Sport

F.1, GP del Canada

Vince Hamilton. Vettel secondo per una penalità

F.1, GP del Canada

Vince Hamilton. Vettel secondo per una penalità
Chiudi

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Canada, settimo appuntamento del Mondiale di Formula 1. Una vittoria caratterizzata dalle polemiche, perché decisa a suo favore da una penalità di 5 secondi inflitta a Sebastian Vettel, vero dominatore della corsa. Sul podio sale anche Charles Leclerc con l'altra Ferrari SF90.

L'episodio. Un'unica sbavatura, ma è stata quella che ha fatto perdere la gara al ferrarista. Quando mancavano pochi chilometri al termine, Vettel ha avuto un sovrasterzo anomalo alla curva 3, ha corretto e poi ha tirato dritto sull'erba, tagliando la chicane. Alle sue spalle, Hamilton ha fatto normalmente la curva seguendo la traiettoria ideale, ma si è ritrovato davanti la Ferrari più lenta di Vettel e per evitare un possibile contatto ha alzato il piede, lamentandosi dell'avversario via radio. La manovra di Vettel è stata giudicata maliziosa e pericolosa secondo la direzione gara, che ha inflitto 5 secondi di penalità a Sebastian. Una volta finita la gara, Vettel era furioso: non ha portato la vettura sotto il podio ed è andato dritto all'hospitality. Avrebbe anche saltato la festa del podio, ma è stato convinto dalla squadra a partecipare: però, non prima di fare un'altra mossa plateale, ossia piazzare il tabellone con il numero 2 davanti alla Mercedes di Hamilton e prendersi quella con il numero 1.

vettel-canada-2019

Le giustificazioni di Vettel. “Prima di tutto, credo che la gente non debba contestare Lewis, ma chi ha preso questa decisione assurda. Sono molto arrabbiato perché, anche se non eravamo i più veloci, eravamo riusciti a conquistare la pole ieri e tagliare per primi il traguardo oggi. Ma questa è una gara rubata, meritavamo di vincere. Da parte mia, non potevo fare nulla: stavo cercando di tenere la macchina in pista, era già difficile farlo, non sapevo dove fosse Lewis. Era già complicato riprendere il controllo”.

Ferrari potrebbe fare reclamo. La Scuderia del Cavallino Rampante ha 96 ore di tempo per presentare un reclamo ufficiale alla Federazione per l'episodio che ha tolto la vittoria a Sebastian Vettel. Pare che l'intenzione sia proprio quella di avanzare la richiesta di rivalutare la questione più attentamente, nella speranza di recuperare quanto tolto al pilota tedesco.

La top ten. A parte le polemiche per la prima posizione, la gara ha avuto pochi altri spunti di interesse. Ferrari e Mercedes hanno monopolizzato le prime quattro posizioni, ma alle loro spalle abbiamo visto Verstappen guidare perfettamente e recuperare posizioni su posizioni, fino alla quinta assoluta. Max ha preceduto le due Renault di Ricciardo e Hulkenberg, mentre Pierre Gasly non è riuscito a massimizzare la qualifica positiva di ieri, chiudendo ottavo. L'idolo di casa - Lance Stroll - è riuscito a portare la sua Racing Point al nono posto, mentre Daniil Kvyat ha regalato il decimo posto alla Scuderia Toro Rosso, grazie a un bel sorpasso a pochi chilometri dal termine della corsa.

Gara disastrosa per la McLaren. Dopo la bella qualifica, con entrambe le vetture nei primi dieci, ci si aspettava una prestazione migliore per il team di Woking a Montréal. Norris, però, si è dovuto fermare dopo appena dieci giri a causa di una rottura della sospensione posteriore destra. Un vero peccato, considerando che il diciannovenne inglese aveva già mostrato i muscoli anche contro un osso duro come Verstappen. Sfortunato anche Sainz, alle prese con una presa d’aria dell’impianto frenante ostruita che gli ha causato un anomalo surriscaldamento che ha costretto il team a richiamarlo anzitempo ai box. Sul finale di gara, non è riuscito a tenere testa a Stroll e Kvyat, perdendo ogni possibilità di lottare per la zona punti.

Le classifiche. Lewis Hamilton guida la classifica del campionato piloti con 162 punti, seguito da Valtteri Bottas a quota 133. Terzo Vettel, a quota 100. La Mercedes resta la vera dominatrice nella classifica costruttori con 295 punti, con Ferrari seconda a 172 e Red Bull a 124.


