Sport

Formula 1
Livrea tricolore per l'Alfa Romeo a Monza

Formula 1
Livrea tricolore per l'Alfa Romeo a Monza
Chiudi

L’Alfa Romeo Racing celebra il proprio orgoglio italiano con una livrea speciale che caratterizzerà le monoposto e le tute dei piloti durante il weekend del GP d’Italia a Monza. Un tributo creativo firmato direttamente dal Centro Stile Alfa Romeo e che vede protagonista il logo dei 111 anni della Casa del Biscione, rivisitato cromaticamente con i colori della bandiera italiana.

Legame viscerale con Monza. Al rosso e al banco, tipico schema di colori dell’Alfa Romeo C41 di quest’anno, si aggiunge ora il verde quadrifoglio per celebrare il tricolore italiano. Il cofano motore è caratterizzato dal logo celebrativo dei 111 anni della Casa di Arese e sulla parte alta dello stesso troviamo un ulteriore dettaglio verde nel quale campeggia la scritta Giulia GTAm. Anche le tute dei piloti portano lo stesso omaggio all’Italia e, in questo caso, il logo campeggia sulla parte alta della tua e sfila poi verso la gamba del pilota. Si celebra così un legame viscerale tra Monza e l'Alfa Romeo: proprio su questa pista, il 3 settembre 1950, Nino Farina conquistava il primo titolo di Formula 1 della storia a bordo dell'Alfetta 158.

La macchina del tempo. Gli appassionati che non sono riusciti a conquistarsi un biglietto in tribuna per il GP d’Italia a Monza potranno comunque godersi un weekend alternativo, sfruttando tutte le attività – per grandi e per i più piccoli – organizzate dal Museo Alfa Romeo di Arese. Oltre a poter seguire l’evento sul maxi-schermo in sala Giulia, i visitatori potranno ammirare la showcar Alfa Romeo F.1 con la stessa livrea speciale della C41 in pista. Inoltre, sarà possibile incontrare virtualmente i piloti che saranno collegati in diretta dal box di Monza.

Kimi salta Monza. Risultato positivo al Covid-19, Kimi Raikkonen ha saltato lo scorso GP d’Olanda e, purtroppo, salterà anche il fine settimana di Monza. Kimi è ancora positivo e dovrà rinunciare al congedo dai suoi fan italiani, in vista del suo ritiro a fine stagione. Al suo posto, correrà nuovamente Robert Kubica.

COMMENTI

  • Quasi scontato: meno lo è nella sostanza, "più italiano" il marchio lo diventa nell'apparenza