Sport

F.1, GP Francia
Verstappen batte Hamilton. Sul podio anche Perez

F.1, GP Francia
Verstappen batte Hamilton. Sul podio anche Perez
Chiudi

Max Verstappen ha vinto il Gran Premio di Francia, settima prova del Mondiale di Formula 1 2021. Scacco matto alla Mercedes, su un circuito che è sempre stato favorevole alla filosofia costruttiva della Stella. Lewis Hamilton non è riuscito a vincere, pur essendoci andato molto vicino, ma ha limitato i danni con il secondo posto e i relativi diciotto punti conquistati. La ciliegina sulla torta in casa Red Bull l'ha messa Sergio Perez, che è riuscito a portare l'altra RB16B sul podio, scalzando Bottas nei giri finali.

Red Bull ha messo le ali. Terza vittoria consecutiva di questa stagione per il team di Milton Keynes, nonostante una gara non perfetta. Allo spegnimento dei semafori, Verstappen ha perso la vettura alla prima curva ed è arrivato lungo, lasciando temporaneamente la leadership a Lewis Hamilton. Ma la gara non si è decisa in quel momento, come invece prospettava ieri Hamilton. Mercedes e Red Bull hanno lottato fino alla fine, alternandosi al comando, ma la Red Bull Racing è riuscita a capitalizzare una migliore strategia, con Verstappen che è stato in grado di raggiungere e superare prima Bottas e poi - a due giri dalla fine - anche Lewis Hamilton.

Così in Top 10. Quinto Lando Norris e sesto Daniel Ricciardo: ottima giornata per la McLaren, oggi in gran forma al Paul Ricard. La sfida alla Ferrari è stata vinta a mani basse, considerando che la Scuderia di Maranello è letteralmente sprofondata a causa di tante difficoltà nella gestione delle gomme. Ancora un piazzamento a punti per la Scuderia AlphaTauri, grazie al settimo posto di un coriaceo Pierre Gasly: il francese, nonostante le evidenti difficoltà con il bilanciamento della vettura a causa del vento, è riuscito a rimanere davanti alle due Aston Martin, team con il quale la squadra di Faenza è in lotta nel Mondiale Costruttori. Sebastian Vettel e Lance Stroll hanno allungato tantissimo il primo stint di gara, recuperando parecchie posizioni: sfruttando anche la débâcle della Rossa, entrambi sono riusciti poi a conquistare punti. Gara a due facce per la Alpine: mentre Fernando Alonso è riuscito a conquistare l'ottavo posto, Esteban Ocon è scivolato molto indietro, faticando con le gomme fino alla bandiera a scacchi, chiudendo solamente in quattordicesima posizione, alle spalle dell'AlphaTauri del rookie Tsunoda.

Le classifiche. Dopo sette gare disputate, Max Verstappen guida la classifica piloti con 131 punti, mentre Lewis Hamilton è secondo con 119 punti. La costanza di Sergio Perez gli vale l'attuale terzo posto in classifica e questo contribuisce anche alla leadership della Red Bull Racing in classifica costruttori. La Mercedes è seconda, con 178 punti. Terza la McLaren con 110 punti. Si tornerà a correre già domenica prossima, proprio in casa della Red Bull, sul tracciato di Spielberg.

I risultati completi della gara sul nostro Speciale F.1

COMMENTI

  • Continuano le emozioni forti e gare incerte fino alla fine come non se ne vedevano da tempo, a dispetto di "esperti" che vanno ripetendo il mantra della F1 ormai morta. ....... Red Bull vistasi ormai battuta dalle Mercedes ha giocato la carta della doppia sosta e ha avuto partita vinta, non era scontato ma visto come erano messi hanno dovuto rischiare per non accontentarsi del 3° e 4° posto a cui erano destinate. ....... Alla vigilia del GP ci si chiedeva se e come le nuove regole sulle ali e sulle pressioni dei (degli) pneumatici avrebbero cambiato i valori in campo, forse sarà una coincidenza ma a fine gara chi ha pagato di più rispetto al passato è stata la Ferrari, la pista francese coi suoi curvoni d'appoggio era di per se ostica per la rossa che aveva dimostrato di andare meglio nelle piste con curve strette, ma la débâcle in gara rispetto a qualifiche più che dignitose deve per forza nascondere dell'altro. C'è chi è arrivato persino ad ipotizzare abbiano raccolto zero punti di proposito, dato che la posizione in classifica nel mese di Giugno determina quante ore si avranno a disposizione in galleria del vento per la vettura 2022, essere indietro in questo periodo comporta un piccolo vantaggio, ma davvero qualcuno ci crede???