Guarda la classifica finale del GP del Canada

COMMENTI

  • Nell’immediato dopo gara di Montreal, in tanti hanno ricordato la situazione che ha visto protagonisti a Monte Carlo Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo nel 2016. Al 37° giro di quel GP infatti l’inglese precedeva l’australiano quando alla chicane del porto si rese protagonista di un taglio, che lo portò a rientrare in pista in maniera del tutto simile a quella avvenuta ieri a Sebastian Vettel. In quel frangente Hamilton chiuse Ricciardo sulla destra, in modo ancor più evidente rispetto a quanto fatto dal tedesco della Ferrari. All’inglese non venne comminata alcuna penalità e poté dunque salire sul gradino più alto del podio del Principato.
  • tutti gli addetti ai lavori del mondo del motorsport, compresi alcuni che qualche titolo mondiale lo hanno vinto, sono dalla parte di Vettel, (persino in inghilterra)...a me questo basta e avanza, il resto sono solo chiacchiere da Bar...
  • guardate ce il regolamento lo devono rispettare TUTTI, mica solo GLI ALTRI
     Leggi risposte
  • Vedere i post di gente come Andretti o Mansell, per non parlare della condanna unanime di tutto il motorsport mondiale nei confronti della decisione della Fia (Compresi autorevoli giornalisti, solitamente più prudenti), forse serve a far capire a chi, solo perchè fazioso, come stanno realmente le cose in F1 da qualche anno a questa parte
     Leggi risposte
  • certo che il tifo acceca, come si fa a giustificare i gesti di vettel nel dopogara. boh
     Leggi risposte
  • https://www.youtube.com/watch?v=B6NkV0XFcUI Duello Hamilton - Raikkonen, SPA, Formula 1, Gran Premio del Belgio: 2008 Hamilton primo sul traguardo, viene penalizzato di 25 secondi. La vittoria va a Massa (FERRARI)
     Leggi risposte
  • «Lavori sociali» La Federazione non poteva sconfessare le scelte dei suoi giudici, ma nemmeno chiudere un occhio su una vicenda che ha avuto un’eco enorme appena si erano spenti i motori a Baku. La reazione di Sebastian - spiegano da Place de la Concorde- è stata un cattivo esempio per i tifosi e per tutti i giovani sportivi. E se la pena sportiva è abbonata, la condanna è di tipo «sociale»: il quattro volte campione del mondo dovrà dedicarsi nel corso dei prossimi dodici mesi ad attività educative nei campionati delle serie minori (Formula 2, 3 e 4). Ma sarà escluso dalle campagne sulla sicurezza stradale, perché risulterebbe un testimonial poco credibile. Lui recita il discorso da pentito: «Ho sbagliato e chiedo scusa a Lewis e a tutti. Sono stato un pessimo esempio. Amo questo sport e sono convinto di poterlo rappresentare al meglio d’ora in avanti».
     Leggi risposte
  • E stendiamo un velo pietoso sul provincialismo italico. la ferrari ha un tale strapotere in seno alla f1, che fare le vittime fa solo ridere. E a proposito di provincialismo, il muretto si dovrebbe dimettere in tronco per come sta gestendo leclerc. Ieri lo hanno tenuto in pista per un tempo assurdo facendogli perdere ogni chance di giocarsi la vittoria. Lo trattano in modo frustrante.
     Leggi risposte
  • quante balle. Se al posto di Hamilton ci fosse stato vettel e al posto di vettel ci fossero stati Hamilton, o peggio ancora, verstappen, avremmo letto commenti totalmente opposti. Vettel rientra in pista e scarta a destra. punto. Che sia stato uno scarto inevitabile o voluto poco importa, la conseguenza della manovra è stata che Hamilton per non finire a muro ha dovuto frenare. basta tifo. o vogliamo vedere sempre furti come Schumacher con hill? la sceneggiata finale da bimbominkia, poi, è stata disgustosa
     Leggi risposte
  • Si, pare eccessivoanche a me ma: 1) con mille telecamere e dati acquisiti adesso è difficile raccontare che non si poteva fare altro 2) se non piace la regola ineccepibilmente applicata e cioè che rientrando da un taglio completo di pista bisogna fare attenzione e non chiudere basta cambiarla. 3) eventuali errori nell applicazione della regola in passato non giustificano la non corretta applicazione ora 4) se la f1 vi sembra falsata accaloratevi con qualcos'altro.
     Leggi risposte
  • Sparare sulla Croce Rossa...
  • Ultimi sviluppi: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/prove-colpevolezza-vettel-commissari-penalita-gp-canada-ferrari-hamilton-mercedes-440342.html
  • mi tocca ricordare i tempi di Todt in cui la Ferrari ed il suo pilota potevano fare quasi tutto:ma allora andava bene,era a nostro favore,vero,tifosi?cio' detto mi sono piaciute poco o nulla sanzione e impressione di scarsa uniformita' di giudizio.non si puo' dire se Vettel abbia,rientrando in pista,allargato leggermente per chiudere Hamilton:ma sarebbe un comportamento istintivo per un pilota(e lo dice proprio LH44 intervistato da Autosport).si poteva adottare un provvedimento diverso,come ordinargli di cedere la posizione?
