Sport

F.1, GP Russia
Sochi, vittoria numero 100 per Lewis Hamilton

F.1, GP Russia
Sochi, vittoria numero 100 per Lewis Hamilton
Chiudi

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio di Russia, quindicesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2021. L’inglese della Mercedes è riuscito a capitalizzare l’occasione che gli si è presentata nei giri finali, con l’arrivo della pioggia che ha rimescolato le carte e gli ha permesso di mettere le mani su un’altra pietra miliare della sua carriera: la centesima vittoria in F.1. Seconda posizione per Max Verstappen: l’olandese della Red Bull Racing è partito dall’ultima posizione ed è riuscito a rimontare. La squadra austro-inglese ha azzeccato la chiamata ai box per il cambio gomme e Max è riuscito ad agguantare una seconda posizione che limita i danni in ottica iridata. Insieme ai due grandi protagonisti di quest’anno, sul podio di Sochi troviamo il ferrarista Carlos Sainz, con un terzo posto più che meritato.

Boccone amaro per la McLaren. Il grande deluso di giornata è Lando Norris a cui, con il senno di poi, si può rimproverare di non aver obbedito al team che lo aveva richiamato ai box per montare le gomme intermedie. Il giovane pilota inglese aveva condotto gran parte della gara, dopo essersi sbarazzato della Ferrari di Sainz, fiutando la vittoria. La sua foga, questa volta, non ha pagato. Lando ha tagliato il traguardo in settima posizione, mentre il compagno di squadra Ricciardo - approfittando del caos finale - è risalito fino al quarto posto.

Lewis torna davanti. Questa volta non c'è stato il dominio assoluto, ma Sochi - almeno per le statistiche - si conferma un vero e proprio feudo della Mercedes. Con la vittoria di oggi, la Stella colleziona l'ottavo successo consecutivo in Russia. Lewis Hamilton ha commentato la sua centesima vittoria in Formula 1 affermando: "Non ero sicuro di poter vincere, Lando aveva un passo incredibile, sta facendo un lavoro grandioso con la McLaren. Il meteo era davvero un'incognita. Sarebbe stata dura superare Lando, perché aveva davvero un bel passo. Max ha fatto un grande lavoro arrivando secondo, sarà dura da qui in avanti". Con la vittoria di oggi, Lewis torna in testa al campionato con due punti di vantaggio su Verstappen. 

Max non molla. Partire ultimo e arrivare secondo, alle spalle del suo diretto rivale per il titolo, è sicuramente uno scenario difficilmente immaginabile per Verstappen. "La gara ha preso una piega inaspettata con la pioggia ed è stato veramente difficile capire quando rientrare, l'asfalto era molto scivoloso. Partire ultimo e arriva secondo è sicuramente positivo, anche perché la gara non è stata facile. La pioggia sul finale per noi è stata positiva, perché ci ha aiutato a fare un ultimo passo avanti: stamattina avrei firmato se mi avessero proposto un risultato così".

Terzo podio dell’anno per Sainz. La Ferrari lascia Sochi guardando il bicchiere mezzo pieno: l'azzardo di restare con le slick non ha pagato per Leclerc, che ha tagliato il traguardo solamente quindicesimo, mentre Carlos Sainz è riuscito a mettere le mani su un podio più che meritato. Dopo aver preso il comando della corsa, Carlos ha mantenuto la calma e ha saputo gestire la gara, senza commettere errori. Il podio finale – il terzo della sua prima stagione con il Cavallino - è certamente un risultato che lo ripaga dell'ottimo lavoro svolto.

I risultati completi della gara a Sochi

COMMENTI

  • Va beh! Lewis ha fatto 100, un risultato mica da ridere, parecchio talento, un pò di fortuna e qualche aiutino della Fia ma i numeri sono numeri, e non è certo finita qui. ....... Ciò premesso, in ottica mondiale 2021 ieri il vincitore è stato Verstappen, partendo ultimo avrebbe dovuto perdere in teoria parecchi punti da Hamilton ed invece nella lotteria della pioggia ha portato a casa un insperato 2° posto che significa 18 punti contro i 25 del rivale, ed ora per il prosieguo delle gare si ritrova una PU nuova di pacca contro quella "stanca" della Mercedes 44, tra l'altro, dato che a Bottas è stata montata la 4°, non è escluso (anzi, forse probabile) che anche Hamilton dovrà farvi ricorso prima o poi e con la penalizzazione relativa. ......... McLaren un'altra prestazione superlativa che conferma ancora una volta (e per chi segue abitualmente la F1 non è una sorpresa) come James Key sia uno dei progettisti di maggior talento, non solo Norris ma anche Ricciardo stavano raggiungendo risultati di prestigio, poi come la pioggia ha stravolto le cose è cronaca, gli servirà da lezione per il prosieguo, Lando è giovane e deve imparare. ........ Capitolo Ferrari, anche stavolta il "bicchiere mezzo pieno" visto da molti osservatori mi pare un'interpretazione fin troppo ottimistica, Sainz ha fatto una partenza strepitosa, aiutata però da una qualifica "pazza" in cui certamente il 2° posto in griglia non è il valore della macchina, ma poi in gara i soliti problemi sono emersi prepotentemente, la monoposto continua mangiare le gomme come parmigiano sulla grattugia e molto più precocemente di altri, aggiungiamoci pure che i pit stop continuano ad essere i più lenti tra i top team (pare evidente che sia un problema di materiali impiegati e non di uomini) così che ieri la lotteria della pioggia ha aiutato ad agguantare un podio che altrimenti sarebbe stato una chimera. Leclerc di suo ha fatto una gara onesta, partendo dal fondo, una volta persa la posizione da Verstappen, è stato insieme a lui per tutta la gara, peccato l'azzardo delle slick (ma tanto non c'era nulla da perdere quindi un tentativo di pescare il Jolly ci sta), altrimenti forse sarebbe restato insieme all'olandesino anche sul podio....