Sport

Formula 1
70 anni di Gran Premi: il nuovo volto del Circus

Formula 1
70 anni di Gran Premi: il nuovo volto del Circus
Chiudi

Il Mondiale del 70esimo compleanno ha rischiato di non partire neppure, vittima com’è stato, al pari di tanti altri appuntamenti sportivi, della pandemia del Covid-19. Il rinvio delle gare, che avrebbero dovuto iniziare a metà marzo, ha dato il tempo di rivivere le pagine più gloriose di questa categoria, come Quattroruote e Ruoteclassiche hanno fatto con un fascicolo speciale, proposto assieme ai rispettivi numeri di luglio. Ci si è potuti così rendere pienamente conto di come, negli ultimi tempi, il Circus sia cambiato e di quanto sia ancora destinato a mutare, anche se il coronavirus ha costretto a rivedere la tabella di marcia delle novità e a introdurre correttivi importanti. Alla base di quelli che potremmo chiamare i tempi nuovi della F.1 c’è, però, un passaggio importante a livello gestionale, perfezionato ormai da qualche tempo.

Bernie Ecclestone

Bernard Charles Ecclestone

Bernie e Chase. Per tanti anni, anzi decenni, dire Formula 1 significava dire Ecclestone. E viceversa. È stato Bernie, infatti, che ha fatto del Circus uno spettacolo altamente professionale e planetario, all’altezza del mutamento dei tempi. Ha fatto capire alle squadre il loro potere, partecipando alla fondazione di un’associazione di costruttori (la Foca) già nel 1974; ha trasformato uno sport in un business, permettendo a moltissime persone di arricchirsi e guadagnando a propria volta cifre inimmaginabili; ha allargato la platea dei Gran Premi, organizzando gare nell’Europa dell’Est, prima ancora che cadesse il Muro di Berlino, nei Paesi arabi e in Cina. Ne ha fatto, insomma, un evento secondo per audience soltanto ai Giochi Olimpici, che però si tengono ogni quattro anni. Il tutto, partendo da un paesino del Suffolk, dove suo padre era il capitano di un piccolo peschereccio. Quando ha ceduto il suo “giocattolo” a Liberty Media, nel 2016, ha spuntato una valutazione di otto miliardi di dollari. Certo, per alcuni è stato un dittatore, un uomo non privo di ombre, coinvolto in più di uno scandalo, dal quale è uscito anche grazie alla sua enorme fortuna economica. Ma se i team hanno potuto contare su cospicue entrate, dovute in gran parte ai diritti televisivi, il merito è stato soprattutto suo. Ora sulla plancia di comando della F.1 c’è un uomo completamente diverso, Chase Carey. Americano di origini irlandesi, immediatamente riconoscibile per i suoi baffoni, ha costruito la sua carriera nel mondo dei media, in particolare le tv via cavo. Ha studiato a Harvard ed è consapevole di come la F.1, pur rispettando il suo enorme patrimonio di tradizione, debba rinnovarsi, aprendosi ai social network e facendo di ogni Gran Premio un evento come il Super Bowl di football americano. All’inizio si è mosso con cautela, poi, godendo anche dell’aiuto di un consulente tecnico d’eccezione come Ross Brawn, ha incominciato a mischiare le carte in tavola. E a pensare alla F.1 del futuro.

La rivoluzione rimandata. Tutto sarebbe dovuto cambiare dal 2021, ma il Covid-19 ha stravolto i piani. Così, le nuove regole tecniche previste per la prossima stagione sono state rinviate di un anno, salvo ulteriori ripensamenti. Tempo e costi sono alla base di questa scelta. Il lockdown imposto anche ai team ha impedito di mandare avanti la progettazione di vetture completamente nuove; il crollo delle entrate, dovuto alla mancata effettuazione della prima parte della stagione, ha messo in difficoltà economiche molte squadre. La parola d’ordine è diventata risparmio. Così, nel 2021, si correrà con le monoposto di quest’anno, salvo poche modifiche. E la rivoluzione, che prevede il ritorno di vetture caratterizzate da un marcato effetto suolo, la si vedrà nel 2022. Solo allora si potrà capire se lo scopo dell’adozione di profili aerodinamici completamente diversi da quelli attuali sarà stato raggiunto: l’intenzione degli estensori del regolamento è infatti quella di ridurre gli effetti nocivi delle scie delle monoposto, un’aria “sporca” che rende difficili, se non impossibili, i sorpassi. Le vetture avranno ali anteriori più semplici, nasi, side-pod, prese d’aria, coperture del motore e alettoni posteriori molto diversi da quelli attuali. E i pneumatici saranno da 18”, invece che da 13". Verranno impiegate parti comuni (cerchi, pompe del carburante) uguali per tutti, per ridurre i costi, mentre le power unit resteranno quelle attuali, perché dall’ibrido non si può tornare indietro. Le squadre dovranno rispettare un tetto di spesa, destinato a ridursi progressivamente: 145 milioni di dollari l’anno nel 2021, 140 nel ’22 e 135 nel triennio 2023-2025. Tagli così consistenti da aver indotto la Ferrari a prendere in considerazione l’ingresso anche in altre categorie, come il Wec e l’IndyCar, per non dover ridurre eccessivamente il proprio personale.

GP BELGIO  F1/2019 -  GIOVEDÌ  29/08/2019

Charles Leclerc

Volti nuovi. Ma se per vedere in pista auto diverse bisognerà attendere, così non è per i nuovi piloti. Già nelle ultime stagioni si sono affacciati alla ribalta giovani arrembanti, da tutti indicati come i prossimi protagonisti del Mondiale. Certo, in vetta è rimasto ancora Lewis Hamilton, di gran lunga il migliore della sua generazione, unico coi suoi sei titoli mondiali in grado per ora d’insidiare il record di Michael Schumacher. Lewis proverà ancora almeno per un paio di stagioni ad arrivare a sette o a superare il primato di Schumi, ma dovrà difendersi da nuove e agguerrite leve. Mentre Sebastian Vettel, in uscita dalla Ferrari, dovrà giocarsi tutto quest’anno per riuscire a portare a cinque allori iridati il suo palmarès, Max Verstappen e Charles Leclerc hanno una lunga carriera davanti. Max è arrivato prima in F.1, come bambino prodigio, un po’ discolo ma pieno di talento. Ha vinto al debutto sulla Red Bull, ha fornito prestazioni strabilianti quando la macchina glielo ha consentito, ha sgomitato (anche un po’ troppo) con gli avversari, mostrandosi irriguardoso pure a parole. Può non piacere (ma gli olandesi, ovviamente, lo adorano e riempiono le tribune), ma ha doti di guida indiscutibili. Charles, invece, ha un’aria molto perbene, che nasconde un carattere altrettanto determinato di quello di Max: appena arrivato alla Ferrari ha saputo imporsi, anche nei confronti di un senatore come Vettel. E, alla fine, la scelta di Maranello è caduta in pieno su di lui. Adesso ha la grande responsabilità di non deludere squadra e tifosi: un compito che sarà anche più difficile nel 2021, quando il suo compagno sarà Carlos Sainz Jr, un altro dei giovani emergenti. Perché se perdi un confronto con Vettel, pluricampione del mondo, tutti sono pronti a capirlo: ma se succede con un nuovo arrivato, che a oggi non ha ancora vinto un Gran Premio…

Leggi la quinta puntata della storia della F.1

COMMENTI




FOTO


VIDEO

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca