Formula 1 Verso Melbourne: tutte le novità del 2019

Davide Reinato Davide Reinato
Formula 1
Verso Melbourne: tutte le novità del 2019
Chiudi
 

Il Mondiale di Formula 1 2019 si appresta a entrare nel vivo con il weekend del Gran Premio d'Australia. Se vi siete persi le novità che sono arrivate nel corso dei mesi scorsi, a motori spenti, questo è il momento giusto per recuperare.

Power unit ancora più evolute. Nessuna modifica regolamentare sostanziale per ciò che riguarda le power unit in Formula 1. Nel segno della continuità, a spingere le monoposto saranno ancora i motori endotermici V6 Turbo da 1.6 litri associati ai sistemi ibridi per il recupero dell’energia termica e cinetica. I motoristi si sono così concentrati nello sviluppo delle unità che, ufficiosamente, arrivano oggi a erogare circa 950 cavalli.

Aerodinamica semplificata. La novità certamente più evidente è quella relativa alle ali. Quella anteriore è ora più grande (è passata da 1.800 a 2.000 mm) e occupa, di fatto, l’intera larghezza della vettura. La sua struttura è decisamente più semplice: non ha appendici aerodinamiche esterne e solo cinque profili per lato. Anche l’ala posteriore è stata modificata: la larghezza passa da 950 a 1.050 mm e il flap superiore – quello del DRS – è più alto di 20 mm. Ciò vuol dire che l’effetto dell’ala mobile in rettilineo sarà più incisivo, farà guadagnare ancora più velocità e, di conseguenza, dovrebbe avere un effetto positivo sui sorpassi. Inoltre, prendendo ispirazione da quanto già accade sulle vetture WEC, da quest'anno sulle paratie verticali dell'ala posteriore sono state posizionate delle luci a Led, per cercare di migliorare la visibilità delle vetture in caso di pioggia.

Monoposto più pesanti. Una delle modifiche al regolamento tecnico più apprezzate dai piloti è stata quella relativa al peso minimo della monoposto che passa da 733 a 740 kg totali. Il peso minimo del driver - con casco, guanti, tuta e sedile - è fissato in 80 kg: una scelta saggia, perché non costringerà più i piloti (specie quelli più alti o robusti) e doversi sottoporre a regimi alimentari molto stringenti. Non a caso, già ai test di Barcellona si sono presentati con una massa muscolare maggiore rispetto allo scorso anno.

Le gomme. Anche quest'anno, la Pirelli fornirà alle squadre cinque mescole. Per ogni weekend di gara, ne saranno nominate tre e queste avranno sempre gli stessi colori, per consentire al pubblico a casa e sulle tribune di riconoscerle subito. La mescola più dura sarà contrassegnata dalla colorazione bianca sulla spalla, quella intermedia avrà la spalla gialla e la più morbida sarà invece caratterizzata dalla banda rossa. I team, ovviamente, riconosceranno le mescole tramite la numerazione assegnata: la C1 sarà quella più dura, la C5 la più morbida. Sempre in tema pneumatici, da evidenziare la riduzione del battistrada delle gomme, esattamente come era successo in tre appuntamenti dello scorso anno. Modificato, inoltre, il disegno delle gomme da bagnato, le Cinturato Blue Full Wet: ha ora un profilo in grado di ridurre ulteriormente il fenomeno dell'aquaplaning e migliorare la guidabilità in condizione di bagnato estremo.

Un punto per il giro più veloce. Sotto il profilo sportivo, ci sono alcuni cambiamenti minori che non inficiano particolarmente sullo spettacolo: per esempio, la nuova regola sulla safety car afferma che, nelle fasi di ripartenza, i piloti potranno nuovamente battagliare solo dopo aver tagliato la linea del traguardo, mentre negli anni passati il riferimento era la linea di safety car, posta poco prima dell’ingresso della pit-lane. A partire dal 2019, inoltre, la bandiera a scacchi continuerà a sventolare solo in maniera simbolica, perché a sancire ufficialmente la fine della gara sarà il pannello luminoso posto sul rettilineo dei box: una soluzione pensata per evitare errori umani nello sventolamento della bandiera, cosa accaduta non di rado in passato. Inoltre, nei giorni scorsi è stata approvata una modifica last minute al regolamento sportivo, relativamente ai punteggi. A partire dal Gran Premio d'Australia, infatti, il pilota che farà il giro più veloce durante la gara e chiuderà tra i primi dieci in classifica, conquisterà un punto aggiuntivo.

Tre debuttanti in pista. In tema di novità, sulla griglia di partenza di Melbourne ne avremo anche sul fronte dei piloti, con giovani talenti pronti a mettersi in gioco in Formula 1. George Russell correrà con la Williams, dopo aver vinto il campionato di Formula 2, lo scorso anno. In casa McLaren debutta il diciannovenne inglese Lando Norris, mentre la Scuderia Toro Rosso schiererà il ventitreenne thailandese Alex Albon. Occhi puntati anche sull'unico italiano in pista, Antonio Giovinazzi: seppur abbia già disputato due gare in passato e non possa essere considerato un rookie, per il pilota pugliese questa sarà la prima vera occasione di poter disputare un'intera stagione da pilota titolare. Antonio correrà al fianco di Kimi Raikkonen all'Alfa Romeo Racing.

COMMENTI

  • ... e il ritorno, dopo 9 anni, di Robert Kubica :D
  • ... e il ritorno, dopo 9 anni, di Robert Kubica :D
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca