Sport

BMW i4 M50
Ecco la nuova Safety Car della MotoE

BMW i4 M50
Ecco la nuova Safety Car della MotoE
Chiudi

Attesa sul mercato a novembre, la BMW i4 è pronta a infilarsi la tuta per scendere in pista nelle vesti di Safety Car ufficiale della MotoE, il campionato riservato alle moto elettriche sportive che si svolge all’interno del programma della MotoGP. La berlina-coupé a emissioni zero della Casa bavarese debutterà il 15 agosto al Red Bull Ring di Spielberg (Austria), raccogliendo il testimone della i8, finora impiegata come vettura di sicurezza nel Mondiale elettrico.

Le caratteristiche. Parliamo, ovviamente, della versione più potente attualmente prevista per la i4: la M50 da 544 cavalli e un’autonomia dichiarata di 510 km. Le prestazioni, che possono contare sulla funzione Sport Boost per offrire una coppia massima di 795 Nm per un tempo di circa 10 secondi, promettono uno 0-100 km/h da fermo in 3,9 secondi sfruttando il Launch Control, mentre la punta massima (autolimitata) è di 225 km/h. Per ora la BMW non è scesa nei dettagli riguardanti l’allestimento della vettura, che comunque vanta la messa a punto ad hoc dedicata alla variante M, mettendo perciò a disposizione l'assetto a controllo elettronico Adaptive M con sospensioni anteriori rinforzate, il Servotronic, il kit aerodinamico e l'impianto frenante potenziato con dischi da 373 mm. La livrea è invece caratterizzata da scritte e grafiche di colore giallo fluorescente, applicate anche al massiccio "doppio rene" frontale.

“Una vera M”. “Con la i4 M50 entriamo in una nuova era”, ha detto Marcus Flasch, ceo di BMW M. “Presentando la prima M completamente elettrica – ha continuato il numero uno del braccio sportivo della Casa bavarese – stiamo preparando la rotta per un futuro in cui la combinazione di veicoli estremamente sportivi ed elettrificazione sarà un tema entusiasmante. Dimostrando che tutto ciò che le persone hanno imparato ad apprezzare di una vettura a marchio M si può ritrovare anche in un veicolo completamente elettrico”.

COMMENTI