Sport

Formula 1
Aston Martin svela la nuova AMR21

Formula 1
Aston Martin svela la nuova AMR21
Chiudi

L'attesa è finalmente finita: Sebastian Vettel e Lance Stroll hanno finalmente potuto togliere il velo alla nuovissima Aston Martin AMR21, la monoposto che segna il ritorno ufficiale del costruttore inglese in Formula 1, dopo 61 anni.

La vettura. La AMR21 ha per metà il Dna di quella che è stata la Racing Point RP20 dello scorso anno, la stessa che Sergio Perez ha portato alla vittoria nel GP del Sakhir e che ha consentito al team di conquistare il quarto posto nel Mondiale Costruttori, alle spalle di Mercedes, Red Bull e McLaren. Tenendo conto delle restrizioni sullo sviluppo imposte dalla Fia tramite i regolamenti tecnici del 2021, la vettura può essere considerata una sorta di evoluzione di quella dello scorso anno, almeno per il 50%. Il team ha speso infatti i due token di sviluppo di quest'anno sulla monoscocca per colmare alcune lacune che ogni tanto facevano scivolare la vettura a centro gruppo, lasciando così per strada qualche altra ghiotta occasione di far punti. Andrew Green, direttore tecnico della Aston Martin F.1, ha spiegato che il lavoro di progettazione della nuova AMR21 è cominciato lo scorso agosto e si è concentrato particolarmente sull'aerodinamica, quest'anno il vero campo di gara tra i progettisti. E mentre oggi la AMR21 viene svelata agli appassionati di motorsport, nella factory si lavora già al pacchetto di aggiornamenti che saranno introdotti lungo la stagione 2021, mentre contestualmente ci si occupa già del progetto 2022. "Penso che l'arrivo di Aston Martin abbia ulteriormente motivato il team verso una ancora maggiore attenzione nei dettagli. Inoltre, stiamo assumendo nuovo personale per sviluppare ulteriormente l'azienda. Avere Aston Martin dalla nostra parte è un grande cambiamento e per noi è elettrizzante", ha detto Green. Un entusiasmo che ha aiutato i 500 membri del team a dare vita alla nuova AMR21.

Il sogno diventa realtà. Lawrance Stroll, executive chairman della Aston Martin, ha aperto la presentazione della nuova AMR21 affermando: "Sognavo questo giorno da molto tempo. Ho sempre amato le auto, sin da quando ero bambino e ho da sempre adorato le corse. Il mio primo sogno è stato quello di avere un team di Formula Uno. L'altro, era quello di acquisire una significativa partecipazione in Aston Martin. Oggi è la fusione di questi due sogni. Questo dimostra che i sogni possono diventare realtà e oggi prendono forma nella AMR21. Il ritorno di Aston Martin in Formula 1, dopo 61 anni, ha un grande effetto su questo sport, sui media e sui tifosi, conquistando un'attenzione globale. Questo è solo l'inizio. Il team sta spingendo e le nostre ambizioni non conoscono limiti. Abbiamo tutte le carte in regola per fare dei progressi veri. Il lancio della nuova AMR21 è la celebrazione di un nuovo inizio per la Aston Martin: questa vettura rappresenta la massima espressione di performance, innovazione e qualità ingegneristica. Credo fermamente in questo team e nel mix perfetto tra l'esperienza e la velocità di Sebastian Vettel e Lance Stroll". Otmar Szafnauer, team principal e ceo della Aston Martin, ha aggiunto: "Il lancio di questa nuova vettura riempie d'orgoglio ogni singolo membro di questo team. Il marchio Aston Martin è davvero iconico e per noi è un enorme privilegio rappresentarlo all'apice del motorsport. Sebastian Vettel si è unito a noi e correrà al fianco di Lance Strol. Seb è certamente una persona da cui possiamo imparare molto e si è già integrato perfettamente con il team. Il nostro obiettivo per il 2021 è migliorare quanto già di buono fatto lo scorso anno".

COMMENTI

  • mi complimento con Ricoh per l'ottimo lavoro svolto :P
  • Non avendo finito di copiare per tempo la W10, hanno completato il lavoro con i due token. Ora aspetteranno che la Mercedes metta a dispozione i disegni per il 2022, visto che a copiare sono bravi. Naturalmente la Fia assiste silente, complice e compiacente!
     Leggi le risposte