Addio a Patrick Tambay, 73 anni, ex pilota di Formula Uno che gareggiò nei primi anni 80 con la Ferrari. Nato a Parigi, il pilota francese ha scritto le pagine più importanti della sua carriera nella massima competizione motoristica, correndo anche, tra le altre, per la McLaren e la Renault. Ma è con la Rossa che Tambay si è tolto le principali soddisfazioni: precisamente nel 1982, quando, approdato a Maranello per sostituire Gilles Vilelneuve, vittima di un incidente in Belgio, conquistò il primo podio (terzo in Gran Bretagna) e quindi la prima vittoria (in Germania, sul circuito di Hockenheim), che dedicò a Gilles Villeneuve; si piazzò settimo alla fine del campionato. Confermato per l’anno seguente, nel 1983 Tambay raccolse una vittoria (San Marino) due secondi posti e due terzi, chiudendo la stagione al quarto posto della classifica iridata. Dopo la carriera in F.1, conclusa nel 1986, corse la Parigi-Dakar e il Mondiale Sportprototipi. Da anni era malato di morbo di Parkinson. La famiglia ne ha annunciato oggi, domenica 4 dicembre, la scomparsa.