La monoposto di Romain Grosjean in fiamme dopo l'impatto avvenuto durante il GP del Bahrain (foto Motorsport Images)
Sport

Formula 1

L'incidente di Grosjean: perché la monoposto ha resistito

Il terribile impatto avvenuto al GP del Bahrain dello scorso novembre ha dimostrato quanto le vetture attuali siano diventate sicure. Attraverso un'analisi tecnica di dotazioni e materiali, vi spieghiamo come il pilota si è salvato

di Emilio Deleidi | disegni di Paolo Filisetti |

L'incidente di Grosjean in Bahrain ha dimostrato la sicurezza delle F.1 attuali, punto di arrivo di un cammino iniziato 50 anni fa.

La tragedia del 1994 di Imola, con la morte di Ratzenberger e Senna, impresse un'ulteriore accelerazione all'adozione di regolamenti più severi.

Oggi le vetture adottano accorgimenti come la presenza di pannelli laterali di materiale balistico, ma l'incendio della Haas porterà a ulteriori soluzioni per scongiurare il pericolo del fuoco.

Per visualizzare questo contenuto nel migliore dei modi ti suggeriamo
di aggiornare il tuo browser all’ultima versione disponibile.

Aggiorna il browser