Sport

F.1, GP Spagna
Charles Leclerc in pole a Barcellona

F.1, GP Spagna
Charles Leclerc in pole a Barcellona
Chiudi

Charles Leclerc ha conquistato la pole position del Gran Premio di Spagna, sesta prova del Mondiale di Formula 1 2022. Il monegasco della Ferrari mette le mani sulla quarta pole stagionale, lasciandosi alle spalle il suo principale rivale per il titolo, Max Verstappen. L'olandese della Red Bull non è riuscito a completare il suo ultimo tentativo, a causa di un problema tecnico alla sua RB18. Terzo tempo per Carlos Sainz che paga però quattro decimi dal suo compagno di squadra.

La Top 10. La Mercedes conferma il proprio passo avanti in termini di prestazioni, seppur ancora un po' lontana dalla lotta alla pole. Il team di Brackley chiude questa qualifica con il quarto e il sesto posto, rispettivamente per George Russell e Lewis Hamilton. A sandwich troviamo la Red Bull di Sergio Perez. Settimo tempo per Valtteri Bottas e l'Alfa Romeo Racing. Bene anche la Haas che porta due vetture in Top 10 con Magnussen ottavo e Schumacher decimo. Nono tempo per Ricciardo, mentre Norris è scivolato in undicesima posizione a causa della cancellazione del suo giro più veloce in Q2, dopo aver violato i track limits.

Le dichiarazioni a caldo. Tredicesima pole position in carriera per Charles Leclerc. Il monegasco ha conquistato un risultato importante in una pista dove risulta cruciale partire davanti e gestire le gomme per poter puntare alla vittoria. Facendo un solo tentativo in Q2, Leclerc avrà un set di gomme Soft nuove in più per la gara. Al ring delle interviste, Charles ha detto: "Ho commesso un errore nel primo tentativo e così ho potuto fare solo un giro in Q3, ma è andato piuttosto bene. Sono riuscito a fare tutto alla perfezione. Sono felice per la pole, questa macchina è fantastica. Nelle ultime due gare abbiamo faticato con le gomme rispetto alla Red Bull, quindi sarà cruciale gestirle al meglio per vincere. Io spero in una doppietta mia e di Carlos, sarebbe meraviglioso per il team". Sfortunato Max Verstappen, rallentato dalla sua RB18 per un problema tecnico ancora non ben identificato. L'olandese della Red Bull ha detto: "Non saprei dirti se quella perdita di potenza mi sia costata la pole. L'unica cosa certa è che non ci ho potuto provare. Peccato. Domani comunque farà molto caldo, la gestione gomme sarà importante e superare qui è difficile. Speriamo di essere più delicati degli altri sulle gomme".

I grandi delusi. Musi lunghi in Alpine e Aston Martin. La squadra anglo-francese sembrava poter avere le carte in regola per giocarsi la Top 10 con entrambe le vetture, mentre oggi Alonso e Ocon hanno faticato tantissimo. Esteban ha chiuso dodicesimo, mentre Fernando è addirittura diciassettesimo. In casa Aston Martin c'è incredulità per la performance odierna: la AMR22 in versione B non è riuscita a capitalizzare il proprio potenziale e vedrà Vettel sedicesimo e Stroll diciottesimo.

I risultati completi delle qualifiche di Barcellona >

COMMENTI