Sport

F.1, GP Azerbaijan
Ancora una pole position per Charles Leclerc

F.1, GP Azerbaijan
Ancora una pole position per Charles Leclerc
Chiudi

Con un giro praticamente perfetto, Charles Leclerc ha conquistato la pole position del Gran Premio dell'Azerbaijan, ottava prova del Mondiale di Formula 1. Il monegasco della Ferrari ha messo così in bacheca la quindicesima pole in carriera, la sesta di questa stagione. Battute le due Red Bull Racing, con Sergio Perez che è riuscito a mettersi davanti a Max Verstappen. Solo quarto Carlos Sainz, che ha perso l'occasione di migliorarsi nell'ultimo tentativo cronometrato.

Le parole dei protagonisti. Otto gare e altrettante partenze in prima fila, grazie anche a sei pole position: il 2022 di Charles Leclerc è quasi perfetto, almeno in qualifica. Il monegasco oggi ha detto: "Non mi aspettavo questa pole, pensavo che la Red Bull fosse più forte. Sono molto contento ed entusiasta in vista di domani. La gestione delle gomme sarà importante. Vedremo, ci attende una gara interessante". Sergio Perez partirà domani al suo fianco: "Quando arrivi nel Q3 devi tirare fuori gli attributi. Sono arrivato vicinissimo al muro in diversi punti, ma ce l'ho fatta. Ma non è stata una qualifica pulita e alla fine c'è stato un piccolo problema col motore, non riuscivamo ad accenderlo e ci è mancata potenza. Sarà una gara lunga domani". Max Verstappen non è completamente felice della sua monoposto e oggi non ha avuto lo spunto per stare davanti: "Ho dovuto faticare un po' per trovare il bilanciamento", ha detto il campione del mondo in carica. "Comunque, è un buon risultato e domani ci mette in condizione di giocarci le nostre carte. Sul giro secco ci mancava qualcosa, ma sul passo gara la nostra macchina va molto bene".

La Top 10. Nonostante un porpoising esagerato e una vettura incredibilmente ballerina sul rettilineo, la Mercedes è riuscita a fare una buona qualifica. Con quasi un secondo e mezzo di ritardo dal poleman, George Russell ha chiuso in quinta posizione; settimo Lewis Hamilton. Tra le due Frecce d'Argento troviamo un coriaceo Pierre Gasly con l'AT03 della Scuderia AlphaTauri. Il team faentino è riuscito a capitalizzare le ottime performance sul giro secco e Yuki Tsunoda è riuscito a completare l'opera con l'ottava posizione. Chiudono la Top 10 - e si schiereranno così in quinta fila sulla griglia, domani - Sebastian Vettel con l'Aston Martin e Fernando Alonso con la Alpine.

I grandi delusi. A giudicare dal volto deluso di Andrea Stella al muretto della McLaren, il team di Woking non è certo soddisfatto di essere rimasto appena fuori dall'ingresso in Q3. Lando Norris e Daniel Ricciardo partiranno domani dalla sesta fila, rispettivamente in undicesima e dodicesima posizione. Delude anche l'Alfa Romeo, a Baku con la livrea tricolore speciale: Zhou e Bottas non sono andati oltre la P14 e la P15. Disastrosa la qualifica di Mick Schumacher: domani partirà dal fondo dello schieramento.

I risultati completi delle qualifiche a Baku >

COMMENTI