Sport

F.1, GP di Russia
Libere 1: le Mercedes comandano

F.1, GP di Russia
Libere 1: le Mercedes comandano
Chiudi

Il weekend del Gran Premio di Russia è iniziato nel segno della Mercedes, qui storicamente la vettura da battere. Anche questa volta, le due W12 hanno mostrato di essere immediatamente competitive e Valtteri Bottas è riuscito a precedere il suo compagno di squadra, Lewis Hamilton. Solo terzo Max Verstappen, che ha girato pochissimo.

Qualifiche a rischio per il maltempo. Nonostante oggi a Sochi brilli il sole, ci si attende un repentino peggioramento delle condizioni meteo, soprattutto per domani. Previste forte precipitazioni che potrebbero addirittura causare la cancellazione delle qualifiche: per questo motivo, vedremo una seconda sessione di libere in cui tutti punteranno a fare un giro veloce, poiché nel malaugurato caso in cui non si riuscisse a disputarle domani o domenica mattina, la griglia andrebbe a formarsi tenendo conto dell’ultima sessione valida.

Red Bull cambia power unit. La Mercedes è apparsa immediatamente di un altro pianeta a Sochi e in casa Red Bull si è pensato molto alla strategia del motore per il resto del Mondiale, tenendo anche conto che Verstappen dovrà scontare 3 posizioni di penalità in griglia a causa dell'incidente di Monza. A circa metà sessione, l'olandese è tornato ai box e non ha svolto il resto della sessione per dare modo ai suoi meccanici di cominciare a lavorare, presumibilmente proprio per il cambio della power unit della Honda. Chi ha già sostituito la power unit, montando la quarta unità, è la Ferrari di Charles Leclerc: il monegasco potrà contare su un nuovo sistema ibrido, anche se pare non correrà ancora a piena potenza per motivi di affidabilità.

I risultati della prima sessione di libere a Sochi

COMMENTI