Sport

Mondiale Endurance
La Porsche torna nella classe regina dal 2023 - VIDEO

Mondiale Endurance
La Porsche torna nella classe regina dal 2023 - VIDEO
Chiudi

Il Mondiale Endurance potrà contare su un altro gradito ritorno nella massima serie: la Porsche. A partire dal 2023 la Casa di Zuffenhausen tornerà in pista grazie a un nuovo prototipo della classe LMDh: grazie ai nuovi regolamenti condivisi, il costruttore tedesco parteciperà così al WEC e all'IMSA, correndo anche le grandi classiche come la 24 Ore di Le Mans e la 24 Ore di Daytona.

Porsche: l'annuncio del ritorno nel mondiale Wec

Tornare per vincere. Tra il 2015 e il 2017, Porsche ha dominato con la 919 Hybrid nella classe LMP1 del Mondiale Endurance, vincendo i titoli piloti e costruttori, oltre a tre edizioni consecutive della 24 Ore di le Mans. In questi anni, il costruttore tedesco è stato grande protagonista tra le Gran Turismo e si appresta ora a tornare nella classe regina con il nuovo programma Hypercar. Oliver Blume, ceo della Porsche, ha dichiarato: "La nuova categoria LMDh ci consentirà di lottare a Le Mans, Daytona e Sebring senza spendere troppo. Si tratta di un progetto molto interessante per la Porsche, perché le gare di durata fanno parte del nostro Dna".

Sfida ad Audi e Peugeot. Il rientro della Porsche nell'endurance arriva subito dopo gli annunci di Audi e Peugeot che, di fatto, si apprestano a rilanciare una serie che ha vissuto anni difficili, con la sola Toyota rimasta in LMP1 a fare il bello e cattivo tempo. Pierre Fillon, presidente dell'Automobile Club de l'Ouest, ha dichiarato: "I recenti annunci confermano che i nostri regolamenti, rafforzati da un accordo storico con gli Stati Uniti, rappresentano una proposta interessante per i costruttori". 

COMMENTI

  • @Fausto Carello: in teoria le due categorie (LMDh e LM Hypercars) dovrebbero coesistere, con un regolamento che (si spera) dovrebbe livellarne le prestazioni in modo da renderle ugualmente competitive; per competere nella LM Hypercars bisognerebbe costruire la corrispondente versione stradale (come sta facendo Toyota, e , a quanto pare, Peugeot); Audi e Porsche invece dovrebbero essere delle LMDh.
     Leggi le risposte
  • Ferrari o Maserati al WEC sarebbe una figata! Magari la nuova Maserati MC20 potrebbe essere stata preparata anche per questo.. chi vivrà vedrà!
  • Diciamo che in tempi di "spending review" è singolare che 2 rami della stessa azienda scendano in campo uno contro l'altro con progetti indipendenti (insomma non parliamo di Alfa Romeo contro Ferrari in F1 visto che il biscione è poco più che un Title Sponsor della Sauber), qui Audi e Porsche hanno reparti corse distinti e separati con tecnici ed ingegneri propri. Sarà una bella sfida anche coi francesi, anche se, come ho scritto nell'articolo a loro dedicato, non credo che quello Peugeot sarà un programma duraturo. ......... il buon Giulio ha citato la Ferrari, ebbene, Binotto (la cui affidabilità non è però al momento al suo massimo storico) parlando di "budget cap" imposto prossimamente dal regolamento della F1, non ha escluso che il reparto corse di Maranello potrebbe impiegare il denaro "avanzato" anche per altri progetti come il WEC, del resto la formula LMDh è stata pensata proprio per invogliare i costruttori. Vedremo il prosieguo della questione a cosa condurrà, aspettiamo fiduciosi....
     Leggi le risposte
  • Mi par di capire che sarà la LMDh la categoria "protagonista" e non la Hypercars...
  • Sarebbe un sogno se presto o tardi, ma anzi diciamo presto perchè no, anche Ferrari potesse tornare a competere nella massima serie con una sua hypercar. Posso ben capire che in Stellantis le priorità saranno nell'immediato ben altre e ben più stringenti che non il prevedere un apposito "programma" endurance per il cavallino (...e del resto Ferrari non è propriamente "collegata" a Stellantis... sebbene negarne del tutto una sua interdipendenza sarebbe quantomeno rischioso), ma sognare non costa. Del resto se il gruppo Vag che tra quintalate di soldi in uscita tra postumi del dieselgate ed elettrificazione a tappeto trova tempo e moneta per far gareggiare in contemporanea Audi e Porsche, non vedo perchè anche da quell'altra parte non si possa auspicare un impegno congiunto di leone e cavallino rampanti nell'endurance. Ripeto, sarebbe un sogno e i sogni, per natura, costano poco!