Sport

Renault
Abiteboul dice addio, Laurent Rossi nuovo ceo della Alpine

Renault
Abiteboul dice addio, Laurent Rossi nuovo ceo della Alpine
Chiudi

Aria di cambiamento a Boulogne-Billancourt, casa della Renault. Il gruppo francese ha oggi annunciato la nomina di Laurent Rossi a ceo del marchio Alpine, con effetto immediato. Rossi assume la responsabilità di Alpine Cars, del programma F.1 e di tutte le altre attività legate al motorsport. Riporterà a Luca de Meo, ceo di Groupe Renault.

L’addio di Cyril Abiteboul. Laurent Rossi, già direttore del reparto strategy e business development della Renault, prende da oggi il posto di Cyril Abiteboul che lascia la compagnia francese. "Vorrei ringraziare la Renault per avermi dato fiducia per molti anni, in particolare con il rilancio e la ricostruzione della squadra a partire dal 2016. Ringrazio Luca De Meo per avermi coinvolto nella realizzazione della Alpine Business Unit e auguro alla nuova struttura ogni bene", ha detto il manager francese. Luca De Meo, ceo del gruppo Renault, ha aggiunto: "Vorrei ringraziare Cyril per il suo instancabile coinvolgimento che ha portato il team Renault F.1 dal penultimo posto del 2016 ai podi della scorsa stagione. Il suo straordinario lavoro in F.1 dal 2007 ci permette di guardare al futuro con una squadra forte e, sotto il nuovo marchio Alpine F.1, puntiamo a conquistare altri podi quest'anno".

Il futuro di Davide Brivio. La nomina di Rossi come ceo della Alpine spazza via le possibilità di Davide Brivio di ricoprire proprio quel ruolo che le indiscrezioni, circolate nei giorni scorsi, davano ormai per cosa fatta. Tuttavia, il 56enne brianzolo ha lasciato la Suzuki proprio per la Alpine F.1 e sembra destinato ugualmente a prendere il posto dell’uscente Cyril Abiteboul, ma a quanto pare direttamente al muretto del team. Un annuncio a tal proposito dovrebbe giungere nei prossimi giorni.

COMMENTI

  • Avevo letto di voci francesi che interpretavano lo spostamento alla produzione in serie di Abiteboul come una bocciatura da parte di De Meo per l'operato svolto in F1. Ora effettivamente alla luce delle dimissioni di Cyril, è chiaro che quella non era una promozione ad un livello più alto....