Formula 1 Stoll: “Renault resterà fino al 2024”

Emilio Deleidi da Enstone (Gran Bretagna), Emilio Deleidi
Formula 1
Stoll: “Renault resterà fino al 2024”
Chiudi
 

Il dubbio era legittimo: la clamorosa uscita di scena di Carlos Ghosn, conseguente al suo arresto e alla carcerazione che tuttora perdura in Giappone, avrebbe potuto avere delle conseguenze negative anche sull’impegno della Renault in Formula 1? Proprio ora che, con l’ingaggio di Ricciardo, l’ampliamento della struttura di Enstone e l’impegno di risorse maggiori, è venuto il momento per la Casa francese di provare a fare un salto di qualità e puntare quanto meno al podio, se non a qualche successo nelle singole gare? A fugare questi timori, parlando della presenza della Renault nel mondo dei Gran Premi in occasione del lancio della R.S. 19 (in realtà, una monoposto del 2018 con la nuova livrea e l’ala anteriore conforme al mutato regolamento), è stato Jérôme Stoll, presidente della Renault Sport Racing, di recente confermato dopo le notizie che lo davano, nei mesi scorsi, alla fine del suo mandato. Non senza aver ricordato come la Renault sia a Enstone dal 1995, dopo aver rilevato la sede avviata dalla Benetton nel ’92, quindi da quasi 25 anni, e come la Formula 1 faccia parte del Dna della Casa fin dai tempi di quella storica vittoria ottenuta nel Gran Premio di Francia del ’79, la prima di una monoposto con motore turbo.

Presidente Stoll, la Renault resterà in Formula 1 nonostante il cambio repentino dei suoi vertici?

Abbiamo un accordo per restare in F.1 almeno fino al 2024 e lo rispetteremo. Il team rappresenta l’industria Renault, che ne è proprietaria, ma rappresenta anche grandi fornitori e grandi sponsor: non possiamo di sicuro ritirarci a fronte di questi impegni. Dobbiamo consolidare la realtà esistente, che è già quella di una grande organizzazione. Abbiamo dei risultati importanti da raggiungere e ciò è indipendente dal fatto che Ghosn non ci sia più. Thierry Bolloré (dal 24 gennaio ceo della Renault, ndr), del resto, è un vero fan della F.1: è venuto nella sede del team per rassicurare tutti i componenti della squadra sul fatto che nulla è mutato e che il programma proseguirà. È venuto, ha fatto il suo discorso, davanti a tutti, dicendo: “Siamo qui e la strategia rimane la stessa”, ovvero quella che la Renault ha deciso nel 2015.

Quale posizione assumete nei confronti delle novità regolamentari previste per il 2021?

Non siamo preoccupati del fatto che il Patto della Concordia stia per scadere, ma è ovvio che l’attuale organizzazione, il modo in cui oggi è gestita la suddivisione dei ricavi e quello in cui la gente investe i propri soldi, non sono abbastanza validi. Dobbiamo modificarlo, dobbiamo trovare una migliore distribuzione dei diritti; bisogna stare molto attenti con questa ripartizione e fare anche in modo che lo show migliori. La gente è pronta a pagare per il calcio e per ogni tipo di abbonamento perché c’è lo spettacolo, quindi noi dobbiamo migliorare sotto questo aspetto. Quello che è stato fatto finora in termini di marketing, social media, strutture, fotografie, è tutto molto buono. Se guardiamo i numeri, l’audience è tornata a crescere, dopo un forte calo, e questo è positivo, ma bisogna fare anche dell’altro. Siamo degli imprenditori della F.1 e come tali abbiamo bisogno di visibilità. Il Patto della Concordia scadrà fra due anni e in futuro avremo bisogno di un’esposizione maggiore. Questa è la mia vera, grande, preoccupazione.

Che cosa pensa della fine del rapporto di fornitura dei motori alla Red Bull, che pure in passato vi ha dato tante soddisfazioni?

La Red Bull è stata un cliente molto esigente; non avendo ottenuto i risultati voluti, avremmo anche potuto decidere di lasciare la F.1. Quando si hanno discussioni come quelle che ci sono state, si può anche arrivare a questo. Se vinci, del resto, non ci sono discussioni, ma se quando non vinci è solo colpa del motore, allora si deve dire stop. Non era indispensabile rimanere un fornitore della Red Bull che quando vinceva non nominava neppure la Renault, né il nostro motore. Dunque, avevamo due scelte possibili: andarcene o tornare a essere un team completo, ed è questo ciò che abbiamo fatto. Senza la Red Bull, ma con la McLaren, con la quale il rapporto è corretto. Va anche detto che siamo l’unico costruttore generalista in F.1: per Mercedes, Ferrari e Red Bull vincere è un obbligo, mentre per noi è importante, ma sempre con un’attenzione ai costi.

COMMENTI

leggi tutto

FOTO

VIDEO
 -
 -

 -
 -

 -
 -

 -
 -

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21368/20190305_083920.jpg Renault Clio: la quinta generazione è al Salone di Ginevra http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/renault-clio-la-quinta-generazione-e-al-salone-di-ginevra Eventi
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21154/poster_e0d834c2-4778-44a0-b4f0-8e63bcb403db.jpg Renault Ez-Ultimo: la concept di lusso che ti entra in salotto http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-ez-ultimo-la-concept-di-lusso-che-ti-entra-in-salotto Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21083/poster_0402f1a1-758e-4187-848d-bd96c4606f57.jpg Renault Ez-Pro: ecco come si trasformerà il trasporto commerciale urbano http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/premiere-renault-ez-pro-mp4 Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21032/Thumb Scenic.jpg Renault Scenic: meglio diesel o benzina? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/renault-scenic-meglio-diesel-o-benzina- Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21028/poster_003.jpg Teaser - Le prime immagini della Renault Scenic TCE 160 CV EDC Initial Paris http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-le-prime-immagini-della-renault-scenic-tce-160-cv-edc-initial-paris Mondo Q
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20616/Renault Megane R.S..jpg Giro di pista: la Renault Mégane R.S. al Vairanoring http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-in-pista/video/giro-di-pista-la-renault-m-gane-r-s-al-vairanoring Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20164/20180307_110611.jpg Renault EZ-GO: il robot per la mobilità condivisa al Salone di Ginevra 2018 http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2018/video/renault-ez-go-il-robot-per-la-mobilit-condivisa-al-salone-di-ginevra-2018 Eventi
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20132/alpine a110.jpeg Alpine A110 Pure e Légende: 4C alla francese http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2018/video/alpine-a110-pure-e-l-gende-4c-alla-francese Eventi
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/20003/2018-renault-symbioz-01.jpg Renault Symbioz: guarda mamma, senza mani e ad occhi chiusi! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-symbioz-guidare-a-occhi-chiusi-in-autostrada Prove
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19413/poster_001.jpg Teaser - Le prime immagini della nuova Renault Koleos http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-le-prime-immagini-della-nuova-renault-koleos Flash

RIVISTE E ABBONAMENTI

Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

Quattroruote

Abbonati a Quattroruote!

Sconti fino al 41%!

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

UTILITÀ

SERVIZI QUATTRORUOTE

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
Targa
Cerca