tedesca, oggi, lo ha raggiunto egregiamente. Il prototipo I.D. R ha abbassato di ben 16 secondi il precedente primato assoluto che apparteneva a Loeb, stabilito nel 2013, e di conseguenza tutti gli altri. La Volkswagen I.D. R si è confermata un progetto ingegneristico da sogno e, grazie anche alla guida chirurgica di Dumas che non ha commesso alcun errore, si è arrivati a percorrere i 19,99 chilometri scendendo per la prima volta sotto il muro degli otto minuti, fermando il cronometro su 7:57.148 a una media oraria di 145,70 km/h.

Debutto positivo per Faggioli. Il dieci volte campione europeo della montagna ha vissuto una settimana piuttosto complicata, culminata con la sostituzione del motore della sua Norma il giorno prima della gara. Nonostante tutto, Simone Faggioli non poteva debuttare meglio alla Pikes Peak, con il secondo posto assoluto e il nuovo record tra le vetture a trazione posteriore. L'italiano ha segnato un tempo di 8:37.230, precedendo l'Acura TLX di Peter Cunningham.

La top 5 della Pikes Peak

1. Dumas (Volkswagen I.D. R Pikes Peak) in 7'57”148

2. Faggioli (Norma M20 SF PKP) in 8'37”230

3. Cunningham (Acura TLX GT) in 9'27”352

4. Bouduban (Norma M20 SF PKP) in 9'27”352

5. Dallenbach (PVA Dallenbach Special) in 9'37”135

COMMENTI

  • Oltre a confrontare i tempi, sarebbe interessante confrontare i consumi (in kWh) di 1a e 2a arrivata... scommettiamo che oltre ad essere più veloce l'elettrica consuma anche molto meno?