Jaguar F-Type - La Convertibile è pronta per i rally - Quattroruote.it
Sport

Jaguar F-Type
La Convertibile è pronta per i rally

Jaguar F-Type
La Convertibile è pronta per i rally
Chiudi

Vedere una roadster sporcarsi le ruote in off-road è una vera rarità, così come vedere una Jaguar in una gara di rally. Per celebrare i 70 anni delle sue sportive, la Casa di Coventry ha però deciso di unire due mondi apparentemente diametralmente opposti, come quello delle sportive open top d'alta gamma con quello delle competizioni in fuoristrada. Così è nata la F-Type Convertibile da rally, un modello che sarà prodotto in due esemplari con modifiche omologate dalla Fia.

La Jaguar F-Type è pronta per i rally

Open top a trazione posteriore. Le roadster da rally riprendono alcuni dettagli della nuova limited edition Chequered Flag, come la finitura del cruscotto e la livrea esterna, proponendosi con lo stesso 2.0 turbo da 300 CV con cambio automatico e trazione posteriore che caratterizza il modello d'ingresso gamma della sportiva britannica. Tra le modifiche apportate al modello di serie, oltre all'aggiornamento dell'abitacolo con una roll cage e con un immancabile sedile con cinture a sei punti, sono presenti un differenziale a slittamento limitato, un assetto specifico, con ammortizzatori più morbidi pensati per l'impiego in off-road, e un impianto frenante aggiornato con nuovi dischi baffati e con un freno a mano idraulico. Non mancano, infine, dei nuovi cerchi con pneumatici specifici per lo sterrato, un impianto per l'estinzione delle fiamme e dei fari supplementari montati sul cofano anteriore.

Settant'anni dopo la XK 120. I due esemplari sono stati realizzati in memoria della Jaguar XK 120, presentata originariamente nel 1948, che, nei primi anni ottanta partecipò a svariati rally, vincendo il Rac e il Tulip. Le F-Type da gara hanno già dimostrato le loro potenzialità con uno shakedown nella Walters Arena in Galles e nei prossimi mesi saranno esposte durante i principali eventi organizzati dal costruttore britannico.

COMMENTI