Sport

Formula 1
Il tifone Hagibis minaccia il GP del Giappone

Formula 1
Il tifone Hagibis minaccia il GP del Giappone
Chiudi

La Formula 1 torna in pista questo fine settimana per il diciassettesimo round del Mondiale, il Gran Premio del Giappone. Si corre sull’impianto di proprietà della Honda, davanti al grande pubblico di Suzuka. Ecco cosa ci attende questo weekend.

Circuito old-school. 18 curve e un nastro d’asfalto lungo 5,8 chilometri: Suzuka è senza dubbio una delle piste leggendarie del campionato di Formula 1, una di quelle in cui è possibile rendersi conto di cosa può fare una vettura di questa categoria, sia in termini di velocità che di carico aerodinamico. I piloti adorano guidare a Suzuka, l’unico circuito con la sua forma a “8”, dove affrontare le famigerate esse del primo settore, le due curve Degner, la Spoon Curve o la velocissima 130R che si affronta a oltre trecento orari. È anche una pista dove il motore può fare la differenza, visto che si passa oltre il 75% di ogni giro con il pedale dall’acceleratore schiacciato. Con il suo susseguirsi di curve senza brusche frenate, è importante tenere il ritmo giusto e non commettere errori. E se si sbaglia, su gran parte della pista ci sono ancora le vie di fuga in ghiaia che potrebbero mettere fine alla corsa di un pilota con estrema facilità.

Meteo sotto osservazione. L’argomento caldo a Suzuka è certamente l’arrivo del tifone Hagibis che dovrebbe abbattersi proprio in quelle zone da venerdì sera. Dopo l’annullamento di due gare del Mondiale Rugby, anche la Formula 1 potrebbe subire dei cambiamenti al programma per ragioni di sicurezza. “La sicurezza di tutti è la nostra priorità assoluta”, si legge nella nota pubblicata oggi sul sito della Federazione Internazionale, ma non è stata ancora presa una decisione sul programma di sabato. Le previsioni meteo aggiornate a queste ultime ore suggeriscono di probabilità di pioggia già nelle prove libere del venerdì, con la quasi certezza di temporali e forte raffiche di vento per sabato. Gli organizzatori stanno monitorando l’andamento del tifone e la sua direzione. I piloti hanno fatto già pressione perché una decisione sul correre o meno sabato venga presa entro venerdì sera. Tenendo conto delle migliori condizioni di domenica, qualifiche e gara potrebbero svolgersi in una sola giornata.

Aggiornamento: La F.1 ha cancellato tutte le attività del sabato e posticipato le qualifiche a domenica.

Questo il nuovo programma del weekend, nel fuso orario italiano:

Venerdì 11 ottobre

Prove Libere 1 | dalle 3 in diretta su Sky Sport F1

Prove Libere 2 | dalle 7 in diretta su Sky Sport F1

Sabato 12 ottobre

Circuito chiuso, tutte le attività cancellate

Domenica 13 ottobre

Qualifiche | dalle 3 in diretta su Sky Sport F1. Differita TV8 alle 14

Gara | partenza alle 7:10 su Sky Sport F1. Differita TV8 dalle 14

COMMENTI