Sport

Motorsport
Al via il monomarca BMW M2 CS Racing Cup

Motorsport
Al via il monomarca BMW M2 CS Racing Cup
Chiudi

Presentata ufficialmente questa mattina la BMW M2 CS Racing Cup, competizione monomarca che porterà in pista l’ultima nata della serie M customer racing che già durante i test di sviluppo ha pienamente convinto per prestazioni e guidabilità. Primo appuntamento a Monza, l’1 e 2 maggio.

La vettura. La BMW M2 CS Racing è spinta da un motore S55 a sei cilindri con tecnologia M TwinPower turbo a iniezione diretta, capace di erogare 450 cavalli e 550 Nm. Sia il motore che il cambio a doppia frizione a 7 marce sono di serie, ma in questo caso gestiti utilizzando un software specifico per l'automobilismo sportivo. L'aerodinamica è aiutata da uno splitter anteriore e da un alettone posteriore regolabile. Ovviamente, la vettura è dotata di una gabbia di protezione certificata DMSB e saldata, prodotta da BMW Motorsport. L'impianto frenante della BMW M2 CS Racing prevede un freno sull'asse anteriore con una forcella fissa a 6 pistoni e un freno sull'asse posteriore con una forcella fissa a 4 pistoni. La vettura scendein pista con pneumatici slick Michelin e cerchi da 18 pollici BMW Design. Durante la conferenza di presenta, Roberto Ravaglia – ex pilota e oggi consulente tecnico e testimonial BMW – l’ha definita una vettura fantastica: “Ho parlato con i piloti che si stanno preparando alla prima gara e sono tutti entusiasti. Grazie alle proporzioni tra carreggiata e passo, questa macchina è veloce e molto divertente da guidare. La BMW Motorsport ha fatto un gran lavoro”.

Il format. Il campionato prevede in tutto 6 appuntamenti – tutti con doppia gara – che si svolgeranno in concomitanza con il Campionato Italiano Gran Turismo sui circuiti di Monza, Misano, Mugello, Imola e Vallelunga. Si comincia già il venerdì a girare, con due sessioni di prove libere da 30 minuti, a cui seguiranno due sessioni di qualifiche da 15 minuti ciascuna. La formula utilizzata sarà quella della gara sprint: 30 minuti più un giro finale.  Stefano Gabellini, responsabile della Promodrive – azienda che si occupa dell’organizzazione del campionato – ha spiegato: “Abbiamo scelto un format di gare sprint, perché crediamo sia la soluzione migliore sia per le questioni televisive che per il tipo di vettura: saranno gare belle e avvincenti. Il nostro obiettivo era avere 16 vetture in pista e lo abbiamo raggiunto: avremo 15 team clienti, più una vettura riservata a BMW Italia che farà correre degli ospiti speciali durante la stagione”.

Il calendario. La BMW M2 CS Racing Cup Italy 2021 prenderà il via da Monza nel weekend del 1-2 maggio. Gli altri cinque eventi in programma sono: Misano (5-6 giugno), Mugello (3-4 luglio), Imola (4-5 settembre), Vallelunga (18-19 settembre) e poi il gran finale nuovamente al Mugello il 9-10 ottobre.

BMW Sports Trophy. Tutti i piloti che prenderanno parte al BMW M2 CS Racing Cup avranno la possibilità di partecipare contestualmente al BMW Sports Trophy, vale a dire una competizione nella competizione. Ogni concorrente che prende parte alle gare alla guida di una vettura BMW ha, infatti, la possibilità di accumulare punti e di gareggiare per aggiudicarsi parte del premio complessivo: questo è il sessantesimo anno dello Sports Trophy e saranno premiati i primi 25 piloti e i primi 10 team di tutto il mondo.

COMMENTI