  • Il problema non è la penalità che come detto da Vin ci può stare come no, e non saranno certo questi 14 punti a cambiare le sorti del campionato, la superiorità Mercedes è indiscutibile. Resta il fastidio per i giudizi arbitrari e difformi (vedasi come ha fatto sky Monaco 2016), sono quasi certo che a parti inverite nulla sarebbe stato decretato contro Mercedes. Non sono d'accordo con chi critica Vettel, in questa gara ha commesso una unica sbavatura tirando al limite, era pressato da una Mercedes più performante. Anche il perfetto Hamilton ha fatto 2-3 bloccate al tornantone casinò
     Leggi risposte
  • Bastardi!
  • Va beh! non è proprio l'anno giusto, non ne va dritta una che sia una. ........ Quanto alla penalty, è una di quelle situazioni che sta nel mezzo del regolamento, si può decidere in un senso o nell'altro, Vettel mentre era nell'erba non poteva fare più di così, una volta rientrato sull'asfalto sembra che perda la macchina anche a centro curva, bisognerebbe vedere la telemetria per capire se ha allargato apposta sulla destra per ostruire il passaggio oppure realmente ha controllato al limite delle sue possibilità e quindi non aveva alternative, per usare una metafora calcistica, è un rigore che si può dare come no, infastidisce che certe decisioni non siano mai univoche ma varino da caso a caso, sempre per rimanere in ambito calcistico, un rigore dubbio, che alla Juve lo fischiano a favore e mai contro, evidentemente quella famiglia ha grosso peso politico in certi ambiti e molto meno in certi altri. ...... Rimarrà pure il dubbio se con una strategia "lineare", Leclerc sul finale di gara non avrebbe potuto lui infastidire Hamilton, tra l'altro al muretto rosso non sono stati nemmeno lesti e furbi sul finale per far copiare pure al monegasco la mossa Mercedes con Bottas, i punticini del giro veloce sembrano poca cosa, ma alla fine dell'anno potrebbero essere decisivi per un posto in più o in meno in classifica. ......... Per il resto, a parte Verstappen che ha fatto una bella gara visto il pasticcio del team durante le qualifiche, unico pilota (degli altri) a non finire doppiato dal quartetto Mercedes/Ferrari (e questo la dice lunga sull'enorme gap che c'è attualmente tra i top e tutto il resto della griglia, e di quanto Gasly faccia fatica a reggere il passo. ....... Ottima gara pure delle Renault che sembra stiano riprendendosi il posto che gli compete, ...... e se si può dire, disastro di Haas e Alfa Romeo, praticamente ultimi a parte la Williams che di fatto corre un altro campionato. Ad inizio anno avevo pronosticato potessero essere entrambe a ridosso dei primi, i mezzi ci sono, invece le macchine non vanno, inspiegabile.....
     Leggi risposte
  • A rigor di logica quello da penalizzare sarebbe dovuto essere Hamilton, è lui infatti che pur vedendo Vettel rientrare in pista dopo l'escursione non ha nessuna remora ad accelerare e creare quella situazione di "pericolo" immediatamente richiamata in cuffia dall'inglese ed evidenziata da Toto Lupone
     Leggi risposte
  • In formula 1 sono ridicoli! Tra non molto non si potrà più fare niente, peggio di uno stato totalitario. Vettel in questo caso ha ragione da vendere, anche perchè il precedente illustre, fatto a Montecarlo, di Hamilton ai danni di Ricciardo, non è stato sanzionato e la dinamica era esattamente uguale. Tra i giudici anche quella volta se non erro c'era Pirro... ex pilota Audi .. mah , che strano
     Leggi risposte
  • Circa 30 anni or sono venivano distrutti i rally (adesso vince solo la VW contro nessuno), poi è toccato alle gare di durata (vince Audi contro nessuno) adesso tocca alla F1, complimenti alla Fia! Mi chiedo solo per quale ragione... Forse perchè Mercedes non sarebbe mai entrata in F1 non le avessero garantito questa rendita?
     Leggi risposte
  • Avanti così, togliamo ancora un po di credibilità a questa F1 sempre più sgangherata.....l'importante è fare sempre favori ai cocchi versbatten e Lulù the liar....
  • Vettel questa volta ha tutte le ragioni del mondo. Ha dovuto far scivolare l'auto verso l'esterno, tentare di recuperare la corda avrebbe significato testacoda quasi sicuro. Ennesimo episodio dubbio risolto come sempre in favore Mercedes.
     Leggi risposte
  • A prescindere dalla decisione della giuria (io non sono d'accordo con la penalizzazione a Vettel), è mai possibile che ogni volta che è sotto pressione Vettel commette sempre almeno un errore?
     Leggi risposte
  • Seguo la F1 da 45 anni, ma questa è stata la cosa più ridicola e “TRISTE” che abbia mai visto. Adesso aspetto i commenti degli anti-ferrrarsti. Uno, due, tre ... via!!!
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca